Concorsi, FIT

images 1

Per venire incontro a quanti stanno studiando per il concorso abbiamo pensato di raccogliere, in un unico articolo, il materiale presente sul sito http://www.professionistiscuola.it/, per renderlo maggiormente fruibile.

Di seguito troverete alcuni esempi di lezioni simulate preparate in occasione del precedente concorso (2012).

I links, di seguito elencati, si riferiscono a progetti elaborati dai docenti partecipanti al concorso 2012; esempi di progettazione che partono sempre dall'analisi del contesto e dai bisogni formativi dell'utenza, le scelte metodologiche e le tecniche

foto 3Il Miur ha appena pubblicato la nota 9705 del 12/04/2016 che chiarisce le modalità di svolgimento della prova scritta computer based, di cui PSN ha dato in anteprima alcune schermate, e risponde almeno in parte ai dubbi posti sulla sicurezza informatica e sulla garanzia di anonimato e inalterabilità delle prove poste dal Coordinamento Nazionale TFA in questo articolo. Questo il testo della nota:
Per il concorso docenti 2016 i candidati svolgeranno la prova scritta direttamente sul computer. A parità di classe di concorso/tipo posto tutte le prove avverranno in contemporanea su tutto il territorio nazionale. 

In una stessa giornata, nella stessa aula, si potrebbero svolgere 2 differenti prove (per classi di concorso/tipo posto diversi) una nella mattinata ed una nel pomeriggio, che chiameremo convenzionalmente “turno mattutino” e “turno pomeridiano” . Quindi una giornata può risultare divisa in due turni.
Trattandosi della prova scritta nell’istituto saranno presenti:

Concorso 2016Ai sensi e per gli effetti di quanto previsto all’art. 7, comma 1, dei DD.DD.GG. n. 105, n. 106 e n. 107 del 23 febbraio 2016, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale (IV serie speciale – Concorsi) n. 16 del 26 febbraio 2016, si comunica che le prove scritte del concorso a posti e cattedre per titoli ed esami per il reclutamento del personale docente nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado, per posti comuni e di sostegno, si svolgeranno secondo il calendario allegato.

L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati, sarà reso noto con successivo avviso pubblicato sui siti internet e sugli albi degli Uffici Scolastici Regionali competenti all’espletamento della procedura concorsuale, nonché sulla rete intranet e sul sito internet del Ministero (www.istruzione.it). 

Sentenza TarDuro colpo per le speranze dei candidati non abilitati di partecipare al concorso docenti. I giudici del TAR, con due distinte ordinanze hanno respinto i ricorsi di docenti laureati e di Insegnanti Tecnico Pratici (ITP) non abilitati che, con richiesta cautelare, chiedevano la partecipazione al concorso docenti 2016 senza il possesso della specifica abilitazione SSIS, TFA o PAS e che invocavano l'applicazione della stessa clausola di salvaguardia che aveva consentito già la partecipazione ai non abilitati al concorso 2012.

Concorso 2016Si avvicina la data per la pubblicazione del calendario per la prima prova del nuovo concorso docenti che dovrebbero svolgersi a partire dal 28 aprile e che per la prima volta sarà interamente computer based utilizzando uno specifico applicativo di cui abbiamo fornito le schermate in anteprima su PSN. Ma tanti sono i dubbi sulle modalità con cui si svolgerà la prova al PC, legati soprattutto sulla sicurezza informatica e sulle modalità di protezione dell'anonimato e autenticità della prova sostenuta dai candidati. Dubbi non banali e che dovrebbero essere chiariti prima dell'inizio delle prove per garantire imparzialità nella loro correzione e assicurare l'impossibilità di alterazione delle stesse ma che al momento il Miur non ha affrontato né tanto meno sembra aver alcun intenzione di fare. 
Sul punto è intervenuta l'associazione "Coordinamento Nazionale TFA" che in un proprio comunicato ha chiesto di rendere noti dettagli tecnici per assicurare un regolare svolgimento, trasmissione, correzione ed archiviazione delle prove concorsuali.

Candidature concorso2016

Scaduto il termine per la presentazione delle domande al concorso docenti 2016. Sono 165.578 le domande di partecipazione al concorso. L'85% dei candidati è donna, il 63% delle domande da under 40. Giannini: "Alta adesione, siamo sulla strada giusta"

Sono dunque 165.578 le domande di partecipazione al concorso per docenti da 63.712 posti bandito il 26 febbraio scorso. C'era tempo fino alle 14.00 di oggi per iscriversi. I candidati hanno avuto un mese di tempo dal 29 febbraio scorso. Tre i bandi: uno per la scuola dell'infanzia e la primaria, uno per la scuola secondaria di I e II grado e, per la prima volta, un bando specifico per il sostegno. 

Concorso 2016Per i posti comuni della scuola dell'infanzia e della scuola primaria le prove del concorso si svolgeranno nella stessa regione ove sono banditi i posti e che pertanto è responsabile anche della procedura concorsuale. Quindi un candidato che abbia fatto domanda in una determinata regione svolgerà anche le prove d'esame nella stessa regione.

Per i posti comuni della scuola secondaria di I e II grado e per il sostegno come specificato nell'allegato 1 del bando di concorso, per alcune procedure concorsuali il candidato, pur avendo fatto domanda in una specifica regione, potrà sostenere le prove d'esame in un'altra regione responsabile di quella procedura concorsuale.

 

PSN app concorsoPSN è riuscita in esclusiva a provare l'applicativo che i prossimi candidati al concorso docenti dovranno utilizzare per sostenere la prova computer based, prima prova scritta.
Ricordiamo che le prove saranno 2, la prima tutta al PC (computer based), quale prova scritta articolata in 8 quesiti di cui 6 a risposta aperta sintetica e 2 (articolate ciascuna in 5 quesiti a risposta multipla) in lingua straniera, la seconda prova (orale) dovrebbe riguardare la trattazione di una lezione, mentre per i docenti ITP e per le classi di concorso con contenuto anche laboratoriale ci sarà una ulteriore prova, di tipo pratica.

Di seguito tutti i dettagli e le immagini della prova di tipo computer based che dovranno affrontare i candidati al concorso

Concorso 2016

Il Miur ha chiarito diverse questioni inerenti il versamento da effettuare per la partecipazione al concorso. Secondo quanto riportato in un resoconto della Cisl Pordenone, i versamenti vanno eseguiti nel seguente modo: 

  • chi partecipa per i posti dell'infanzia e della primaria deve eseguire 2 distinti versamenti da 10 euro;
  • chi partecipa per la Scuola Secondaria al concorso per gli ambiti verticali deve fare 1 solo versamento di 10 euro;
  • chi partecipa al concorso per gli ambiti orizzontali deve fare tanti versamenti quante sono le classi di concorso per le quali concorre;
  • chi partecipa per diverse classi di concorso, le quali non fanno parte dello stesso ambito verticale, deve eseguire 1 versamento per ogni classe.

Chi ha già fatto un versamento, se dovesse farne di più, deve integrare. Esempio: chi ha fatto un solo versamento e partecipa, per esempio, sia al concorso dell'infanzia sia alla primaria deve integrare con un versamento.

Calcolo on line punteggio concorso PSN

Ancora una esclusiva di Professionisti Scuola che lancia un altro utilissimo servizio per i docenti alle prese con il nuovo concorso 2016: il calcolo e la verifica on line del punteggio per titoli. Punteggio che, secondo quanto prescrive il bando, sarà valutato a partire dai titoli che permettono di avere accesso alla procedura concorsuale, per un massimo di 10 punti totali a cui vanno aggiunti i titoli aggiuntivi a quello d'accesso per un massimo di 10 punti totali e un totale complessivo di 20 punti.
Ricordiamo che le commissioni avranno a disposizione, in tutto, 100 punti, nello specifico 40 per le prove scritte, grafiche e pratiche, 40 per la prova orale e 20 per i titoli.
Di seguito le istruzioni per utilizzare il programma realizzato da PSN per il calcolo e il controllo del punteggio per l'accesso ai ruoli del personale docente della scuola dell'infanzia, primaria,  secondaria di I e II grado, posti di sostegno e insegnate tecnico pratico.

 

Concorso
Siamo nelle fasi calde della preparazione al concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti di sostegno dell'organico dell'autonomia (DDG107/2016) 

PSN ha raccolto per i futuri docenti che si stanno cimentando in questo complesso percoroso , tutti i link relativi all'ambito normativo, come da Allegato A DM 95.

Costituzione della Repubblica Italiana

Relazione Falcucci

Legge 517/77

Concorso 2016Bufale in rete, alimentate anche da quotidiani nazionali e da siti presunti specialistici, stanno facendo impazzire letteralmente i docenti alle prese con l'iscrizione al concorso 2016. Una situazione di stress per gli aspiranti partecipanti che sembra iniziata ancor prima di affrontare le vere e proprie prove del concorso. Sotto accusa, anche il quotidiano "Il Mattino", che rilancia una leggenda metropolitana che è stata già smentita da diverse fonti e destituita di alcun fondamento, secondo la quale per partecipare al concorso a cattedra ci sarebbe un limite di età pari a 40 anni. Insieme a questa legenda su altri siti se ne possono leggere altre ancora aggiungono altre ancora come quella che ai docenti che vincerebbero il concorso sarebbero costretti ad affrontare un "tirocinio triennale" a stipendio ridotto. Sulle due questioni si era già espresso l'ispettore Max Bruschi con un post sulla sua fanpage:

Concorso 2016Aggiornate il 23/03/2016 dalla faq n.9 alla n.19

Pubblicate le prime faq ufficiali per il Concorso Docenti 2016, utilizzeremo questa pagina per raccoglierle e aggiornale costantemente

FAQ del 1° marzo

1) D: Sono abilitato e iscritto nella seconda fascia di istituto per la classe di concorso A059 – Scienze Matematiche, chimiche e fisiche e naturali  nella scuola media. Qual è la denominazione della nuova classe di concorso a cui potrò ora partecipare?
R: La nuova classe di concorso è la A028 – Matematica e scienze. E’ necessario consultare il DPR n. 19 del  14 febbraio 2016 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.  43  del  22 febbraio 2016, disponibile nello spazio informativo sul sito del MIUR. Per agevolare la ricerca è disponibile, nel suddetto spazio, anche una tabella di confluenza tra la vecchia e la  nuova classe di concorso.

Guida concorso docentiRiportiamo le guide ufficiali passo passo alla compilazione della domanda online per il prossimo Concorso Docenti 2016:

Guida Infanzia e primaria

Guida Secondaria di I e II grado

Guida Sostegno

Ricordiamo sinteticamente la ripartizione.

Tabella distribuzione dei posti a concorsoAncora una esclusiva di PSN che ha elaborato diverse tabelle di riepilogo dei posti messi a bando per il concorso 2016 partendo dai numeri indicati negli allegati ai bandi ed ottenendo una utilissima rappresentazione tabellare con la distribuzione di tutti i posti messi a concorso per ciascuna classe di concorso e regione.
Le tabelle di I e II grado sono infatti aggregate per classe di concorso e regioni a differenza di quelle messe a disposizione dal Miur e da altri siti specialistici che sono invece disponibili solo con i posti per regioni. Inoltre, in queste tabelle inedite, i posti sono indicati con una colorazione direttamente proporzionale alla loro consistenza in modo da cogliere immediatamente per quali regioni sono presenti maggiori disponibilità.
Tra le tabelle molto utili elaborate anche quella per specifica per i posti di strumento musicale divisi per I e II grado per ciascuno strumento e regione
L'elaborazione di PSN ha inoltre riunito in un'unica tabella i posti di sostegno disponibili su tutti i gradi per ciascuna regione. Di seguito tutte le tabelle:

Concorso 2016Parte il nuovo concorso a posti e cattedre per il personale docente così come previsto dalla Legge 107 del 13 luglio 2015.

La procedura concorsuale ha carattere regionale e prevede tre bandi: uno per i docenti della scuola dell'infanzia e della primaria, un secondo rivolto ai docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado e infine un terzo bando per i docenti di sostegno
Un totale di 63.712 posti che verranno assegnati nel corso del triennio 2016/2018.
Un concorso innovativo che vuole selezionare i migliori docenti puntando sul merito, sul riconoscimento del percorso svolto e sulla qualità.