Normativa

di Lalla - Cos'è l'assunzione (presa) di servizio? E' l'atto con cui la scuola riceve la proposta di assunzione e avvia le pratiche amministrative per la retribuzione e l'inserimento del docente nell'organico della scuola per quell'anno scolastico.

Va fatta , di presenza, presso la segreteria della sede centrale dell'istituzione scolastica alla quale si è destinati, anche se poi il servizio effettivo potrà essere svolto in altra sede.

La mancata assunzione di servizio – salvo causa impedimento previsto dalla legge – nei termini stabiliti, comporta l'immediata risoluzione del rapporto di lavoro.

Docente – sono una docente precaria. Vorrei esporti una questione che mi sta a cuore. Se un docente accetta una supplenza conferitagli dalla scuola dalle graduatorie di I fascia e poi il provveditore gli offre una supplenza in seguito ad una tardiva convocazione, quale supplenza ha la priorità, quella della scuola o quella del provveditore? Oppure conta solo la durata della supplenza?

red - Il sindacato USB propone una mini guida per arrivare informati alle convocazioni annuali per le supplenze: priorità di scelta della sede, completamento orario, rispetto della nomina accettata, firma celere del contratto i passaggi più importanti.

di Lalla - Breve guida al calcolo della percentuale destinata ai docenti che usufruiscono della riserva di cui alla legge n° 68/99. Molti docenti in questi giorni sono alle prese con i calcoli per vedere se rientrano fra i docenti da immettere in ruolo e fra questi quelli che usufruiscono del diritto alla riserva.

di Paolo Pizzo - Sono numerose le richieste di chiarimenti da parte dei docenti che, terminate ormai le lezioni, si chiedono quali siano gli obblighi di servizio a cui sono tenuti ad adempiere. Riportiamo di seguito i riferimenti normativi che dirigenti e docenti devono rispettare.

Lalla - Uno dei quesiti più frequenti in questi giorni è relativo alla scelta della sede da parte dei neo immessi in ruolo. Quella scelta per l'a.s. 2013/14 non sarà la sede definitiva di titolarità (a meno che non si vengano a creare condizioni successive), ma solo una sede provvisoria per quest'anno. 

Laura – ho ottenuto il ruolo nella provincia di Brescia grazie al concorso. Ho una bambina di 5 mesi e non ho ancora utilizzato il congedo parentale facoltativo. Siccome questa non è la mia provincia di residenza (abito in provincia di BG) vorrei spostare l’anno di prova al prossimo anno scolastico per stare con la bimba. Posso farlo senza perdere il diritto al ruolo? Inoltre posso chiedere l’assegnazione provvisoria alla fine di questo anno e svolgere l’anno di prova in una sede più vicina a casa in provincia di Bergamo l’anno prossimo?

di Paolo Pizzo - La Guida originale sulle operazioni di recupero debiti che nei prossimi giorni interesseranno le scuole. Le operazioni devono essere concluse entro il 31 agosto? Chi deve somministrare le prove? il docente precario può rifiutare l'incarico?