Stampa
Categoria: Varie
Visite: 20620

consiglioministrill Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Scuola contenente una serie di  misure per la fine dell’anno scolastico 2019/20. I provvedimenti  sono gli stessi anticipati nei giorni scorsi con qualche lieve modifica in alcuni casi.

Il decreto contiene i seguenti punti che sintetizziamo:

Didattica a distanza 

Il personale docente assicura comunque le prestazioni didattiche nelle modalità a distanza, utilizzando strumenti informatici o tecnologici a disposizione.

Valutazione Studenti

Se non si torna entro il 18 maggio l’esame di maturità riguarderà soltanto una prova orale, per la scuola media l’esame sarà ridotto ad una tesina

Tutti gli alunni potranno essere ammessi all’anno successivo, ma si recupererà a settembre.

Graduatorie istituto

Si rinvia l'aggiornamento delle graduatorie d'istituto all’anno scolastico 2020/21, con efficacia a decorrere dall’anno scolastico 2021/22, prorogando quindi la validità delle graduatorie esistenti per un ulteriore anno. Link: Decreto Scuola proroga le graduatorie di istituto attuali per le supplenze di un anno

 

Concorsi scuola

il Ministero può bandirli anche durante lo stato di emergenza, rinviando naturalmente l’espletamento delle prove

Gite scolastiche

Sospensione dei viaggi di istruzione per tutto l’anno scolastico 2019/2020 nonché delle iniziative di scambio o gemellaggio, delle visite guidate e le uscite didattiche

Libri di testo

Conferma dei  libri di testo se non si rientra scuola entro il 18 maggio

 Scrutini

Scrutini a distanza se non si rientrerà a scuola.

In allegato l'ultima bozza approvata con le relative modifiche

Didattica a Distanza diventa obbligatoria: approvato il Decreto Scuola