Sofistica

1) La filosofia che abbiamo considerato finora si è caratterizzata essenzialmente come "fisica", ossia come riflessione sulla natura; con la sofistica, invece, che tralascia il problema dell'archè e concentra la propria attenzione sull'uomo inteso non come ente biologico, come "animale", ma a partire dalle problematiche legate alla sua vita sociale, ovvero la morale, il diritto, la politica, la religione, si può dire nasca la sua prima specializzazione, dando origine alle discipline "umanistiche" contemporanee.

Iscriviti alla nostra Fan page

2) Altra sua caratteristica essenziale è il relativismo, ovvero il fatto che in essa la distinzione tra filosofia e mentalità comune si esprime come negazione, da parte della prima, dell'oggettività dei valori etici, giuridici, politici, estetici e religiosi che viene data ingenuamente per scontata dalla seconda; non viene tanto messo in discussione, si badi, il fatto che, su alcune questioni banali di tipo logico-matematico tutti inevitabilmente concorderanno, quanto quello che un simile accordo "universale" possa prodursi anche in merito a questioni estremamente più rilevanti e decisive per la possibilità di una convivenza fra gli uomini più o meno pacifica e serena.

 

3) Tale convinzione può essere spiegata in base al momento storico in cui tale movimento filosofico si sviluppò, caratterizzato dalla vivacità delle polis, cioè delle città-Stato della Grecia del V e del IV secolo a.C., dovuta allo sviluppo dei commerci e di quello, ad esso collegato, della "borghesia" e della stratificazione sociale. Ambedue costituirono un terreno fertile per l'affermazione di un pensiero relativistico: il primo, infatti, aveva portato a contatto con popolazioni dalle usanze più diverse, e il secondo alla costituzione di democrazie, cioè di forme politiche in cui, anche se il potere non era certo esercitato da tutti, non apparteneva più esclusivamente alla vecchia aristocrazia terriera, ma veniva conteso tra più gruppi politici e, ormai spogliatosi dell'antico carattere sacro e tradizionale ed assunta una fisionomia molto più variegata e mutevole, non poteva più presentarsi come fondato su principi indiscutibili.

 

4) Ora, i sofisti non solo elaborarono le implicazioni teoretiche e rifletterono sulle problematiche della nuova situazione sociopolitica…

 

Per la lezione completa in PDF: La sofistica e Protagora

Per qualsiasi  dubbio, suggerimento, proposta scrivete a:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Guarda le altre lezioni o vai all'indice