Stampa
Categoria: Mobilità
Visite: 3010

mobilitàRiportiamo un comunicato UIL scuola, che evidenzia dei punti ancora irrisolti sull'intesa del 25 gennaio per il   contratto mobilità 2016, quali:

Inoltre è stato chiesto che i docenti già di ruolo nell'anno scolastico 2014/15  che nella mobilità interprovinciale ottengano il trasferimento sul primo ambito, possano scegliere anche di indicare un ordine di preferenza tra le scuole dell'ambito.

Articoli correlati:

Mobilità Docenti 2016: Riepilogo ripartizione Ambiti Territoriali su tutto il territorio nazionale

Mobilità 2016: cosa succede se non presento domanda di mobilità ? I rischi dell'assegnazione d'ufficio

Fase M: il trasferimento da posto di sostegno a posto comune rientra in fase provinciale

Istruzioni MIUR per la costituzione degli Ambiti Territoriali

Mobilità: scelta su sede per primo ambito in fase interprovinciale, salvi solo immessi entro 2014

Fase M: titolarità DOS, precedenze soprannumerari, aliquote mobilità professionale, ecco le principali novità per mobilità 2016

mobilità 2016: ancora possibile un accordo. Sindacati chiedono di valutare testo proposta Miur
Mobilità Docenti 2016/17: Confermati gli ambiti territoriali e la chiamata diretta, tutti i resoconti del 12/01/2016

Mobilità 2016: Restano ambiti territoriali, titolarità di sede solo per trasferimento in provincia

Mobilità: immobilizzati chiedono titolarità su sede anche per trasferimento da altra provincia
Mobilità: Rischio contenzioso, Miur apre a trasferimento su sede solo per docenti già titolari, ambiti per fase B e C.
Mobilità Docenti 2016/17: Il Miur in caso di mancato accordo procederà nel pieno rispetto della legge 107

Titolari di sede: contratto mobilità, necessario stabilire criteri graduatorie interne

Mobilità 2016/17: Definiti i criteri per gli ambiti, sede definitiva su tutto il territorio nazionale per gli assunti da GAE
Mobilità Docenti 2016/17: Il Miur conferma l'attivazione degli ambiti territoriali, resta da chiarire ancora tanto
Mobilità 2016: previste nuove modalità. Come cambieranno le operazioni di trasferimento per i docenti