Formazione, TFA e PAS

PSN FIT reclutamento docenti

Aggiornato con il testo del decreto attuativo
Questo uno dei passaggi più interessanti (art. 17) che si possono leggere nel testo del decreto approvato: per i docenti precari saranno banditi concorsi riservati con cadenza biennale per coloro che avranno con almeno tre anni scolastici di servizio anche non continuativi negli otto anni precedenti entro la scadenza dell'istanza di partecipazione. E' prevista la possibilità di partecipare in un'unica regione per ciascuna tornata concorsuale, per le classi di concorso o tipologie di posto per le quali abbia maturato un servizio di almeno un anno. Il primo concorso di cui al presente comma e bandito entro il 2018. (in allegato il testo scaricabile)

Con l'approvazione dei decreti attuativi della legge 107 cambia completamente il percorso da seguire per diventare docenti. Di fatto saranno rivoluzionate le procedure per il reclutamento e la formazione iniziale dei docenti con la formazione di nuove graduatorie nella fase transitoria e la completa sostituzione del TFA con il FIT un percorso triennale di formazione, tirocinio e inserimento nella funzione docente a cui si potrà accedere a seguito di superamento di uno specifico concorso. Di seguito riportiamo in sintesi punto per punto tutte le novità del decreto attuativo approvato relativo al reclutamento e alla formazione iniziale e tutte le procedure previste nel prossimo futuro per diventare docenti di ruolo. 

scuola

La VII commissione ha approvato il parere sullo schema finale del decreto legislativo recante il riordino, l’adeguamento e la semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente (Atto n. 377). Il parere della commissione, tuttavia, non è vincolante per il governo a cui spetta l'ultimo atto ovvero l'emanazione del decreto. La Commissione Cultura della Camera ha infatti approvato il parere, approntato dalla deputata Pd Manuela Ghizzoni, sul nuovo sistema di accesso al ruolo e la formazione iniziale dei professori della scuola secondaria (medie e superiori).

Ora resta l'emanazione da parte del Governo del decreto col quale diremo addio al percorso abilitante TFA ( tirocinio formativo attivo), che aveva sostituito la SISS, a favore della FIT, acronimo di Formazione Iniziale Tirocinio.
Dunque cerchiamo di fare chiarezza:

MIUR

Dopo la pubblicazione della nota n. 2971 del 17 marzo 2017 riguardante il riconoscimento dei titoli di abilitazione conseguiti in Spagna, il Miur ha pubblicato una serie di FAQ sull'argomento che chiariscono anche che il Master di "professorado" spagnolo non è affatto equivalente al TFA italiano. Di seguito riportiamo le faq per del Miur e in allegato le faq generali per il riconoscimento in generale di titoli conseguiti all'estero validi per la professione docente.

neoimmessiLunedì 3 aprile sarà attivo l’ambiente online dedicato ai docenti-tutor. Analogamente a quanto avvenuto per i docenti nell’anno di formazione e prova, anche ai docenti-tutor è richiesto di iscriversi autonomamente accedendo alla homepage dell’ambiente online “Docenti Neoassunti a.s. 2016/17 – Ambiente di supporto all’anno di formazione e prova”.

Nell’ambiente a loro dedicato, i docenti-tutor potranno scaricare il documento che attesta lo svolgimento del ruolo di tutor per l’anno scolastico in corso e compilare un questionario per ogni docente in formazione relativamente all’esperienza di tutoraggio svolta. In questa edizione dell’anno di formazione e prova, inoltre, chiediamo ai docenti-tutor di partecipare a un sondaggio (opzionale) volto a raccogliere opinioni e suggerimenti per potenziare l’offerta formativa e meglio strutturare l’ambiente online loro dedicato.

A seguito della nota di chiarimenti n° 213, ricevuta dal Ministerio de Educación, Cultura y Deporte spagnolo il 16 marzo 2017, il Miur ha pubblicato la nota 2971, con cui fornisce alcune precisazioni utili relative al  riconoscimento dei titoli di abilitazione conseguiti in Spagna.

Piano nazionale Formazione docentiRiportiamo il documento di lavoro per lo sviluppo del Piano di Formazione Docenti 2016-2019 e le relative questioni operative. Il documento è il risultato di oltre 42 ore di approfondimenti e workshop svolti dalla Direzione generale per il personale scolastico con la collaborazione degli USR (staff regionali) e di alcune rappresentanze delle scuole polo capo fila di rete per la formazione realizzati presso il MIUR  cerca di offrire un quadro di riferimento coerente per lo sviluppo del Piano di formazione 2016-2019.

Di seguito uno stralcio di due punti di sicuro interesse per i docenti. PSN aveva già precisato più volte, in vari articoli che non vi erano imperativi sul numero di ore di formazione che ciascun docente dovrà svolgere. 

Continua l'esame delle leggi delega che saranno sottoposte dal Governo al parlamento per completare il percorso previsto dalla Buona Scuola.

DI particolare interesse è il percorso che dovranno seguire le giovani leve che avranno scelto la professione di insegnante di scuola secondaria.

Il percorso prevede tre tappe: , superamento di un concorso, sottoscrizione di un contratto triennale di formazione e tirocinio, esito positivo delle valutazioni durante i tre anni di contratto.

percorsoper ruolo

Vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti d'accesso al CONCORSO per la scuola secondaria.

Le disposizioni relative al percorso Triennale di formazione e tirocinio per i nuovi insegnanti di scuola secondaria entreranno in vigore nell’anno scolastico 2020/2021.

Nelle more dell’entrata in vigore del decreto, per coprire i posti vacanti e disponibili, può essere indetto un corso di Tirocinio Formativo Attivo per le classi di concorso e tipologie di posto per le quali siano esaurite le graduatorie ad esaurimento provinciali.

Ma cosa succederà nel periodo di transizione? Quali novità riserva la legge delega per chi è già in possesso di abilitazione, per chi si abiliterà da qui al 2020 e per chi è già in graduatoria d'istituto terza fascia, con magari anni di servizio alle spalle?

Dalla lettura della legge delega e della relazione tecnica, abbiamo estrapolato alcune importanti indicazioni proprio per il periodo intermedio tra la situazione attuale e l'entrata in vigore a pieno regime del nuovo percorso per accedere all'insegnamento della scuola secondaria.

tabella disciplina transitoria