Concorsi, FIT

concorsoSono sempre più insistenti le voci che confermano la presentazione del bando per il prossimo concorso docenti entro dicembre 2015. Una delle novità, secondo Corrado Zunino giornalista di Repubblica, è l'assenza della prova preselettiva che mise tanto in crisi i docenti nel Concorsone del 2012, poichè si prevede la partecipazione di un numero minore di candidati rispetto al concorso precedente (180mila rispetto a più di 300mila del 2012), precisiamo che sono voci da confermare. Sia la  prova scritta che quella orale  non dovrebbe essere di carattere contenutistico, ma orientate alla presentazione di una lezione.

concorsoA seguito del parere favorevole dell’Avvocatura Generale dello Stato, il Miur ha stabilito lo scioglimento della riserva per i canditati che hanno conseguito la laurea oltre i termini previsti dall’art. 2 del D.D.G. n. 82/2012. Gli Uffici Scolastici Regionali stanno provvedendo a emanare i decreti che recepiscono tale disposizione.
Ancora nessuna novità invece per gli altri ricorrenti inseriti con riserva per punteggio conseguito nella prova preselettiva inferiore a 35, non essendoci state pronunce definitive nel merito.

Con nota 19 marzo 2015 prot. n. 9048 il Miur ha comunicato agli Uffici Scolastici Regionali lo scioglimento della riserva per i canditati che hanno conseguito la laurea oltre i termini previsti dall’art. 2 del D.D.G. n. 82/2012, trasmettendo il relativo parere reso dall’Avvocatura Generale dello Stato (prot. n. 96791 del 25 febbraio 2015).

maturitaIl Miur ha disposto una proroga per le domande a commissario/presidente per gli esami di Stato per II grado, visto che dal monitoraggio effettuato tramite il Sistema informativo, risulta che l’afflusso delle domande è ancora carente, non in linea con gli standard previsti. Pertanto con nota prot. n. 2283 del 18/03/2015 il Miur  ha disposto una proroga per la presentazione delle domande di partecipazione (modello ES-1) il cui Il termine slitta quindi dal 20 alle ore 14 del 27 marzo.

Il Ministero rammenta che la presentazione delle domande costituisce un preciso obbligo di istituto e che spetta ai dirigenti scolastici verificare l'avvenuta presentazione della scheda da parte di tutti i docenti aventi l'obbligo e procedere, comunque, all’eventuale acquisizione d'ufficio a sistema dei loro dati.

Con la presentazione del volume "La Buona Scuola"  per la riforma del Governo Renzi, si annuncia ufficialmente anche un nuovo concorso il cui bando sarà pubblicato tra marzo e aprile 2015 e sarà bandito per 40.000 posti. 
La conferma è infatti contenuta nel volume a pag. 32, di cui riportiamo la scansione con il cronoprogramma di indizione del concorso. Le domande saranno presentate da maggio 2015 e le prove preselettive che si terranno tra settembre e dicembre 2015. Di seguito il cronoprogramma:

Aggiornato il 29-10-14
L'Usr Campania ha pubblicato la circolare di rettifica alla tabella pubblicata riguardante il punteggio dell'ultimo nominato per la scuola primaria. Di seguito il testo della nota scaricabile da qui


"Oggetto: Errata corrige Ultimi nominati in ruolo da Concorso

Si comunica che, per mero errore, nell’elenco degli ultimi nominati in ruolo da concorso, per la scuola primaria, al posto 97 è stato riportato il punteggio di 71.50 che deve essere sostituito dal punteggio esatto 80.25."

Aggiornato il 28-10-14
Pubblicata dall'USR Campania una nuova tabella di riepilogo degli ultimi nominati per le immissioni in ruolo da concorso 2014-15. Di seguito la tabella aggiornata al 28-10-2014 allegata anche in pdf qui.

Agg.28/08/2014 ore 16.45

Il MIUR emette ulteriore nota  n. 2700 di chiarimento che fa seguito alla nota 2649,  il testo della nota :

nota 2700

 Pubblicato alle 15.50

Arriva finalmente ad un chiarimento molto richiesto dai docenti alle prese con le immissioni in ruolo da concorso e riguardante la possibilità di accettare l'immissione in ruolo se già immessi sul sostegno o su classe di concorso comune sia nell'anno in corso che se immessi nello scorso anno. 

L'USR Veneto ha appena pubblicato il calendario per le operazioni di nomine in ruolo da concorso per il contingente 2014-15. Di seguito il testo della nota con le indicazioni operative e il calendario delle operazioni che avverranno a partire dal 27 agosto. Questo il testo del decreto dell'USR Veneto: 

Con sentenza n. 5711-2014 il Tar ha accolto uno dei ricorsi proposti dai candidati al concorso docenti che avevano conseguito un punteggio inferiore alla soglia minima di 35/50 nella prova preselettiva di ammissione prevista dal bando, raggiungendo comunque un punteggio almeno di 30/50.
I ricorrenti, con precedente ordinanza del Tar, erano stati ammessi con riserva alle prove scritte del concorso ordinario a cattedre indetto con DDG 82/2012, dunque partecipando a tutte le prove successive del concorso e avendole superate erano inseriti nelle graduatorie definitive con riserva.
Con la sentenza depositata il 28 maggio, il collegio giudicante del Tar, ha accolto il ricorso dei ricorrenti annullando la parte del bando di concorso in cui era previsto il punteggio minimo di 35/50, per il superamento della prova preselettiva.

Aggiornamento del 12/6/2014

Professionisti Scuola
 in merito alle richieste di chiarimenti circa la effettiva percorribilità di un eventuale azione legale avverso il DM 356 del 23-5-2014dopo un'attenta analisi e confronto con il nostro team di legali, informa  che ci sono gli estremi per poter richiedere l'abrogazione del DM 356/14 ed annullare lo scorrimento oltre i posti messi a bando dal concorso 2012.

Adesso è ufficiale. Pubblicato il decreto che consentirà lo scorrimento delle graduatorie di merito del concorso 2012 oltre i posti messi a bando. Ecco il testo dell'unico articolo del decreto:

Stanno provocando una marea di commenti entusiastici e tante false illusioni (purtroppo) alcuni stralci di dichiarazioni del Ministro Giannini  ad una interrogazione dell'On. Molea sulle immissioni in ruolo dei prossimi anni. Secondo quanto riportano siti specializzati e anche diversi quotidiani nazionali con la complicità del tweet che ha contribuito a creare confusione del Miur Social: #opencamera @SteGiannini circa 7mila posti contingente 2015/16 a chi ha superato concorso 2012 ma non era vincitore #idoneiconcorsone2012.
Secondo numerosi resoconti il Ministro avrebbe quindi affermato che avrebbe scorso le graduatorie su idonei non vincitori. Nello stile di PSN riportiamo il video delle parole (mai dette) dal Ministro Giannini che stanno generando una serie di commenti entusiastici senza alcun riscontro visto che in nessun caso si fa riferimento a scorrimenti oltre i posti messi a bando

Arriva come una doccia gelida la sentenza appena emessa dalla terza sezione del Tar Lazio, la numero 4192/2014, a spegnere le speranze di tanti docenti privi di abilitazione, risultati idonei per aver superato tutte le prove concorsuali, che chiedevano il riconoscimento della abilitazione all'insegnamento.
La sentenza interesserà tanti docenti che avevano ricorso convinti da diversi legali e da una nota sigla sindacale della legittimità delle loro rivendicazioni. Nel ricorso, i legali dei ricorrenti chiedevano per i docenti privi di abilitazione, ma comunque idonei per il superamento di tutte le prove del concorso, pur non essendo tra i vincitori, il riconoscimento dell’abilitazione di cui sono sprovvisti oltre che per lo scorrimento delle graduatorie anche ai fini dell’inserimento nella seconda fascia delle graduatorie di istituto all’atto del prossimo aggiornamento

Arrivano conferme per l'indizione del nuovo concorso a conferma delle indiscrezioni che avevamo riportato precedentemente in un nostro articolo. A confermarlo i funzionari del Miur durante un incontro tenuto da una delegazione di docenti abilitati col TFA in cui chiedevano soluzioni per la loro situazione che li ha visti esclusi dal precedente concorso del 2012 e dall'inserimento in seconda fascia delle GI, visto l'aggiornamento triennale.

Si torna a parlare di un nuovo concorso docenti dopo quello bandito dal ministro Profumo nel 2012 e che aveva diviso il fronte dei docenti precari tra favorevoli e contrari. In un articolo del fatto quotidiano, in cui si spiegano le motivazioni del decreto in arrivo circa l'avvio del secondo ciclo TFA per ulteriori 29.000 posti, si riprende in considerazionel'ipotesi di un nuovo bando di concorso non subito ma comunque entro il 2014 e cui finalmente potranno partecipare i docenti abilitati col TFA esclusi dalla precedente tornata concorsuale.

Una sentenza appena emessa dal TAR, la n. 329/2014, ha respinto il ricorso che mirava ad annullare il bando dell'ultimo concorso per docenti, emanato con DDG n. 82 del 24 settembre 2012, nella parte in cui prevedeva la valutazione del punteggio della prova pratica e/o di laboratorio fosse effettuata in maniera disgiunta dalla prova scritta per le classi di concorso A020, A033, A034, A059, A060, A025, A028, C430, A038, A047, A049.

Il ricorso era stato sostenuto e proposto anche da diverse sigle sindacali ai candidati che avevano partecipato alle prove scritte ed alla prova pratica, conseguendo un punteggio complessivo tra scritto e pratica superiore a 28/40 ma con un punteggio della sola prova pratica inferiore a 7/10 (es. 28/30 allo scritto e 6/10 alla prova pratica o di laboratorio).

Una sentenza del Tar da poco emessa ha spento le speranze (e forse le illusioni) di tanti docenti contrari all'indizione del concorso 2012, che con un ricorso, portato avanti da un noto Studio Legale, miravano ad annullare il bando indetto con D.D. n. 82 del 2012. Il ricorso è solo uno dei tanti molto pubblicizzati su siti specializzati di scuola all'epoca dell'indizione del bando emesso nel settembre 2012.
Nel ricorso veniva impugnato, deducendone l’illegittimità sotto vari profili, il D.D. n. 82 del 24.09.12 con cui è stato indetto il concorso per docenti. I docenti infatti ne chiedevano l'annullamento, ritenendosi danneggiati in quanto collocati in graduatorie ad esaurimento per le stesse classi di concorso bandite e di cui chiedevano lo scorrimento con priorità.