Graduatorie e Organici

Graduatorie istitutoÈ stato approvato il Decreto Ministeriale n. 374 dell'1 giugno 2017. di aggiornamento della II e la III fascia delle graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo con validità per gli anni scolastici 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020.
Per le domande c’è tempo fino al 24 giugno 2017  e si possono utlizzare i modelli  A/1, A/2 e A/2bis.

Per la scelta delle sedi sarà disponibile tramite POLIS il modello B dal 1 al 20 luglio 2017.

La I fascia delle graduatorie di cui al presente decreto è aggiornata a decorrere dall’anno scolastico 2019/2020, in attuazione di quanto disposto dall’art. 1, comma 10 bis del Decreto Legge 30 dicembre 2015 n. 210, convertito in Legge 25 febbraio 2016 n. 21.

MODELLO A1 
Riservato a chi chiede l’inclusione in graduatorie di II fascia per gli insegnamenti per cui è in possesso della relativa abilitazione o idoneità, ai sensi dell’art.2 del decreto.

Graduatorie

A seguito dell'incontro di questa mattina tra Ammistrazione e OO.SS,  per analizzare l’ultima bozza del Decreto sulle riaperture delle graduatorie d'istituto del personale docente, finalmente abbiamo una data di emanazione fissata al momento e salvo colpi di scena per il prossimo 5 giugno, con scadenza per la presentazione delle domande (cartacee) prevista per il 24 giugno; in un secondo momento sarà possibile effettuare la scelta delle scuole tramite istanze on line.

Graduatorie

Arrivano news per i docenti del Trentino: la Giunta provinciale, nella giornata di oggi, ha infatti approvato il bando relativo ai termini e alle modalità per la presentazione delle domande per la formazione delle graduatorie d’istituto del personale docente per il triennio scolastico 2017-2020.

graduatorie

Siamo già a fine maggio e ancora non è dato sapere nulla in merito alla riapertura delle graduatorie di d'istituto di II e III fascia per il triennio 2017-2019.

PSN Adeguamento organico di fatto in diritto 2017 18Finalmente nota la ripartizione regionale dei 15.100 posti aggiuntivi di cui 11.500 sui posti comuni3.600 sul sostegno su cui saranno disposti prima i trasferimenti e poi le immissioni in ruolo per il prossimo anno 2017-18. Nella giornata di ieri si è tenuto in Viale Trastevere un incontro con le OO.SS, durante il quale il Direttore Generale del Personale, Maria Novelli, ha aggiornato i sindacati sull'esito della riunione tenutasi con il Mef riguardante i contenuti del decreto interministeriale (incluse le tabelle sugli organici docenti per l’anno scolastico 2017/2018) e la Circolare Ministeriale con le indicazioni operative agli USR

Per prima cosa è stato specificato che il grosso delle nuove assunzioni annunciate dalla Fedeli nei giorni scorsi (annunciato da noi in un precedente comunicato), è dato dalla sostituzione dei pensionamenti (circa 21.000) e dalla copertura dei posti già esistenti e disponibili in organico di diritto dell’anno in corso e su cui non sono state fatte le assunzioni lo scorso anno (circa 16.000). Quindi parliamo di circa 15.100 circa nuove assunzioni la cui distribuzione tra le regioni è stata discussa anche con i direttori degli UU.SS.RR. e ha seguito i criteri dell´andamento del numero degli alunni e delle posizioni da stabilizzare.

Le percentuali di copertura dei posti per aree geografiche:

MIUR giorno

E' stata raggiunta nella serata di ieri, l’intesa tra MIUR e Ministero dell'Economia e delle Finanze sull’attuazione della norma inserita in legge di Bilancio che prevede la trasformazione di 15.100 posti dell’organico di fatto, assegnati ogni anno a supplenti, in altrettanti posti dell’organico di diritto da coprire con docenti di ruolo con contratti a tempo indeterminato;

PSN MiurNuovo incontro oggi 4 maggio 2017 tra Miur e sindacati sulla trasformazione dell'organico di fatto in organico di diritto. Il Miur nell'incontro ha dato una informativa sui numeri dell'organico del prossimo anno riferendo sulle possibili trasformazioni dei posti in OD che il MEF sarebbe intenzionato a concedere. Posti che come si sa sono essenziali per poter disporre sia nuove immissioni in ruolo, a cui andranno il 60%, che per dare maggiori possibilità sul restante 40% destinato a mobilità territoriale (30%) e professionale (10%) consentendo a tanti docenti, sbattuti in giro per l'italia dall'algoritmo dello scorso anno, di avvicinarsi ai loro affetti. L'incontro prevedeva i due punti all'ordine del giorno:
- informativa nota dotazione organico personale docente a.s. 2017/2018
- passaggio da ambito a scuola

Luigi GalloSale lo scontro politico tra M5S e PD sul numero effettivo di posti in organico di fatto da stabilizzare in organico di diritto. Una vicenda che si sta trascinando da mesi, iniziata con lo stanziamento di 140 milioni per il 2017 e 400 milioni per il 2018 nella legge di stabilità e usata come spot elettorale dal governo Renzi e dal ministro Giannini durante la campagna referendaria con la promessa di stabilizzare 25 mila posti da organico di fatto ad organico di diritto. Posti che come si sa sono essenziali per poter disporre sia nuove immissioni in ruolo, a cui andranno il 60%, che per dare maggiori possibilità sul restante 40% destinato a mobilità territoriale (30%) e professionale (10%) consentendo a tanti docenti, sbattuti in giro per l'italia dall'algoritmo dello scorso anno, di avvicinarsi ai loro affetti.
A riaccendere le polemiche e richiamare l'attenzione sui posti che si possono stabilizzare con i 400 milioni stanziati dal governo nella legge di stabilità per il 2018 è il deputato Luigi Gallo che sulla sua pagina pubblica un post in cui, calcoli alla mano, quantifica addirittura in oltre 53 mila i posti che si possono trasformare da organico di fatto ad organico di diritto con la somma stanziata. Gallo usa toni molto duri nei confronti del Governo e del PD citando però dati concreti estratti dalla relazione allegata alla buona scuola dell'allora governo Renzi, quasi prendendo in parola il suggerimento di PSN che in questo articolo suggeriva appunto ai tecnici del MEF di andarsi a riguardare quel documento per calcolare i costi della trasformazione dell'organico da OF ad OD.