Festival 2015 headerAncora successi e riconoscimenti per il professore Alfonso D'ambrosio, curatore della rubrica di laboratorio povero di PSN, che è stato selezionato come uno dei cinque finalisti allo "Science on Stage" di Londra, festival internazionale della scienza e dell'educazione finanziato dall'Ue e in programma dal 17 al 20, a cui hanno partecipato docenti provenienti da 24 nazioni europee oltre al Canada.  
Scoperto dalla redazione di PSN, poco più di un anno e mezzo fa quando gli è sta proposto di curare la rubrica di laboratorio povero su nuove metodologie didattiche che in poco tempo è diventata subito seguitissima, ne sta facendo di strada grazie alla sua passione per l'insegnamento e la didattica innovativa.
Su cinquemila progetti presentati, D'Ambrosio è stato scelto per un suo studio sulla relatività generale (che indaga anche fenomeni quali la deflessione della luce e le onde gravitazionali) rientrando tra i cinque finalisti della cerimonia di premiazione prevista per il 20 giugno quando sarà proclamato un solo vincitore che riceverà un intero kit didattico per realizzare un laboratorio scientifico moderno.

articolo gazzettino GeniAncora successi e riconoscimenti per l'approccio laboratoriale di didattica della fisica del prof. Alfonso D'ambrosio curatore sul sito di Professionisti Scuola Network della rubrica di laboratorio povero.
Il Gazzettino di Padova, in un articolo da poco pubblicato, ha evidenziato la felice esperienza che sta entusiasmando diversi allievi impegnati in un progetto didattico che potrebbe dare futuri scienziati al nostro Paese. 
In questo contesto gli alunni del prof. D'ambrosio hanno realizzato tra le altre cose una serra tecnologica, gestita elettronicamente, con pannelli fotovoltaici ruotanti in relazione all'inclinazione del sole e un sistema azionabile a distanza per nutrire i pesci dell'acquario. Ma anche esperimenti di levitazione magnetica, immaginando di poter spostare gli oggetti con il calore prodotto da un laser. Fino a un modello "empirico", capace di simulare lo spazio-tempo per studiare concretamente la teoria della relatività di Einstein.

Quante volte ci capita di avere studenti che non raggiungono i risultati sperati?

Quante volte vediamo i nostri ragazzi non riuscire nell’applicazione di quanto studiato?

Spesso di fronte all’insuccesso dei nostri alunni, individuiamo la causa nella loro mancanza di impegno adeguato o nelle loro capacità limitate. E’ una risposta che ci assolve dalle nostre responsabilità e ci tranquillizza.

Ma un professionista dell’insegnamento può limitarsi a queste osservazioni? Non ha forse il dovere di interrogarsi e trovare la causa e porvi rimedio con strategie adeguate?

La webquest (WO) è una metodologia basata sull'integrazione del web nella didattica ideata da nel 1995 da B. Dodge che sottolineò la valorizzazione delle capacità autoformative dello studente. Il webquest è in grado di potenziare l'uso delle nuove tecnologie, senza rinunciare alle azioni di rinforzo del docente attraverso il supporto continuo e la valutazione finale.

La straordinaria novità di questa metodologia è che punta sull'approccio costruttivista di stampo laboratoriale: si tratta, cioè, di proporre opportunità di apprendimento informale mirate a creare dei prodotti finali che siano frutto di negoziazione, di capacità organizzative del singolo o del gruppo, e che diano spazio a grande spirito di collaborazione fra tutte le parti coinvolte. Il docente ha la possibilità di valutare sia il prodotto finale realizzato dallo studente sia il processo conoscitivo che lo ha accompagnato nella sua realizzazione. Quest'ultimo rappresenta il dato più significativo in quanto permette al docente di verificare la modalità apprenditiva dello studente e sollecitarne l'autonomia. Di norma l'attività di un webquest è suddivisa in 6 sezioni:

Ancora successi e riconoscimenti per la rubrica settimanale di Professionisti Scuola riguardante la didattica del laboratorio povero curata dal prof. Alfonso D'Ambrosio.
Il prof. D'Ambrosio, del cui talento e passione per la didattica innovativa si era accorto per primo Professionisti Scuola, tanto da offrirgli una rubrica settimanale, ha infatti ottenuto diversi premi alla mostra Sperimentando di Padova e al Festival della Scienza e della tecnica organizzata con il Comune di Monselice (Pd) che hanno visto trionfare i lavori realizzati insieme con i suoi alunni.

Come già spiegato Sperimentando è una mostra concorso a livello Nazionale, dove diversi esperimenti interattivi di Fisica, Scienze, Chimica, Biologia, sono realizzati dagli alunni e dai propri docenti

Con lui i suoi alunni Lilia Giusti, Marco Garavello, Tharabas Greghi, Enrico Agostini e Daniele Tinello hanno anche partecipato alla mostra sia come realizzatori di esperimenti di fisica, sia come parte attiva partecipando ad una giornata di formazione come guida alla mostra e rendendosi partecipe nello spiegare ai visitatori della mostra i loro esperimenti.

Giunta ormai alla sua 13sima edizione, Sperimentando è una mostra interattiva con esperimenti di Fisica, Chimica e Scienze.

Si tiene, come ogni anno, nella città di Padova e vede per tutta la durata della mostra (circa 1 mese) quasi 10mila visitatori, provenienti da ogni parte d'Italia.

E poi arriva Antonella, la prof che seduce. Lei, un’ingegnere che insegnava in un istituto tecnico, aveva orchestrato un meccanismo diabolico: sfidare i ragazzi su progetti interessanti, complessi, realistici. Cioè inventare un prodotto, costruirlo, avviare un sistema di marketing, e avanti così. Risultato: gente attenta in classe e impegnatissima fuori, con ricordi e affetto da dieci e lode. Come si fa? Leggere (qui sotto) per credere.

Salve a tutti, sono un ex insegnante di scuola superiore, ingegnere, fortunatamente e sfortunatamente in pensione forzata da un anno. Ho letto e leggo continuamente di studenti disinteressati, di insegnanti dispensatori di nozioni, di disagi vari lamentati da entrambe le parti. E’ vero, sono tutte cose che conosco e confermo, con qualche o tante eccezioni, magari non note. La mia esperienza è una delle tante eccezioni; io ho insegnato e applicato il Project Management alle mie classi con risultati veramente sorprendenti.

Riconoscimento e successo per la rubrica di laboratorio povero di didattica della fisica curata sul sito di Professionisti Scuola dal prof. Alfonso D'ambrosio. L'approccio, poco diffuso tra i docenti, ma di grande valenza didattica sta appassionando una intera comunità del padovano. E tutto grazie all'entusiasmo e all'intraprendenza di un giovane professore partenopeo, di cui si era accorto per primo la redazione di Professionisti Scuola offrendogli la possibilità di curare una rubrica settimanale per aprire al grande pubblico la sua passione e dimostrando che è ancora possibile appassionare i giovani studenti con pochi mezzi economici e con materiali comuni di riciclo. 

QuizFaber permette di realizzare facilmente e velocemente quiz (questionari, sondaggi, test) multimediali (con immagini, suoni, video..) in formato ipertestuale (ovvero pagine HTML).

Il quiz creato in HTML gestisce l'interattività con l'utente attraverso un "motore", scritto in JavaScript, incluso nelle pagine HTML.
Altri effetti dinamici nella pagina vengono realizzati mediante tecniche di "HTML dinamico" rese disponibili con le recenti versioni di Internet Explorer (dalla versione 4 in poi).

Si terrà a Salerno il 31° convegno dell'Unione Matematici Italiani (UMI) e avrà come oggetto la Didattica della matematica per le scuole di ogni ordine e grado secondo gli insegnamenti di Emma Castelnuovo.

Emma Castelnuovo (Roma, 12 dicembre 1913) è un'insegnante e matematica italiana, che ha dato significativi contributi alla didattica della matematica, rivalutando completamente il modo di insegnare la materia (e in modo particolare la geometria euclidea).

Il corso consente l'esonero ministeriale dalle lezioni ai docenti partecipanti.

Pagina di riepilogo delle Risorse Didattiche di PSN   

didattica

 

 

infanzia


piccoli lettori

did spec

h_pei.PNG

h_bes.PNG

h_dsa.PNG

h_ipo.PNG

h_uda.PNG

h_rif.PNG

H_SITI.PNG

 




mappe

 

 AppperProf

 

primaria

 

 

P_ITA.PNG

P_MAT.PNG

P_SC.PNG

P_STO.PNG

P_GEO.PNG

P_ART_E_IMM.PNG

P_MUSICA.PNG

P_ED_FIS.PNG

P_ING.PNG

P_TECN.PNG


P_LAV.PNG


 

teatro

Copioni Recite 


didattica 2.0

 invalsi

 

 

medie

tecnologia medie

scalzullo tecnologia del fare


superiori

s sto

s filo

studio 

s mate

s sci

s fisica

  images 1

s informatica

  informatica

s l2

inglese

 

 

     

                                          

 

 

http://illaboratoriodiarchimede.wordpress.com


Il laboratorio di Archimede è un blog gestito da un docente di matematica e fisica nei licei. In esso sono raccolti esercizi e compiti proposti dal docente durante le diverse esperienze di insegnamento in varie scuole, configurandosi come un utile servizio studenti edocenti. Inoltre, si possono trovare articoli di divulgazione scientifica su temi scientifici, soprattutto inerenti alla fisica.