Formazione, TFA e PAS

MIUR giorno

In attesa che sia ultimato il decreto sulle modalità di acquisizione dei crediti formativi universitari necessari  ai laureati non abilitati che vorranno provare la strada dell'insegnamento nella scuola secondaria con il prossimo concorso previsto nel 2018 da uno dei decreti attuativi della Buona Scuola, il Miur mette in guardia da eventuali “bufale”su presunti corsi che farebbero acquisire i 24 crediti necessari.

S.O.F.I.ADopo l'attivazione della piattaforma S.O.F.I.A. nei giorni scorsi sono numerosi i dubbi che corrono in rete, il MIUR con la nota 25134 del 01/06/2017 ha cercato di far luce su alcune perplessità che riportiamo di seguito:

- la piattaforma digitale nasce per garantire una maggiore diffusione e un rapido accesso alle varie attività formative proposte e qualificare l’incontro tra domanda e offerta di formazione;

- le azioni formative per gli insegnanti di ogni istituto sono inserite nel Piano formativo d’istituto che è parte integrante del Piano Triennale dell’Offerta formativa;

- L’obbligatorietà, come già chiarito nella  nota n.9684 del 6-3-17 della DGPER, non si traduce automaticamente in un numero di ore da svolgere ogni anno, ma nel rispetto del contenuto del piano (come chiarito da PSN in questo articolo);

- La sua utilizzazione è pertanto di tipo personale, nel rispetto del D.lgs.196/2003, ed è finalizzata ad agevolare il docente nella predisposizione di un proprio curricolo;

- La piattaforma S.O.F.I.A. è la possibilità per i docenti di accedere ad uno strumento semplice per raccogliere tutte le proprie esperienze di formazione/aggiornamento, al fine di disporre di un archivio personale dei propri impegni formativi.;
Riportiamo testo di seguito della nota:

Piano formazione docenti

Nei giorni scorsi le OO. SS hanno chiesto un incontro con il Ministero in merito al piano triennale di formazione docenti (di cui abbiamo parlato in due precedenti articoli) per via delle innumerevoli questioni da chiarire tra cui la gestione del portfolio, il bilancio delle competenze, il fascicolo digitale e la gestione della piattaforma on line S.O.F.I.A.in quanto la suddetta formazione è materia contrattuale.

scuola

Finalmente giunge un po' di chiarezza relativamente al nuovo regolamento sulle classi di concorso (DPR 19/16), dopo l'emanazione da parte del MIUR della nota 5499 del 19 maggio 2017, con cui si forniscono anticipazioni sul contenuto del Decreto correttivo (DM 259/17),in considerazione della necessità di consentire nell’immediato la definizione dell’organico dell’autonomia e di assicurare conseguentemente l’ordinato svolgimento delle procedure di reclutamento del personale docenti- si legge infatti nella nota.

S.O.F.I.ADi seguito le video guide alla piattaforma digitale S.O.F.I.A. - Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti (sofia.istruzione.it) è stata realizzata dal Miur. S.O.F.I.A. consente di gestire l’offerta di formazione per insegnanti attraverso una procedura di accreditamento dei soggetti interessati, svolta completamente on line. Inoltre, la piattaforma permetterà di catalogare, a cura degli enti di formazione, le iniziative formative che si intende proporre al personale docente su tutto il territorio nazionale. Le insegnanti e gli insegnanti potranno iscriversi direttamente attraverso la piattaforma

S.O.F.I.AÈ aperta da oggi la piattaforma digitale S.O.F.I.A. - Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti (sofia.istruzione.it), realizzata dal Miur per la gestione della formazione dei docenti.

Attraverso la piattaforma digitale per la formazione, i docenti potranno accedere al manuale d’uso, al video tutorial e consultare il catalogo via via disponibile, delle iniziative formative offerte dagli Enti accreditati ed iscriversi ai relativi percorsi formativi. In pratica nel catalogo saranno visibili le iniziative realizzate sia dagli enti/associazioni Accreditati/qualificati, sia quelle proposte dai soggetti di per sé qualificati per la formazione art.1 commi 5-6 Direttiva n.170/2016) quali, ad esempio, le scuole del sistema nazionale di istruzione e le Istituzioni Universitarie.

Competenze DigitaliIl MIUR, organizza, con il supporto scientifico del Comitato Olimpico delle Olimpiadi Italiane di Informatica e l’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico), la sesta edizione del corso per la formazione di docenti dell’area matematica- scientifica- tecnologica della scuola secondaria di II grado, su tematiche di “Computer Science”.

Il corso è gratuito per i partecipanti.

Il corso ha l’obiettivo di far acquisire competenze nello sviluppo algoritmico per la soluzione di problemi di varia difficoltà (problem solving) e nella traduzione degli stessi in un linguaggio di programmazione. Tale formazione permetterà ai docenti di potenziare le proprie competenze digitali da utilizzare nella didattica disciplinare in aula, di promuovere la partecipazione alle OII e, infine, di preparare gli studenti della propria scuola che partecipano alla selezione territoriale delle OII.

Il corso, è omologato a 25 ore di formazione in presenza, sarà erogato su una piattaforma e-learning e sarà tenuto da docenti universitari.

tfa sostegno

BANDI UNIVERSITA’ TFA III CICLO  SOSTEGNO  2016/17

   Sezione in aggiornamento continuo (agg. 30/04/2017)

In vista delle prove selettive del 25 e 26 maggio riepiloghiamo tutti i bandi pubblicati dalle Università per il III ciclo TFA Sostegno 2016/17.

Ricordiamo che Il test preliminare, della durata di due ore, è costituito da 60 (sessanta) quesiti formulati con cinque opzioni di risposta fra le quali il candidato dovrà selezionare quella esatta. La risposta corretta a ogni domanda vale 0,5 punti, la mancata risposta o la risposta errata vale 0 punti. Almeno 20 dei predetti quesiti saranno volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana.