Formazione, TFA e PAS

TFASostegno2020Pubblicato finalmente il decreto con la ripartizione dei posti il prossimo TFA sostegno 2020 ed il calendario delle prove di accesso costituite da un test preliminare, da una o più prove scritte ovvero pratiche e da una prova orale, predisposte dagli atenei secondo le disposizioni di cui all'articolo 4 del decreto n. 92/2019. I test preliminari per l'ammissione si terranno il 2 e 3 aprile . Di seguito pubblichiamo il decreto di indizione del TFA di sostegno e la ripartizione dei posti per regione destinati a ciascuna università per  i corsi di specializzazione per le attività di sostegno.

TFAsostegnoVcicloIl Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, d’intesa con la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha firmato il decreto che autorizza l’avvio del quinto ciclo dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

I posti a disposizione sono in totale 19.585 fra scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado. Le prove di accesso si terranno nei giorni 2 e 3 del prossimo mese di aprile. I corsi dovranno concludersi entro il mese di maggio del 2021. Potranno accedere e frequentare i corsi anche tutti gli idonei, i vincitori di più procedure e chi ha sospeso la frequenza di precedenti percorsi.

Coding alla primariaDal 29 dicembre 2019 è entrato in vigore il Decreto Scuola: «Misure di straordinaria necessità ed urgenza in materia di reclutamento del personale scolastico e degli enti di ricerca e di abilitazione dei docenti». 

L’art. 1 ter «Disposizioni in materia di didattica digitale e programmazione informatica» prevede che: “Nell'ambito delle metodologie e  tecnologie  didattiche…, nonche' nei  corsi  di  laurea  in scienze della formazione primaria, ovvero nell'ambito del periodo  di formazione e di  prova  del  personale  docente,  sono  acquisite  le competenze relative alle metodologie  e  tecnologie  della  didattica digitale e della programmazione informatica (coding).

Questo significa che l’acquisizione delle competenze di coding riguarda tutti i docenti, sia di infanzia che di primaria, che di secondaria. Le competenze di coding possono essere acquisite:

 

Piattaforma PSNFinalmente anche se in netto ritardo rispetto alla data iniziale di apertura, da oggi 4 febbraio l’ambiente on line di supporto alla formazione per i docenti neoassunti e con passaggio di ruolo e per i docenti in percorso annuale FIT a.s. 2019/2020, è attivo.

Accesso con credenziali sistema informativo del Ministero dell’Istruzione e Spid

Da oggi si potrà accedere al sistema con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o le credenziali Miur (user e password), dopo aver effettuato l’autenticazione, se i dati forniti al sistema saranno corretti, sarà possibile accedere al servizio ed entrare finalmente nell’ambiente più anelato dai docenti che dovranno sostenere la formazione.

Docenti tutor

A partire dalla primavera 2020 sarà disponibile anche l’ambiente per i tutor.

VisitingIl  MIUR,  con  nota  prot.  39533  del  04.09.2019 nel  fornire  le  indicazioni sull'articolazione  del percorso formativo da  realizzare  nell’a.s. 2019/2020, ha riproposto il visiting che offre  la  possibilità  di  dedicare  una parte  del  monte-ore  delle  attività in presenza a visite di studio da parte dei docenti neoassunti a scuole  in  cui  si  realizzano esempi  di  buone pratiche  e  progetti di  innovazione  didattica ed  organizzativa,  in   grado   di   stimolare   un processo di ricerca e di miglioramento continui.

IndireApertura

Come molti neoassunti sanno, l'apertura della piattaforma Indire per il percorso di formazione e prova per coloro che dovranno sostenere l'anno di prova, è in notevole ritardo.

A quanto pare, i ritardi sono dovuti a problemi  tecnici connessi all'anagrafe dei docenti aventi titolo ad entrare in piattaforma.

Ancora oggi non è chiaro quando sarà aperta, anche se con molta probabilità l'apertura avverrà nel mese di Gennaio 2020.

indire

Pronti per la grande avventura ? L’ansia sale e i contatti tra i colleghi Neoimmessi vibrano di WhatsApp come tam tam che annunciano che la piattaforma Indire sta per aprire. “Calma e sangue freddo” parole che ci accompagnano sovente nel percorso della nostra vita, a qualcuno potrà sembrare banale la nostra preoccupazione ma chi fa dell’insegnamento parte della propria vita, aspetta questo momento come quando si è in corsa e si sta per arrivare al traguardo finale. Tranquilli perché questo è un percorso che molti di noi hanno già compiuto, avrete tanto da leggere e anche da scrivere, non mancherà la solidarietà tra colleghi neo immessi che al di là della formazione che verrà acquisita, resta indubbiamente l’aspetto più interessante e il vero esempio di cooperative learning tra colleghi.

E' del 2 Dicembre 2019 l’annuncio sul sito Indire “Comunichiamo a tutti i docenti in anno di formazione e prova a.s. 2019/2020 e a tutti i docenti in percorso annuale FIT che a breve su questo sito e sul sito neoassunti.indire.it verrà comunicata la data di apertura dell’ambiente”. Siamo un po’ in ritardo rispetto alla precedente data annunciata, ormai saprete tutto ma facciamo una ripetizione, tanto per tenerci ben pronti…..

Come si accede all’ambiente Docenti/Neoassunti a.s. 2019/2020 ?

PSN Sostegno inclusioneE' bastata una nota Miur ed una sua errata interpretazione di qualche sito specialistico per mandare in panico tantissimi docenti riguardo ai requisti di accesso per il TFA sostegno 2020, V ciclo. La nota n. 34823 del 7 novembre 2019 che ha come oggetto chiarimenti sui requisiti d’accesso per i percorsi di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità della scuola dell’infanzia e primaria e della scuola secondaria di I e II grado per l’a.a. 2019/2020, indirizzata alle Università in cui il Miur così scrive:

I requisiti di accesso al V ciclo del percorso di specializzazione sul sostegno per la scuola secondaria di primo e secondo grado, sono quelli previsti dall’art. 5 comma 1 e 2 del d. lgs. 59/2017,  così come indicato nell’ art. 3 comma 1 lett. b, del D.M. 92/2019, attualmente in vigore”.

Secondo qualche sito specialistico infatti tale nota chiarirebbe che i requisti di accesso per gli ITP per il prossimo corso TFA Sostegno sarebbero quelli previsti fuori dal regime transitorio ovvero laurea breve + 24 CFU. In realtà tali requisti non saranno previsti se non dal 2025/26 come chiariamo in questo articolo normativa alla mano.