Stampa
Categoria: Varie
Visite: 11687

Esame di stato 2019Lunedi 17 Giugno 2019 alle ore 8:30, presso l’Istituto di assegnazione, si riuniscono in seduta plenaria le commissioni per gli esami di stato.


Durante la seduta il presidente e la commissione, così come definito dalla OM 205 del 11/03/2019:


Definisce il calendario delle operazioni per le classi (tramite sorteggio è stabilito l’ordine di precedenza delle classi, la precedenza nelle classi tra candidati interni ed esterni, l’ordine di convocazione dei candidati secondo la lettera alfabetica). Il numero dei candidati che sostengono il colloquio, per ogni giorno, non può essere di norma superiore a cinque.


Prende in esame gli atti e i documenti relativi ai candidati interni, nonché la documentazione presentata dagli altri candidati. In particolare esamina:
a) elenco dei candidati e documentazione relativa al percorso scolastico degli stessi al fine dello svolgimento del colloquio, ai sensi dell'art.17, co. 9, del d.lgs n.62 del 2017;
b) domande di ammissione all'esame dei candidati esterni e di quelli interni, con allegati i documenti dai quali sia possibile rilevare tutti gli elementi utili ai fini dello svolgimento dell' esame;
c) copia dei verbali delle operazioni relative all'attribuzione e alla motivazione del credito scolastico;

 


Esamina il Documento consiglio di classe (storia della classe, programmi svolti, simulazioni delle prove d’esame, criteri - griglie adottate, progetti particolarmente significativi, eventuali percorsi interdisciplinari /pluridisciplinari)


Determina i criteri per l'eventuale attribuzione del punteggio integrativo, fino a un massimo di cinque punti, per i candidati che abbiano conseguito un credito scolastico di almeno trenta punti e un risultato complessivo nelle prove di esame pari almeno a cinquanta punti, nonché i criteri per l'attribuzione della lode


Definisce i criteri di correzione e valutazione delle prove scritte, nel rispetto delle griglie di valutazione per la prima e la seconda prova scritta previste dal d.m. n.769 del 2018, declinando gli indicatori in descrittori di livello.


Predispone i materiali spunto per lo svolgimento del colloquio. Al fine di garantire trasparenza e pari opportunità per tutti i candidati, la commissione predispone per ogni classe, in coerenza con il documento del consiglio di classe, un numero di buste pari al numero dei candidati, aumentato almeno di due unità, così da assicurare che anche l'ultimo candidato possa esercitare la scelta tra 3 buste. Il presidente della commissione cura che le buste garantiscano la riservatezza del materiale ivi contenuto e che le stesse siano adeguatamente custodite. Il giorno del colloquio, il presidente, alla presenza del candidato, prende tre buste e le sottopone allo stesso. Il candidato sceglie una delle buste.

Allegati:
Scarica questo file (OM n 205.pdf)OM n 205.pdf[ ]

Articoli correlati:

Esami di Stato 2019: Commissione WEB, guida operativa a tutte le funzioni

Maturità 2019: Chiarimenti dal MIUR sulle modalità del colloquio orale

Esami di Stato 2019: Compensi dovuti per la partecipazione di presidenti, commissari interni ed esterni e docenti di sostegno

Esame di Stato 2019: pubblicata l'ordinanza, al via la maturità con le nuove tipologie di prove scritte

Maturità 2019 leggi tutte le novità sul nuovo esame: due prove scritte invece di tre, i nuovi manuali operativi