Graduatorie e Organici

PTOF costruiamo insieme organico autonomia collegio docenti

L’a.s. 2016/2017 sarà il primo anno in cui nel bene e nel male la “Buona scuola” verrà attuata nella sua interezza.

Inutile negare che la legge 107 stia cambiando la scuola nella quale si lavora quotidianamente e che sia fondamentale mettere lo studente al centro del processo educativo, nel rispetto e nella valorizzazione della professionalità di ciascun docente. Sicuramente si potranno apportare delle modifiche, i margini di miglioramento sono notevoli, ma per poter proporre i numerosi correttivi necessari, occorre vedere la riforma applicata. E qui già si presentano i primi problemi.

Nonostante le indicazioni contenute nella legge 107/2015 e ribadite nelle successive note ministeriali di cui l’ultima 2852/16 pubblicata il 5 settembre 2016, sembra che in diverse scuole ci siano ancora dubbi, per non dire abusi, sull’attribuzione delle ore “curricolari” e di “potenziamento” ai docenti che fanno parte dell’organico dell’autonoma di ogni istituto.

organico dellautonomia2Continuano le difficoltà relative all'avvio dell’anno scolastico e alla gestione dell’organico dell’autonomia. Uno dei problemi che ci hanno segnalato diversi colleghi di ruolo è relativo all'attribuzione degli spezzoni su ore di insegnamento curriculare disponibili nella scuola. In merito a tale questione la FLC CGIL in un comunicato del 16/09/2016 si è così espressa:

“Ancora una volta vale ricordare che il posto di potenziamento derivato dall’organico dell’autonomia è di 18 ore settimanali. Se si rende possibile integrare uno spezzone perché la classe di concorso è la medesima del docente che ha avuto un posto di potenziamento didattico o organizzativo (e non si tratta di ore aggiuntive) la quota non può essere comunque intesa “a sottrazione” delle risorse complessive dell’istituto.

PSN Guida incarichi a TDAnche quest'anno nonostante le promesse fatte dal Ministro la scuola italiana soffrirà ancora di "supplentite".

Riepiloghiamo quali sono le tipologie di incarichi per i quali si può ricevere una convocazione e proponiamo un utile schema per ricordare in quali casi è possibile lasciare una supplenza per un’altra.

Tipologie di incarico 

Nomina fino al 31 agosto: è una cattedra completa in organico di diritto che non è stata occupata né in fase di mobilità né dai neoimmessi in ruolo. Tale incarico viene conferito in base allo scorrimento della Graduatoria ad esaurimento della corrispondente provincia; se il posto non viene scelto neanche dai docenti presenti in GE (questo si verifica solo nei casi in cui la GE è esaurita o si esaurisce durante le convocazioni), viene attribuito da Graduatoria d'Istituto.

Nomina fino al 30 giugno: è una cattedra completa o uno spezzone (maggiore di 6 ore) in organico di fatto. Tale incarico viene conferito in base allo scorrimento della Graduatoria ad esaurimento della corrispondente provincia; se il posto non viene scelto neanche dai docenti presenti in GE (questo si verifica solo nei casi in cui la GE è esaurita o si esaurisce durante le convocazioni), viene attribuito da Graduatoria d’istituto.

PSN Immissioni in ruolo 2016 17E' l'ennesima corsa contro il tempo quella che si è avviata presso gli uffici scolastici per le immissioni in ruolo dei docenti iscritti alle Gae e idonei al concorso 2016 per le commissioni che avranno prodotto in tempo utile le graduatorie. PSN come di consueto ha elaborato i prospetti delle immissioni in ruolo fornendo utilissime tabelle distinte per ogni ordine e grado sia per posti comuni e sostegno. In particolare per posto comune i file sono riordinati sia per classe di concorso che per provincia e regione. 
Le tabelle sono state realizzate partendo dai contingenti resi noti dal Miur nell
'incontro svoltosi il 6 settembre, riguardante l'informativa ai sindacati sulle assunzioni in ruolo del personale docente, dove è il prospetto complessivo per le immissioni in ruolo dei prossimi giorni. Le nomine riguarderanno i docenti di scuola primaria, secondaria di I grado e secondaria di II grado per l'anno scolastico 2016/2017.  

Tempi strettissimi dunque per assicurare le immissioni in ruolo. Questa il calendario diffuso dal MIUR:

utilizzazioni e apIniziano ad essere pubblicate le graduatorie per le utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie, molto attese dai tanti docenti spediti fuori regione o provincia di residenza o in esubero nazionale. Nelle graduatorie in corso di pubblicazione, a cura dei vari U.A.T., è possibile riscontrare errori relativi al punteggio e/o al mancato riconoscimento dei diritti di precedenza.
PSN mette a disposizione modello di reclamo, valido sia per utilizzazione sia per assegnazione provvisoria.

I tempi di pubblicazione delle graduatorie provvisorie variano da provincia a provincia; si ricorda che le utilizzazioni hanno precedenza sulle assegnazioni provvisorie, ma che queste ultime, in caso di accoglimento, annullano le prime. In merito ai termini per presentare reclamo per errori nelle graduatorie ricordiamo che la normativa prevede quanto segue:

Immissioni in ruolo scuola dellinfanzia

In data di ieri il MIUR mediante avviso comunica ai docenti della scuola dell'infanzia che le proposte di assunzione per la fase nazionale saranno disponibili entro la giornata del 3 settembre. Tutti i docenti interessati troveranno proposta mediante un apposito link su istanze online.

I soggetti destinatari della proposta di nomina dovranno accettare, a partire dalle ore 00:01 del giorno 4 settembre 2016 e fino alle ore 23:59 del giorno 8 settembre 2016, la proposta di assunzione esclusivamente avvalendosi delle apposite funzioni disponibili nel citato sistema informativo.

PSN Immissioni in ruoloSi accendono i motori per le immissioni in ruolo per il 2016/17 che vedranno l'assunzione sui posti rimasti liberi dopo la lotteria della mobilità e che porterà all'assunzione di docenti rimasti in gae che non abbiano aderito al piano di assunzioni straordinario dello scorso anno. Va detto però che tanti resteranno delusi per il numero di posti esigui rimasti soprattutto al sud visto che le operazioni di mobilità, fatte su tutti i posti vacanti e disponibili, hanno portato ad una saturazione dei posti liberi occupati dai docenti cosiddetti "immobilizzati" tornati nelle proprie regioni anche a discapito di tanti docenti assunti sul potenziamento costretti ad andare al centro-nord. In attesa dei numeri ufficiali PSN ha rielaborato i dati della mobilità, partendo dai bollettini dei trasferimenti, ottenendo su ciascun grado i posti attualmente liberi e disponibili al netto delle assegnazioni sugli ambiti dei docenti già di ruolo.

In attesa della pubblicazione del contingente ufficiale per le immissioni in ruolo è pertanto possibile consultare le tabelle di PSN per verificare i posti disponibili per ciascun grado e classe di concorso o sostegno. Va tenuto presente che sono numerosi gli errori dell'algoritmo usato per le operazioni di mobilità e che pertanto i dati presentanti possono subire variazioni in considerazione di accoglimento delle tantissime conciliazioni presentate. 

Il MIUR con nota 21833 e relative note operative ha fornito le indicazioni per le assunzioni a tempo indeterminato per l’imminente anno scolastico; operazioni che dovranno concludersi entro il 15 settembre 2016.