Graduatorie e Organici

Insegnare esperienza esteroSono molti i docenti che anelano ad andare ad insegnare all’estero, la possibilità di confrontarsi con altri contesti e poter arricchire il proprio bagaglio culturale e professionale, motiva molti di essi ad orientarsi verso questa possibilità. 

Di seguito riassumiamo quali sono le diverse possibilità per lavorare come insegnante in Europa e nel mondo.

PSN Supplenze precariPer chi è precario, questo è il periodo in cui si attende di essere convocati per poter finalmente incominciare a lavorare o meglio “andare a scuola”, e anche in questo caso, come del resto per tutto ciò che riguarda il mondo della scuola, occorre tenere alla mano, il riferimento normativo per poter ovviare ad ogni perplessità o indecisione. Il conferimento delle supplenze dalle graduatorie di istituto, avviene attraverso la convocazione del DS e non sempre vengono assegnate cattedre ad orario completo, per cui nasce la problematica del come poter completare l’orario di servizio. Ricordiamo che l’orario di servizio di insegnamento per il personale di ruolo è di 25 ore per la scuola dell’infanzia, 22 ore per la scuola primaria   e in aggiunta altre due ore da dedicare alla programmazione, 18 ore per la scuola secondaria di I e II grado.  Gli art. 4 del D.M. 131/2007 e l’art. 40, comma 7 del CCNL/2007, danno indicazioni sul completamento delle cattedre ad orario non completo e il possibile frazionamento delle stesse. Vediamo i possibili casi:

Graduatorie istitutoIl Miur ha pubblicato il Decreto Dipartimentale n. 1458 del 098-10-19con la nota prot. 44321 del 9-10-19 per l’integrazione delle graduatorie di Istituto del personale docente. Il decreto disciplina, in attuazione del D.M. 3 giugno 2015 n. 326 una serie di operazioni possibili per chi è già nelle graduatorie di istituto per il triennio 2017/18-2019/20 da richiedere a domanda gli inserimenti nelle graduatorie di seguito indicate:

  • l’inserimento in II fascia delle graduatorie di istituto dei docenti che hanno conseguito il titolo di abilitazione oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro il 1 ottobre 2019, i quali verranno collocati in un elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia;
  • l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno dei docenti che conseguono il titolo di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro il 1 ottobre 2019, i quali verranno collocati in coda agli elenchi di sostegno della fascia di appartenenza;
  • il consueto riconoscimento della precedenza nell’attribuzione delle supplenze di III fascia di istituto, per i docenti che vi siano inseriti e che conseguono il titolo di abilitazione nelle more dell’inserimento nelle finestre semestrali di pertinenza.

Le relative domande dovranno essere presentate secondo le seguenti modalità e termini:

dubbiIl nuovo anno scolastico si è ormai avviato con tutte le relative problematiche che inevitabilmente si ripetono ciclicamente. Una di queste è la presenza “non presenza” dei docenti precari che attendono di essere convocati per poter anche loro iniziare il nuovo anno scolastico. Chi da anni lavora nella scuola sa come gestirsi in questi giorni “da codice rosso” chi invece si appresta a questo nuova esperienza, si trova in balia del vertiginoso sistema delle supplenze e allora è bene tenere a mente ciò che la fonte normativa esprime. A tal proposito il 29 agosto 2019 è stata pubblicata la Circolare annuale sulle supplenze per l’anno scolastico 2019/2020, la stessa fa riferimento al Regolamento per il conferimento delle supplenze al personale docente ed educativo del DM 13 giugno 2007:

PSN Immissioni in ruolo 2019 20Il Miur ha diffuso dati aggiornati del monitoraggio delle immissioni in ruolo effettivamente disposte per l'anno scolastico 2019-20 confermando la grossa difficoltà degli uffici scolastici a coprire tutti i posti disponibili nell'organico: dai dati forniti mancano all'appello circa 32 mila docenti: sono state infatti sono state effettuate 21.236 assunzioni quest’anno a fronte di un contingente pari a 53.627 posti, coprendo dunque circa il 40% delle disponibilità.

Il contingente, tra l’altro, era già stato ridotto dal Ministero dell’economia e delle finanze (MEF) di 5 mila unità rispetto ai posti effettivamente disponibili, ragion per cui quelle cattedre si andranno a sommare a quelle che dovranno andare a supplenza.

Sono dunque 32.391 i posti in organico di diritto non coperti da immissioni in ruolo per mancanza di aspiranti presenti nelle GAE e GM, a cui si aggiungono i 5 mila disponibili ma sottratti al contingente per un totale di 37.391 posti in OD a cui bisogna sommare ulteriori 48 mila posti in deroga su sostegno e altri 12 mila posti di organico di fatto (entrambi autorizzati in aggiunta al cosiddetto organico di diritto), che andranno a supplenza con incarichi al 30 giugno. Infine i 10 mila posti dei pensionamenti di Quota-100, le cui pratiche sono state gestite tardivamente dall’INPS per cui i posti non sono rientrati nel contingente delle immissioni in ruolo per un totale di 107.467 posti che andranno a supplenze al 31 agosto (47.389) e supplenze al 30 giugno (60.078).

diplomati magistraliLa Nota Ministeriale N. 41435 del 18 settembre fornisce alcuni chiarimenti legati alla questione dei diplomati magistrale iscritti con riserva nelle Gae e la loro convocazione per le supplenze.

Il Ministero dell’Istruzione con una specifica nota sta cercando di risolve la problematica innescata dall'Ufficio Scolastico di Roma offrendo così la possibilità di poter partecipare alle convocazioni per le supplenze, opportunità prima negata.

PersonaleSupplenteIl MIUR ha pubblicato  la circolare con le istruzioni e indicazioni operative per la gestione del personale supplente per l'anno scolastico 2019/2020. Ecco le principali novità:

Elenchi pubblici  per le Messe a disposizione 

"...qualora dopo lo scorrimento di tutte le graduatorie, ivi comprese quelle di circolo e di istituto, occorra ancora procedere alla copertura di posti di personale docente, i competenti dirigenti scolastici dovranno utilizzare le graduatorie delle scuole viciniori nella provincia.
All’atto dell’esaurimento della graduatoria di istituto, ivi comprese le graduatorie delle istituzioni scolastiche viciniori, il dirigente scolastico, in un’ ottica di trasparenza, pubblica gli elenchi di aspiranti docenti che abbiano presentato istanza di MAD. Gli eventuali contratti a tempo determinato stipulati, a seguito di procedura comparativa, con aspiranti non inseriti in graduatoria e tramite le cd. MAD sono soggette agli stessi vincoli e criteri previsti dal regolamento, ivi incluse le sanzioni previste dall’articolo 8..."

GAE

Pubblichiamo un utile file di riepilogo di tutte le GAE (Graduatorie ad Esaurimento) validità per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022. Il file sarà costantemente aggiornato.