Stampa
Categoria: Varie
Visite: 4616

Con noPTOFta del 05/10/2015, il MIUR rimanda al 15/01/2016 la conclusione del Piano triennale dell'offerta formativa PTOF, in modo da consentire alle scuole di lavorare in tempi più distesi.

"Nello specifico, con riferimento all'articolo 1 comma 12, della legge 107/2015, si ritiene che considerata la recente approvazione della legge, e tenuto conto che la scadenza del dimensionamento scolastico da parte delle regioni avverrà entro il 31/12/2015, il Piano Triennale dell'offerta Formativa possa essere definitivamente concluso entro il 15 gennaio 2016."

Come già anticipato,infatti, l'elaborazione del PTOF non risulta più necessaria ai fini della della definizione dei posti per ogni classe di concorso utili alle immissioni in ruolo per la fase C, dato che le scuole, secondo la nota del 21/09 dovranno indicare entro il 15 ottobre solo l'ordine di preferenza tra i campi di potenziamento proposti dal MIUR.

 

Risulta a questo punto plausibile che, nel momento in cui le scuole dovranno redigere il PTOF, sapranno anche quale sarà la dotazione orgnaica di potenziamento effettiva a disposizione.

 

 

 Articoli correlati:

Fase C e organico aggiuntivo: le scuole dovranno indicare tutte le aree relative al potenziamento in ordine di priorità

Piano Straordinario: pubblicata circolare su potenziamento. Docenti utilizzati su gradi diversi

Allegati:
Scarica questo file (Piano_triennale_OF1.pdf)Piano_triennale_OF1.pdf[ ]