Stampa
Categoria: Mobilità
Visite: 44422

Vi proponiamo un'utile fotoguida per compilare la domanda di assegnazione provvisoria passo dopo passo 

Partiamo dall'accesso ad Istanze on line con username e password...

API20171 1

Selezionate nell'elenco la funzione di vs interesse (in questo caso sono presenti solo primaria e infanzia ma nulla cambierà con altri ordini di scuola)

API20171 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

cliccato su "Vai alla compilazione", nella seguente schermata confermate con "accedi"

API20171 3

 

Selezionate l'istanza da compilare tra quelle proposteAPI20171 4
Noi sceglieremo l'assegnazione provvisoria interprovinciale per cui selezioneremo dal menù a tendina anche la provincia di Ns interesse

API20171 5

 A questo punto cliccando su "compila" potremo accedere alla vera e propria domanda

API20171 6Sulla selezione delle precedenze  cliccando qui trovate tutto ciò che vi occorre per confutare ogni dubbio

API20171 7API20171 8Selezionate il comune di ricongiungimento, e le altre esigenze di famiglia, l'ordine di priorità se avete prodotto domanda su gradi differenti di scuola,le specializzazioni in Vs possesso sul sostegno ...
(Per eventuali ed ulteriori dubbi cliccate qui)

API20171 9

 

 

Le PREFERENZE ricordiamo possono essere o l'intera PROVINCIA alla quale si indirizza la domanda o/e le singole SCUOLE della stessa PROV., per un num max di 20 per la scuola dell'infanzia e primaria e 15 per la secondaria di primo e secondo grado.
API20171 10
Gli allegati invece sono quelli che certificano ciò che avete dichiariato 
(trovate qualche utile modulo preimpostato da utilizzare qui)

 

 

E INFINE ....BUONA FORTUNA A TUTTI 

 

 

Se invece necessiti di assistenza dedicata e pesonalizzata per la compilazione della domanda o per altre esigenze , diventa Ns socio  

iscriviti ora

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti:
Assegnazioni provvisorie 2017: Scopri qui se hai i requisiti per fare domanda

Assegnazioni provvisorie 2017: Tutte le precedenze in ordine di priorità e le condizioni per averne diritto