Stampa
Categoria: Varie
Visite: 19760

fioramontiSarà Lorenzo Fioramonti il nuovo ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca. Attualmente ricopriva l'incarico di viceministro al Miur ed è in quota Movimento 5 Stelle. E’  in aspettativa dal ruolo di Professore Ordinario di Economia Politica all’Università di Pretoria (Sudafrica), dove ha fondato il Centre for the Study of Governance Innovation ed è stato Vice Direttore del Progetto Future Africa. E’ inoltre Professore Straordinario presso la Scuola di Public Leadershipdell’Università di Stellenbosch, Senior Fellow presso il Centre for Social Investment dell’Università di Heidelberg e la Hertie School of Governance(Germania) e Associate Fellow presso l’Università delle Nazioni Unite.

​​​​​​​Il Prof. Fioramonti è il primo e l’unico ad aver conseguito la “Cattedra Jean Monnet” in Africa, un riconoscimento prestigioso assegnato dalla Commissione Europea ad accademici distinti, e detiene inoltre la cattedra UNESCOUNU in Integrazione Regionale, Migrazione e Libera Circolazione delle Persone. Nel 2012 ha ricevuto il Premio del l’Università di Pretoria come Exceptional Young Researcher e nel 2014 è diventato il primo presidente dell’Associazione degli Studi dell’Unione Europea dell’Africa Sub-Sahariana. 


I punti di interesse nella ricerca del Prof. Fioramonti spaziano dai paradigmi economici alternativi alla governance dei beni comuni, dall’innovazione della politica globale a nuove forme di regionalismo sovrannazionali. I suoi scritti sono stati pubblicati, fra gli altri, da: The New York Times, Financial Times, The Guardian, Foreign Policy, Harvard Business Review, TruthOut, Die Presse, The Conversation, Das Parlament, Der Freitag, The Mail&Guardiane.

 
​​​​​​​Fino al 2018 era un colonnista regolare del Business Day, il più importante giornale finanziario del Sud Africa. Tra le sue numerose pubblicazioni troviamo: “Economia del Benessere: successo in un mondo senza crescita”, “Presi per il PIL” e “Il mondo dopo il PIL: economia, politica e relazioni internazionali nell’era post-crescita”.

Sarà la persona giusta per la scuola?

In allegato CV