Stampa
Categoria: Varie
Visite: 8913

ministraContro i rumors che indicavano la formalizzazione della nomina dei due ministri per la settimana prossima, poco fa la ministra Azzolina sul suo profilo FB ha annunciato di aver giurato dinanzi al Presidente Mattarella: ”Ho da poco giurato come Ministra dell’Istruzione nelle mani del Presidente della Repubblica. Accanto a me c'era mia sorella, una delle persone che mi sono più care e con cui condivido sempre i momenti più importanti. Da oggi comincia un lavoro nuovo al Ministero. Cambia il ruolo, aumentano le responsabilità, ma lo spirito è lo stesso con cui ho avviato la mia attività già da Sottosegretaria: determinazione, ascolto, tanta passione per un mondo che sento mio. E una convinzione: la scuola italiana funziona. Va migliorata, ma non stravolta”. La ministra ha continuato scrivendo che la scuola ha bisogno di rapidità e concretezza, al centro del suo interesse ci saranno gli studenti che rappresentano i principali fruitori della scuola. Ha ribadito la sua volontà di essere accanto a quelli che la vivono appieno la scuola, offrendo il supporto a tutti coloro che lavorano nelle segreterie, negli uffici di dirigenza, nelle classi e spesso devono correre dietro alla burocrazia, ai ricorsi, alle disfunzioni del sistema. La ministra Azzolina, ha affermato che in questo periodo di transizione è sempre stata operativa, non tralasciando i dossier che erano sospesi e che avevano un’urgenza, i punti su cui intende operare subito sono dieci di seguito elencati:

 

“Mi metterò al servizio della scuola. Ogni giorno. C’è tanto da fare, ma è il lavoro più bello del mondo.”

Facciamo tanti auguri al nostro neo Ministro dell’Istruzione, è bello leggere tanta voglia di fare e soprattutto tanta positività. La speranza di tutti noi è che davvero le sue buone intenzioni possano concretizzarsi e dare voce ai tanti precari della scuola e alle tante problematiche che aspettano di trovare una soluzione.

Azzolina nuovo ministro della scuola, Villani (M5S): “Ripartiamo dall'istruzione, motore del nostro Paese"

Chi sono i due nuovi ministri: Prime dichiarazioni e curriculum di Azzolina e Manfredi

Concorso Docenti: chi deve conseguire i 24 CFU?

Concorso Ordinario Docenti 2019: come verificare la validità del proprio titolo d'accesso