Stampa
Categoria: Normativa
Visite: 7199

decreto scuola approvatoFinalmente si è giunti alla fine di questo tortuoso iter, con 145 voti a favore e 122 contrari e dopo accese discussioni il decreto è stato approvato anche alla Camera, domani sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Vittoria Casa (M5S) dal suo profilo Facebook annuncia:” La Camera dei Deputati ha definitivamente approvato il Decreto Scuola. Sono stati giorni di lunghissime discussioni, con toni accessi e poco adatti al dibattito costruttivo. Se questo provvedimento fosse stato bloccato, non sarebbe stato possibile aggiornare le graduatorie, prevedere la nuova prova per il concorso straordinario, stabilire le definitive disposizioni per gli esami di maturità, avviare i tavoli di confronto per i percorsi abilitanti e introdurre altre importanti misure”.

Anche la Ministra Azzolina si è espressa: “Il decreto Scuola approvato definitivamente alla Camera è un provvedimento nato in piena emergenza che consente di chiudere regolarmente l’anno scolastico in corso. Il testo è stato migliorato durante l'iter parlamentare grazie al lavoro responsabile della maggioranza di governo. Con l’obiettivo di mettere al centro gli studenti e garantire qualità dell'istruzione. Ora definiamo le linee guida per settembre, per riportare gli studenti a scuola, in presenza e in sicurezza."

Rivediamo quindi quali sono i principali punti contenuti nel Testo tanto attesi e determinanti per lo svolgimento degli appuntamenti calendarizzati per l’immediato e per prossimi mesi:

 

Aspettiamo che il tutto si concretizzi in tempi veloci e se il cammino è ancora lungo non si può non evidenziare che   siano state disattese le aspettative di molti docenti precari come quelli di sostegno in seguito alla mancata approvazione dell’emendamento   per la procedura concorsuale semplificata per l'accesso al ruolo su posti di sostegno. Si auspica che il Decreto rilancio possa ancora intervenire lì dove ci si attendeva soluzioni diverse.