Stampa
Categoria: Mobilità
Visite: 36752

DestinazioneIl mondo della scuola si configura come una vera scatola cinese, all’interno della quale si racchiudono le infinite emozioni che imperversano negli animi dei docenti. Da appena poche ore, sembra essersi risolto il problema delle “Linee guida per l’anno scolastico 2020/2021 (ci rendiamo conto che la strada appaia ancora tortuosa sebbene siano state presentate delle risoluzioni), che subito si riapre un nuovo countdown, infatti lunedì 29 giugno saranno resi noti gli esiti dei trasferimenti e passaggi di cattedra e/o ruolo del personale docente.

Ricordiamo che l’O.M. sulla mobilità 2020/2021 (Ordinanza Ministeriale 182 del 23 marzo 2020 mobilità personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2020/21) aveva fissato inizialmente la data del 26 giugno per pubblicare i movimenti, poi è stata rimandata al 29 giugno. I risultati della mobilità riguarderanno le seguenti operazioni di trasferimento:

 

Le aliquote per i trasferimenti interprovinciali e per la mobilità professionale per l’anno scolastico 2020/2021 saranno così ripartite:

Ore calde che accendono le speranze dei tanti docenti che hanno prodotto domanda, ma anche tanta ansia, infatti  sui gruppi Facebook si susseguono le ricerche  da parte degli interessati di eventuali fughe di notizie o escamotage per  cercare di  visualizzare la propria  scuola di titolarità provando ad accedere ad alcune funzioni che sono attive su Istanze on line ma tutto ciò non corrisponde a nulla di ufficiale in quanto l’unica percorso da eseguire su  IOL (Istanze on line) è quello fruibile dalla  funzione detta "Iter della domanda" che consente di verificare lo stato della domanda di mobilità dopo l’invio all'Ufficio competente. La domanda appare attraverso i diversi step che segue:

Il docente tramite Istanze on Line ha inviato correttamente all’USP di competenza e quest’ultimo non l’ha ancora convalidata né cancellata.

L’USP di competenza ha convalidato la domanda per cui la domanda parteciperà alle operazioni di mobilità.

L’USP non può più operare sulla domanda in quanto sono iniziate le operazioni di elaborazione dei movimenti.

Le operazioni di elaborazione dei movimenti sono concluse e il docente può conoscere il risultato del movimento. Questa è l’ultimo step ed è lo stato attuale di tutti i docenti, la legenda corrispondente è ancora oscurata ma ormai si è in dirittura d’arrivo.

Quindi i docenti che hanno prodotto istanza di mobilità avranno la possibilità di verificare l’esito sulla funzione di IOL ma   riceveranno anche un messaggio tramite posta elettronica all’indirizzo inserito nel portale ISTANZE ON LINE, e questo avverrà indipendentemente dal fatto che la domanda sia stata accolta oppure no.

Auspichiamo che trovino risoluzione positiva tutti i docenti da Nord a Sud e un pensiero particolare va ai tanti docenti immobilizzati vittime di un algoritmo e che stanno attendendo da tempo di poter rientrare a casa.

Mobilità 2020: Tutti gli esiti dei trasferimenti provinciali e interprovinciali. Tabulati dei posti residui per ciascuna provincia