curriculum studende e1617719473795Con la legge 107 nasce il Curriculum dello Studente, e il decreto 88 del 2020 ne ha individuato il modello Nazionale. Con l'ordinanza ministeriale  53 del 2021, è stato poi collegato ai prossimi esami di stato di Giugno 2021.

Vediamo nel dettaglio di cosa stiamo parlando.

Il curriculum dello studente è un documento rappresentativo del profilo dello studente e contiene tutte le informazioni sul percorso scolastico ed extra-scolastico.

Riporta al suo interno:

  • le informazioni relative al percorso scolastico dello studente
  • le certificazioni conseguite e le attività extrascolastiche svolte dallo studente.

Il curriculum contiene tutte le informazioni relative alle competenze acquisite in ambito formale, non formale e informale.

E' importante, in particolare quest'anno,  per la presentazione alla commissione e allo svolgimento del colloquio dell'esame di stato del secondo ciclo. Può costituire un valido supporto per l'orientamento degli studenti all'università e al mondo del lavoro.

Il curriculum è allegato al diploma. Inoltre, per quest'anno specifico, l'elaborato per l'esame di stato concernente le discipline caratterizzante è integrato, in una prospettiva  multidisciplinare, dagli apporti con altre discipline o competenze individuali presenti nel curriculum dello studente.

In sede di riunione preliminare, ogni sottocommissione esamina la documentazione relativa al percorso scolastico ai fini dello svolgimento del colloquio. Nella conduzione del colloquio la sottocommissione tiene conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente.

Il Curriculum è strutturato in 3 parti:

  • la prima parte è di competenza esclusiva della scuola, e riporta il percorso di istruzione e formazione; per ogni anno viene riportato il piano di studi, le ore di lezioni previste, eventuali esami di idoneità o integrativi (per esempio per un cambio scuola), il riepilogo del credito scolastico del triennio, i percorsi PCTO, eventuale apprendistato, punteggio finale dell'esame di stato e le competenze in uscita. Infine eventuali altri titoli , per esempio qualifiche professionali o ulteriori diplomi di istruzione di secondo grado, e attività extracurriculari di arricchimento dell'offerta formativa e la mobilità studentesca per la frequenza o esperienze all'estero. Infine un eventuale inserimento nell'albo nazionale delle eccellenze.
  • una seconda parte che contiene le certificazioni, di competenza della scuola e in parte dello studente: in questa sezione ci saranno certificazioni linguistiche, con l'ente certificatore e il livello; le certificazioni informatiche e eventuali altre certificazioni conseguite nello specifico percorso di alcune scuola
  • la terza parte, contenente le attività extrascolastiche, di cura esclusiva dello studente: qui sono presenti attività professionali, culturali e artistiche, musicali e sportive, di cittadinanza attiva e di volontariato. Infine partecipazioni a gare o concorsi, pubblicazioni e articoli.

 

Mobilità 2021/22: Docenti perdenti posto, quando presentare domanda di trasferimento condizionata

Mobilità 2021/22: firmata ordinanza domande dal 29 marzo al 15 aprile. Resta vincolo quinquennale per i neoimmessi