Stampa
Categoria: Formazione, TFA e PAS
Visite: 23860

neoimmessiNell'incontro tra le organizzazioni sindacali e l’Amministrazione tenutosi il 29 dicembre si è discusso anche dell'anno di prova e formazione dei neo immessi in ruolo con particolare riferimento anche alla situazione dei docenti assunti in fase C.
Le OO.SS. hanno lamentato la 
situazione di disagio che stanno vivendo i docenti dovuta alla mancanza assoluta di progettualità nell'offerta formativa della maggioranza delle istituzioni scolastiche, con il conseguente utilizzo prevalentemente nella sostituzione dei colleghi assenti senza specifico utilizzo su classe di concorso riferita a quella di assunzione. I sindacati hanno chiesto che siano previste specifiche deroghe e correttivi per permettere comunque il superamento dell'anno di prova e formazione 
avanzando le seguenti richieste:


Iscriviti alla nostra Fan page

  1. considerare valido, per il solo 2015/2016 per chi è rimasto sulle supplenzequalsiasi servizio prestato indipendentemente dalla tipologia e dal grado di scuola anche in considerazione dell’utilizzo dei docenti del potenziato in attività (e in gradi di scuola) non sempre coerenti con l’insegnamento di assunzione

  2. per i docenti assunti nella fase C considerare validi ai fini del periodo di prova i servizi prestati prima dell’assunzione in ruolo essendo comunque coperti da ruolo giuridico (analogamente a quanto avviene per la carriera e la mobilità)

  3. per i docenti assunti in fase C ridurre di 30 gg i periodi richiesti in considerazione del ritardo nelle operazioni.

L’Amministrazione nella circolare, che sarà pubblicata la prossima settimana, si è impegnata a considerare valido il servizio su classi affini anche su gradi di scuola diversa e la possibilità di effettuare l’anno di prova a tutti gli assunti della fase C col riconoscimento, nei 120 giorni, anche del 6° giorno della settimana qualora il servizio si svolga su 5 giorni.
In modo più restrittivo rispetto alle richieste delle OO.SS., sarà anche possibile far valere il servizio prestato prima dell’assunzione in ruolo, ma solo se effettuato per il medesimo insegnamento.
È stato anche confermato che la classe di concorso A077 (
strumento musicale) è da considerarsi appartenente allo stesso ambito disciplinare della A031 e A032.

La circolare chiarirà il ruolo del tutor e del comitato di valutazione per i docenti che sono stati assunti o utilizzati su classi di concorso di scuole di grado diverso.

Riguardo al periodo di formazione, è importante che i docenti che non hanno raggiunto la sede, facciano richiesta di accesso al corso, e nel caso lo svolgano fuori dalla regione dove sono stati immessi in ruolo, chiedano il nulla osta all’USR.
Sulla richiesta dei sindacati di non imporre l’anno di prova a chi ha ottenuto il passaggio di ruolo prima dell’approvazione della legge 107/15, ancora nessuna risposta.

Ricordiamo che  PSN ha creato il gruppo di studio Formazione Docenti 2015/16  per essere d'aiuto e supporto a tutti i docenti neoimmessi.

Articoli correlati

Anno di prova neoimmessi: Bozza Bilancio Competenze e Piattaforma online da fine gennaio 2016
Docenti neo-assunti: Pubblicata circolare operativa per periodo di formazione e anno di prova
Neoassunti in Fase C, concesso anno di prova e formazione su gradi differenti
Anno di formazione: Avviso per realizzazione primo bilancio di competenze professionali
USR Campania: Chiarimenti Formazione del personale docente ed educativo anno scolastico 2015-2016
Docenti neo-assunti: Pubblicata circolare operativa per periodo di formazione e anno di prova
Incontro Miur-OOSS: Mobilità 2016, ambiti territoriali definiti entro febbraio. In arrivo circolare su anno di prova.
Anno di prova: pubblicato il decreto, chiarita validità anche se prestato su supplenza con nomina giuridica e su gradi differenti per il sostegno
Formazione del personale docente ed educativo neoassunto: la scheda della FLCCGIL