Stampa
Categoria: Varie
Visite: 1516

ddiCome è noto ormai la Didattica a Distanza (DAD), in questo nuovo anno scolastico, sarà Didattica Digitale Integrata, intesa come metodologia innovativa di insegnamento-apprendimento, e sarà rivolta a tutti gli studenti della scuola secondaria di II grado, come modalità didattica complementare che integra la tradizionale esperienza di scuola in presenza, nonché, in caso di nuovo lockdown, agli alunni di tutti i gradi di scuola.

A tal proposito il ministero ha emanato alcune indicazioni in materia di protezione dei dati. Spetta alla singola istituzione scolastica la scelta e la regolamentazione degli strumenti più adeguati al trattamento dei dati personali di personale scolastico, studenti e loro familiari per la realizzazione della DDI. Tale scelta è effettuata del Dirigente scolastico, con il supporto del Responsabile della protezione dei dati personali (RPD), sentito il Collegio dei Docenti.

Rientro a scuola: Qui tutti i chiarimenti sulla ripartenza, gestione casi sospetti e focolai, lavoratori fragili, alunni infanzia e altre questioni