Varie

Su Professionisti Scuola Network la diretta dell'evento La Scuola che cambia, cambia l’Italia in cui dovrebbe essere finalmente illustrato la riforma della #BuonaScuola e che si svolge oggi, a Roma, presso la sala conferenze “Nazionale Spazio Eventi”, via Palermo 10/12, dalle ore 9.00 alle 13.30.
I lavori saranno aperti alle ore 10.00 da un intervento del ministro dell’istruzione Stefania Giannini. Parteciperanno, tra gli altri, il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone, la responsabile della Cabina regia sull’Edilizia scolastica presso la Presidenza del Consiglio Laura Galimberti, la responsabile scuola del Pd Francesca Puglisi, il Capogruppo Pd in Commissione Cultura Scienza Istruzione della Camera dei Deputati Maria Coscia. Sono previsti inoltre i contributi di operatori del mondo scolastico e di esponenti dello sport.
L’evento sarà concluso dall'intervento del presidente del Consiglio Matteo Renzi.  Qui sotto la diretta (ora terminata)

commissione cultura M5SSulla #BuonaScuola i parlamentari del M5S, membri della Commissione Cultura hanno incontrato il Ministro Giannini in cui si è discusso dei provvedimenti di riforma che il governo è intenzionato ad adottare. La parlamentare Silvia Chimienti ha riportato l'esito dell'incontro da cui si evince che il censimento delle GAE in atto al Miur non è ancora concluso a meno di una settimana dall'uscita del decreto e che le immissioni non esauriranno le GAE e sarebbero spalmate su più anni. Ancora nulla di certo sulle immissioni da seconda fascia GI ma è certo che dopo le immissioni resteranno cattedre scoperte se non si assumeranno docenti non presenti in GAE. Incerto anche il futuro dei docenti in terza fascia GI ma si potrebbe tenere presente del servizio svolto.
Qui le dichiarazioni della Chimienti al termine dell'incontro:



maturitaNuovo Aggiornamento 20/02
Giungono in redazione numerose richieste di chiarimento per i docenti che vogliano presentare domanda circa la necessità di conoscere la lingua tedesca. Precisiamo che non è necessario conoscere e parlare la lingua tedesca per poter svolgere il ruolo di commissari esterni per gli #EsamediStato, come ci è stato confermato anche dall'intendenza scolastica di Bolzano contattata dalla nostra redazione.  
La stessa intendenza ha chiarito che possono presentare domanda anche i docenti non abilitati purchè in possesso del titolo di studio per l'accesso alle classi di concorso a bando. Sarà assegnato loro l'incarico in subordine ai docenti abilitati qualora ci siano posti ancora disponibili per carenze di domande di docenti abilitati.


Aggiornamento
 del 19/02
Disponibile anche il fac-simile della domanda di partecipazione al bando

Pubblicato il 19/02

Mancano docenti abilitati nella provincia autonoma di Bolzano e per questo l'intendenza scolastica ha diramato un bando per reperire personale disposto a svolgere l'incarico di commissario esterno per gli Esami di Stato 2015, proveniente da fuori provincia a cui sarà corrisposto un compenso compreso tra i 3.200 e 3.600 euro.

maturitaIl Miur pubblica una serie di FAQ sugli Esami di Stato secondaria II grado per l'a.s. 2014/15  di chiarimento su scelta commissari interni e sui nuovi indirizzi attivati.
Di seguito le Faq pubblicate dal Miur:

la buona scuola lavori#buonaScuola: Saranno di meno le immissioni dei docenti dalle Graduatorie ad Esaurimento e i posti avanzati saranno messi a concorso, riservati ai docenti delle Graduatorie di Istituto in possesso dei requisiti della sentenza UE. Indiscrezioni di cui PSN è a conoscenza e confermati anche da un articolo pubblicato oggi dal quotidiano Italia Oggi secondo cui il pacchetto di riforma della scuola sarebbe composto di un decreto legge corposo di 44 articoli e di un disegno di legge delega più leggero
Il nodo principale resta sempre il piano delle immissioni e dei requisiti necessari. Alla luce del monitoraggio condotto dal Miur sulla consistenza delle graduatorie ad esaurimento sono circa 135 mila docenti i presenti in tali elenchi, ma mentre il report iniziale della Buona Scuola partiva dall'assunto che tutti i docenti delle Gae sarebbero stati immessi in ruolo, e sulla base delle loro professionalità sarebbe stato costituito il nuovo organico funzionale, la svolta di queste ore parla di un piano di stabilizzazioni che riguarderà solo i precari delle Gae di cui c'è effettivamente bisogno nella scuola, e che daranno vita a un organico potenziato. Resterebbero fuori dal piano di immissione pur se presenti nelle Gae dunque docenti appartenenti a classi di concorso quali ad esempio stenodattilografia o altre da anni già escluse dalla  Riforma Gelmini dai programmi scolastici.

buona scuolaDuro il comunicato ufficiale della Gilda sull'esito dell'incontro con il Ministro Giannini tenutosi il 16-02-2015 e riguardante i provvedimenti attuativi del piano governativo “La Buona Scuola”. Nessuna discussione nel merito dei provvedimenti ancora in itinere. Di seguito riportiamo il comunicato ufficiale del resoconto diramato dalla Gilda:

Questo il resoconto ufficiale pubblicato sul sito della Gilda:

"Dall´incontro su "La Buona Scuola" avvenuto oggi pomeriggio al Miur non è emersa alcuna novità: il ministro Giannini si è limitata a comunicare ai sindacati che le bozze dei provvedimenti non sono ancora pronte e che, dunque, non è ancora possibile discutere nel merito delle questioni contenute nella riforma".

buona scuola

In un comunicato ufficiale, lo Snals critica l'assenza di chiarezza sui contenuti dei decreti in preparazione e che dovevano essere oggetto dell'incontro con il Ministro Giannini tenutosi il 16-02-2015 e riguardante i provvedimenti attuativi del piano governativo “La Buona Scuola”. Nessuna chiarezza anche sui requisiti che saranno richiesti ai docenti precari per fruire della nomina in ruolo. Di seguito riportiamo il comunicato ufficiale del resoconto diramato dallo Snals:

buona scuolaStanno facendo sperare gli abilitati di II fascia delle GI, alcuni titoli sull'incontro con il Ministro Giannini tenutosi il 16-02-2015 riguardante i provvedimenti attuativi del piano governativo “La Buona Scuola”e che parlano di apertura alle assunzioni anche per gli abilitati non presenti in GAE ma con 36 mesi di servizio. In particolare si riportano stralci di comunicati della UIL che andrebbero in questa direzione. In effetti dal resoconto ufficiale diffuso dal sindacato non si legge di dichiarazioni ufficiali della Giannini o suo virgolettato ma sembrerebbe più un auspicio o una richiesta fatta al Ministro. Riportiamo quindi il resoconto ufficiale come pubblicato sul sito della UIL-scuola in modo da poter valutare personalmente cosa sia stato effettivamente detto dal Ministro e quali le richieste del sindacato. Questo il testo pubblicato sul sito UIL