Formazione, TFA e PAS

Il reclutamento dei docenti? "Dobbiamo superare il transitorio ed avviarci verso una soluzione a regime. Tutelando anche i più giovani". Le paritarie? "Occorre una stabilizzazione delle risorse a sostegno delle scuole paritarie in un'ottica pluriennale. Ma nell'invarianza della spesa pubblica". Questi e altri i temi toccati da Maria Chiara Carrozza, ministro dell'Istruzione, in un'intervista a ilsussidiario.net, alla vigilia dell' appuntamento, previsto per oggi, del ministro con il Meeting di Rimini.

Prof. Antonello Ciardo – Il Decreto del Direttore Generale n. 58 del 2013, infatti, all'art. 1, comma 3, stabilisce espressamente che ai fini dell'accesso al TFA Speciale "E' valido anche il servizio prestato su posto di Sostegno, purché riconducibile alla classe di concorso o alla tipologia di posto richiesta", senza fare alcun riferimento alle vecchie aree disciplinari AD01, AD02, AD03, AD04.

Il Ministro Carrozza ha firmato per il decreto che autorizza gli atenei a organizzare corsi per la specializzazione al sostegno per l'a.s. 2013/14. I posti autorizzati sono 1.285 per la scuola di infanzia, 1.826 per la scuola primaria, 1.753 per la scuola secondaria di I grado, 1.534 per la scuola secondaria di II grado. Prevista una prova di accesso selettiva.

 

 

Corretta indicazione di Orizzonte Scuola su compilazione domanda per accedere al Percorso abilitante inserendo, se necessario, il servizio dell'a.s. 2012/13 nella sezione "Ulteriori servizi". Il Miur pubblica un'apposita FAQ. (PdL) presenta risoluzione per corsia preferenziale TFA ordinari. Abruzzo specifica che il riconoscimento fisico per Registrazione Istanze on line possibile solo nelle segreterie scolastiche. In una pagina alcune risposte di Lalla su PAS

L'annuncio è arrivato dal Ministro nel corso di un questione time alla Camera: ho già trasmesso al Mef e alla Funzione Pubblica la richiesta di autorizzazione a bandire il prossimo ciclo di tirocinio formativo attivo ordinario, per oltre 29.000 posti. Niente graduatorie ad esaurimento per chi esce da questi percorsi: devono costituire un percorso volto all'abilitazione e non al reclutamento. Che passa solo per i concorsi. E ancora: sui diversi percorsi abilitanti nessuna disparità di trattamento.

Ecco le ultime indicazioni che giungono da amministrazione e sindacati: l'anno scolastico in corso va dichiarato negli "altri servizi"; chi ha svolto supplenze continuative dal 1° febbraio fino agli scrutini può indicare "180 gg"; disco verde per i servizi svolti nell'ambito del "salva precari" e negli istituti per l'infanzia comunali. Rimangono comunque ancora da chiarire diversi punti.

Le prime indicazioni di Lalla sulla compilazione delle domande. In queste ore il Ministero sta ancora correggendo alcuni errori segnalati sulla piattaforma, la compilazione delle domande sarà possibile fino al 29 agosto (salvo proroghe). La sezione più complessa è quella relativa alla dichiarazione dei servizi e il codice personale, che è facilmente recuperabile.