Stampa
Categoria: Graduatorie e Organici
Visite: 24544

le graduatorie interne di istituto 642219Questo è il tempo di compilare il modulo per le graduatorie interne di istituto, esse servono ad individuare i probabili docenti sovrannumerari che rischieranno appunto di perdere la loro titolarità nel caso della mancata formazione di nuove classi per carenza di nuovi alunni iscritti oppure altre cause come ad esempio il ridimensionamento della rete scolastica. Le graduatorie interne d’Istituto vanno pubblicate dai Dirigenti scolastici entro i 15 giorni successivi al termine ultimo per la presentazione delle domande di mobilità, proprio per permettere ai docenti in oggetto di compilare la domanda di mobilità. Visto che l’OM n. 182 del 23/03/2020 ha fissato la scadenza della domanda di mobilità al 21, le graduatorie interne di istituto andranno formulate e pubblicate dai dirigenti scolastici entro il prossimo 6 maggio 2020. Quest’anno causa Convid-19, la procedura avverrà on line, infatti i docenti interessati dovranno inviare la modulistica alla segreteria entro i termini stabiliti per poi permettere ai dirigenti di pubblicare le graduatorie interne.

 

Cerchiamo di fare chiarezza rispondendo ad alcuni quesiti:

A chi è indirizzata la graduatoria interna di istituto?

Chi viene escluso e chi va in coda nelle graduatorie di istituto?

Questi docenti devono comunque produrre regolare documentazione per il calcolo del punteggio e per i diritti dei benefici di precedenza.

Vanno in coda:

Come si calcola l’anzianità di servizio?

Servizio pre ruolo:

Servizio svolto sul sostegno pre ruolo e in ruolo:

Servizio svolto in altro ruolo:

Quale punteggio viene attribuito nella scuola per la continuità?

2 pp. per ciascun anno sino al quinto;

3 pp. per ogni anno successivo al quinto senza soluzione di continuità.

L’anno in corso non viene preso in considerazione, inoltre viene assegnato 1 punto per la continuità di servizio nel comune di attuale titolarità che però non si cumula per lo stesso anno scolastico con l’eventuale punteggio attribuito per la continuità nel comune dove è situata la scuola di attuale titolarità.

Come si valutano le esigenze di famiglia?

Le esigenze di famiglia riguardano il ricongiungimento al coniuge e i figli minori e per poterne usufruire, il familiare deve essere residente nello stesso comune ove è l’istituzione scolastica a meno che non ve ne siano (cioè che non comprendano l’insegnamento del richiedente) e lo stesso risulti viciniore alla sede di titolarità.

Quali sono i titoli valutabili?

È importante sottolineare che verranno presi in considerazione soltanto i titoli e le esigenze di famiglia in possesso degli interessati entro il termine previsto, dall’Ordinanza ministeriale, per la presentazione della domanda di trasferimento. La normativa di riferimento è il CCNI per la mobilità del triennio 2019/22 e in particolare la tabella A, punto III dei titoli generali dell’allegato 2. Per la mobilità territoriale e per le graduatorie interne di istituto si potranno accumulare al massimo 25 punti di titoli culturali.

I titoli valutabili sono i seguenti:

Mobilità 2020: Guide, scheda sintetica e tutta la modulistica per la compilazione delle domande di trasferimento

Mobilità 2020: possibile compilazione a mezzo delega e supporto con help-desk

Mobilità 2020: Bollettini ufficiali Scuole Statali divisi per Grado, Province, Distretti e Comuni