Stampa
Categoria: Didattica Fisica
Visite: 7165

Terminiamo con questo articolo lo scambio di opinioni (e di esperimenti) avuto con la collega Francesca Iosue.

Francesca ha sperimentato le attività di laboratorio povero su se stessa ed ha intenzione di proporle nelle sue classi di Scuola Media.

Come già detto, Francesca è una collega attenta alle nuove didattiche, critica nel suo percorso, professionale nell'elaborare una unità didattica. Tra me e lei è nato uno scambio di idee, di raccolta dati, un confronto di opinioni molto interessante.

Oggi vi presento l'attività sulla proporzionalità inversa. Tale attività è presente nel mio primo articolo.

Esistono vari modi per sperimentare la proporzionalità inversa in un laboratorio di Scienze: sono numerosi i fenomeni naturali modellizabili con una tale proporzionalità.

 

L'attività in esame è molto semplice, ma efficace. Oserei dire che è proponibile anche nelle scuole elementari!

La collega Francesca l'ha sperimentata in una seconda media e non ha avuto particolari problemi con tale attività.

Se consideriamo dei rettangoli equivalenti, è evidente che il prodotto tra i due suoi lati distinti è costante (l'Area). La proporzionalità tra i due lati è di tipo inverso.

Come sperimentare una tale attività?

Avevo suggerito di utilizzare 24 o 32 quadratini equivalenti ritagliati con dei fogli di carta, costruendo poi con tutti i quadratini dei rettangoli. Tale attività la sperimento nelle classi prime di scuole superiori (meglio se tecnici e professionali).

La collega Francesca Iosue l'ha sperimentata utilizzando i lego.

I lego sono facilmente reperibili dai ragazzi, è semplice costruire i rettangoli equivalenti, l'attività è di forte impatto visivo.

L'analisi dei dati avviene utilizzando un semplice foglio di calcolo.

a2

Chiunque sia interessato ad approfondire tale attività o altre può scrivermi ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ringrazio di cuore la collega Francesca , con la quale mi auguro di poter collaborare o scambiare idee costruttive come è avvuto finora!

BUONA ESTATE!!!