Stampa
Categoria: Formazione, TFA e PAS
Visite: 1514

TFA sostegnoIl Ministro dell’Università, Gaetano Manfredi, in seguito all’emergenza epidemiologica causata dal COVID 19, ha firmato il dm n. 94 dle 25 maggio 2020 con il quale autorizza esclusivamente per l’anno per l’a.a. 2019/2020, l’avvio delle attività formative dei corsi di specializzazione sul sostegno didattico per i candidati risultati idonei nei cicli precedenti e regolarmente iscritti al V ciclo, anche utilizzando modalità a distanza per lezioni dei moduli teorici e per i tirocini indiretti.

Il provvedimento consente in ogni caso agli idonei, che non intendano partecipare alle attività formative in modalità telematica, la possibilità di partecipare ai corsi organizzati dagli atenei al termine delle selezioni del V ciclo del corso di specializzazione del sostegno.

Ma chi sono gli idonei ? Lo specifica il Dm n. 92 dell’08 febbraio 2019 con il quale MIUR attivò i corsi di specializzazione per il sostegno per Infanzia, Primaria, Secondaria di I e II grado dove all’articolo 4.4 (Disposizioni sulle prove di accesso e sulle graduatorie di merito) si fa riferimento agli idonei:

 

 Sono altresì ammessi in soprannumero ai relativi percorsi i soggetti che, in occasione dei precedenti cicli di specializzazione

 a. abbiano sospeso il percorso ovvero, pur in posizione utile, non si siano iscritti al percorso;

 b. siano risultati vincitori di più procedure e abbiano esercitato le relative opzioni;

c. siano risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile.

Il decreto prevede che gli idonei che non intendano partecipare alle attività formative in questione potranno partecipare ai corsi organizzati dagli atenei al termine delle selezioni del V ciclo del corso di specializzazione del sostegno.

Resta invariata la data, fissata dal d.m. 28 aprile 2020, n. 41, di conclusione del corso di specializzazione entro il 16 luglio 2021.

In allegato il decreto DM 94 del 25-5-2020