Varie

PSN pubblica i dati del censimento di posti disponibili e dei presenti in GAE che il Miur ha messo a disposizione su pressante richiesta del M5S e che avevamo già da ieri. Su questi dati la redazione di PSN sta ultimando in questi momenti una analisi che sta portando a mettere in luce dati clamorosi che metterebbero in discussione tutto il disegno di legge sulla #BuonaScuola e la possibilità di effettuare concretamente il piano di stabilizzazione nei termini e nelle modalità pensate dal Governo. In attesa di completare l'analisi che pubblicheremo a momenti sul sito, includiamo qui i dati così come rilasciati dal Miur con in esclusiva PSN una nota allegata ai prospetti che descrive le tabelle da LBS1 a LBS6 e i criteri adottati per le estrazioni, elaborazioni dei dati e le simulazioni sulle assunzioni prospettate. Qui un passaggio estratto dalla nota e che fa luce sulla misteriosa "Tabella 2" omessa nella relazione tecnica allegata al ddl.

neoimmessiIl Miur con la nota n.11511 del 15/04/2015 ha pubblicato chiarimenti in merito al nuovo modello di formazione, anno scolastico 2014- 2015, per i docenti neoassunti. Il  percorso formativo come già spiegato in questo articolo è stato suddiviso in quattro fasi fondamentali:

Iscriviti al gruppo di studio di PSN  Formazione Docenti 2014/15

buona scuolaE' stata respinta la richiesta di stralcio delle assunzioni e accantonata la richiesta di SEL di stralciare l'articolo contenente le 17 deleghe al governo in materia di istruzione. Dunque con 16 voti contrari la maggioranza, in commissione Cultura alla Camera, ha respinto la richiesta di M5s e Sel che chiedevano di stralciare dal ddl #BuonaScuola la parte che riguarda le assunzioni, in modo da esaminarla in un provvedimento separato e specifico che potesse quindi viaggiare più velocemente nel prosieguo del suo iter parlamentare in modo da far sì che si potesse stare nei tempi e procedere alle immissioni in ruolo entro settembre. Tempi che sono tutt'altro che certi visto che si dovrà procedere con la discussione generale e l'esame dell'intero provvedimento senza alcuno stralcio e che, visto la vastità degli argomenti toccati nel ddl, dovrà essere valutato anche da altre commissioni prima di poter procedere con l'approvazione. 

FrenzienUn merito va dato sicuramente al Premier e al Ministro Giannini, dopo aver "gelato" migliaia di docenti delusi per le novità in arrivo non previste, è riuscito a "scongelare" docenti precari e di ruolo, sindacati, da troppo tempo come ibernati in attesa della #BuonaScuola, e a mettersi contro tutto il mondo della scuola, merito non da poco.
Il DDL sulla Scuola ha compiuto un vero "miracolo" fino ad oggi: ha riunificato vari soggetti politici,sindacali, comitati di docenti precari e di ruolo che in questi giorni sulla rete si stanno organizzando i vari eventi che si susseguiranno per tutto il mese di aprile e maggio. 
Il 10 aprile, vestiti a lutto - simbolo della scuola italiana che rischia di morire - e con un nastro turchese appuntato - simbolo della volontà di reagire - si sono presentati così, nella mattinata nelle scuole di tutta Italia da nord a sud, tantissimi insegnanti, di ruolo, precari e tutti coloro che da tempo si trovano in stato di tormento e difficoltà, di mobilitazione, contro il disegno di legge sulla #BuonaScuola, contestato in molti aspetti
 e che si sta trasformando nel peggior incubo che i docenti abbiano mai vissuto, ben oltre la pur tanto odiata riforma Gelmini. Continua dunque dopo la Pasqua di passione appena trascorsa, con le tantissime audizioni in Commissione Istruzione, la protesta dei docenti rispetto ad un provvedimento che, nonostante le promesse del Governo, pare scontentare tantissimi e che è ancora lontano dall'essere approvato. Era il lontano agosto dello scorso anno quando venne presentato il libro delle favole, al cui lieto fine tutti volevano credere.

Continuano le audizione in VII commissione Istruzione alla Camera delle associazioni di docenti oltre che di sigle sindacali e alla presenza del sottosegretario Faraone in rappresentanza del Governo. Molti i quesiti posti direttamente allo stesso Faraone sulle tante criticità del ddl della #BuonaScuola rivolte dai gruppi ricevuti in audizione e che non hanno avuto alcuna risposta dal sottosegretario. Criticità sintetizzate dalla parlamentare del M5S, Silvia Chimienti, che in un post sulla sua pagina fb si è chiesta inoltre quale fosse la funzione e l'utilità della presenza del sottosegretario alle audizioni in Commissione, più intento a "giocare" coi suoi due cellulari che ad ascoltare e rispondere ai gruppi intervenuti. 

FaraoneInAudizione

Riforma della Scuola

Il mondo della scuola contro la "chiamata diretta" del Dirigente Scolastico. E' questo, in sintesi, il pensiero di tantissimi docenti e delle varie organizzazioni sindacali che si schierano decisamente contro gli squilibri che inevitabilmente si verranno a creare con la nuova figura del dirigente scolastico che secondo quanto previsto dal ddl della #BuonaScuola dovrebbe essere anche selezionatore e "allenatore" del corpo docenti. Una chiamata a cura del DS che sceglierebbe i docenti da un albo territoriale con ampia discrezionalità e senza necessariamente tener conto di titoli e punteggi pregressi maturati. Molto dure le dichiarazioni delle sigle sindacali:

image003

Sembrano quasi inopportuni gli Auguri di Buona Pasqua che i docenti stanno ricevendo in queste ore nelle loro caselle di posta elettronica da parte del Ministro e del MIUR. Le numerose criticità che questa riforma ha mostrato, non gradita da gran parte del personale della scuola, stanno generando ansie, timori ed incertezze. Sembra quasi che il MIUR si impegni a far trascorre ai precari della scuola autentiche settimane di passione pasquale, senza uova di cioccolato ma ugualmente con "grandi sorprese". Lo scorso anno fu la volta degli innumerevoli problemi con il software per  l'aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento per il 2014-17la vicenda sembra ripetersi e crediamo il periodo di sofferenza questa volta sarà molto più lungo. Ma questa invece è la Pasqua con la sorpresa più grande ... Purtroppo (o per fortuna?) è posticipata a data da definirsi; per adesso i docenti, soprattutto i precari, si godono l'ansia di un prolungato "attendere prego", intervallato da annunci sensazionali, "sconvolgenti ed a tratti allucinanti " ma, ahi noi, poco fattivi e concreti. In questo clima giungono gli auguri del Miur con il no-replay inserito nella mail... Una collega per bypassarlo ci chiede che venga pubblicata la Sua risposta nella speranza che giunga al Ministro Giannini. Questo il testo della risposta al Ministro:

matassa buona scuolaRiportiamo la Scheda di lettura del  servizio studi della Camera dei Deputati al ddl #buonascuola ormai rinominato in "Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti".  Molte le correzioni richieste e necessarie da apportare al ddl se non si vuole rischiare il caos per il nuovo anno scolastico 2015/16 visto che sono numerose e intricate le questioni non chiarite e da approfondire con emendamenti correttivi come ben messo in evidenza in questo articolo. Intanto vi lasciamo alla lettura della scheda, non mancheranno ulteriori approfondimenti.