Graduatorie e Organici

 

graduatorie

Le pressioni della Flc Cgil scuola hanno avuto la meglio: è stato infatti pubblicato sul sito ufficiale del sindacato, un comunicato riguardante la proroga dei termini per la valutazione delle domande delle graduatorie dei docenti di seconda e terza fascia, fissata al 13 luglio 2017.

banchi scuola

E' scontro tra OO.SS e Ministero sulle tempistiche a cui dovranno attenersi le segreterie per valutazione ed inserimento delle domande di inserimento/aggiornamento delle graduatorie di istituto per il triennio scolastico 2017/2020.

Graduatorie istitutoA due giorni dalla scadenza prevista per il prossimo 24 giugno, il Miur ha fornito nuove faq di chiarimento per l'aggiornamento/inserimento delle graduatoria di istituto per il triennio 2017-2020 per diverse casistiche che vanno dallo spostamento del bonus TFA, alla presentazione delle domande, alle certificazioni per didattica dell'italiano L2, alle abilitazioni estere in attesa di riconoscimento ed altro ancora.
Di seguito le nuove 
FAQ emesse dal Miur per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto del triennio 2017/20 che si vanno ad aggiungere a quelle già emesse in precedenza dal Miur, quelle che avevamo già pubblicato redatte a cura della UIL Scuola e quelle specifiche per le materie musicali.

graduatorie istituto

 

Continuano i chiarimenti da parte del MIUR relativamente all'aggiornamento/inserimento delle graduatoria di istituto ormai di prossima  scadenza (24 giugno), questa volta interamente dedicati alle discipline musicali.

Graduatorie istitutoA meno di una settimana dalla scadenza per la presentazione delle domande per le graduatorie di istituto, continuano a giungere in redazione numerose richieste di chiarimento circa la valutazione del servizio nella II e III fascia. La questione si pone per le indicazioni errate e/o contrastanti che pare stiano dando alcuni sindacati sulla valutazione del servizio: Indicazioni che non tengono conto della diversa modalità di dichiarazione e valutazione del servizio nelle due distinte fasce.

Nelle graduatorie di istituto di III fascia, infatti, a differenza di quanto accade per la II fascia, è possibile caricare più di una volta il proprio servizio dichiarandolo sia come specifico per la classe di concorso per cui è stato effettivamente prestato e sia per le altre classi di concorso come servizio aspecifico.

La valutazione del servizio per la II fascia delle Graduatorie di Istituto, invece, già dal precedente triennio, segue la logica della III fascia delle GAE. In base al DM 374/17, infatti, nella seconda fascia delle graduatorie di istituto il servizio può essere dichiarato e valutato una sola volta, a differenza di quanto accade in terza fascia, come disposto da:

Graduatorie istitutoIl Miur ha fornito diversi chiarimenti per l'aggiornamento/inserimento delle graduatoria di istituto in scadenza il prossimo 24 giugno per diverse casistiche che vanno dalla dichiarazione dei titoli di accesso, alla valutazione delle certificazioni informatiche, alla diversa dichiarazione e valutazione dei servizi. Inoltre nelle stesse faq è chiarito come devono comportarsi i docenti già inseriti in GAE sia a pieno titolo che con riserva a seguito di provvedimento cautelare. Di seguito le FAQ emesse dal Miur per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto del triennio 2017/20 che si vanno ad aggiungere a quelle che avevamo già pubblicato redatte a cura della UIL Scuola.

GraduatorieAppena pubblicato dal Miur il decreto che disciplina, con effetto dall'a.s. 2017/18, le consuete operazioni annuali di:

  • scioglimento della riserva da parte degli aspiranti già inclusi con riserva perché in attesa di conseguire il titolo abilitante e che conseguono l'abilitazione entro il termine del 8 luglio 2017;
  • aggiornamento degli elenchi per effetto dell’acquisizione dei titoli di specializzazione per il sostegno o dei metodi didattici differenziati entro la medesima data da parte di aspiranti già inclusi in graduatoria;
  • presentazione dei titoli di riserva acquisiti entro la stessa data per usufruire dei benefici di cui alla Legge 12 marzo 1999, n. 68 e successive modificazioni ed integrazioni, in applicazione del comma 2 quater dell’art. 14 del decreto legge 29 dicembre 2011 n. 216 convertito in legge 24 febbraio 2012 n. 14.

Le domande dovranno essere presentate, esclusivamente, mediante modalità telematica nell'apposita sezione "Istanze on line" del sito internet di questo Ministero (www.istruzione.it) dalla data del 20 giugno 2017 ed entro il giorno 8 luglio 2017.

Graduatorie istitutoTanti docenti di ruolo attendono che si chiuda la contrattazione riguardante le prossime assegnazioni provvisorie per sapere se potranno ottenere una sede più vicina ai propri affetti nel caso non ottenessero l'agognato trasferimento con gli esiti della mobilità. Dalle indiscrezioni circolate da fonti accreditate, nel prossimo contratto delle assegnazioni provvisorie potrebbero essere ridotte significativamente le deroghe concesse lo scorso anno per i docenti rimasti titolari fuori provincia. Una circostanza che, se confermata, getterebbe nello sconforto migliaia di docenti impossibilitati ad avvicinarsi a casa se non in possesso di requisiti stringenti. Per questi docenti, tuttavia, esiste una possibilità a tanti del tutto sconosciuta, per avvicinarsi ai propri cari anche se non dovessero ottenere il trasferimento agognato o l'assegnazione provvisoria.
Una possibilità che aumenta sensibilmente se abbinata alla scelta di inserirsi o aggiornare (se già presenti) nelle graduatorie di istituto del prossimo triennio 2017-2020 per tutte le classi di concorso per cui si è abilitati (per la II fascia) o si ha titolo di accesso con diploma o laurea alla III fascia. E' possibile infatti iscriversi o aggiornare le graduatorie di istituto per i docenti di ruolo non essendo presente alcun divieto specifico nel decreto di riapertura appena pubblicato che ha fissato la scadenza al 24 giugno. Una possibilità che, se sfruttata opportunamente, consente per i docenti di ruolo, secondo l'art. 36 del CCNL del 2009, di accettare una supplenza lasciando la sede di titolarità per incarichi su posti al 30 giugno o al 31 agosto.

L' articolo 36 CCNL 29/11/2007 prevede infatti che: