Stampa
Categoria: Graduatorie e Organici
Visite: 11095

Graduatorie

Istanze on line in tilt a causa delle oltre 700 mila domande (circa 100 al minuto): “un afflusso che – spiegano dal MIUR - ha provocato effettivamente rallentamenti per l’accesso al sistema. In alcuni momenti è stato registrato l’inserimento di 150 domande al minuto.

Quest’anno i tempi di compilazione del modello sono poi più ristretti rispetto allo scorso anno e anche questo ha portato ad una maggiore concentrazione di utenti sul portale dedicato. Anche per questo è stata richiesta al fornitore una modifica al sistema di inserimento che al momento sta funzionando correttamente”. il sistema, spiegano i sindacati, è “perennemente inceppato”.

Commenti:

Maddalena Gissi Segretaria generale Cisl scuola:stiamo pressando il ministero dell’Istruzione perché slitti il termine ultimo per la compilazione online del cosiddetto modello B: quello che consente al supplente di scegliere le scuole dove svolgere il proprio servizio”, spiega. In quanto i precari stanno incontrando mille difficoltà a portare a termine un’operazione che richiederebbe qualche minuto.

Pino Turi, Segretario generale Uil scuola, “è il solito problema della differenza tra teoria e pratica. Le domande sono troppe è il sistema non regge. Se non si stabilizza il sistema si rischia la paralisi.

Rino di Meglio, coordinatore della FGU-Gilda degli Insegnanti:"non è possibile che la fretta e l´approssimazione della macchina burocratica metta le scuole e i docenti nelle condizioni di passare la bollente estate del 2017 a rincorrere le disfunzioni del sistema informatico che dovrebbe facilitare le operazioni e risparmiare tempo. Non farlo perdere come sta, invece, avvenendo".

Maria Domenica Di Patre, vice coordinatrice nazionale della Gilda degli Insegnanti:“È inaudito che il sistema informatico del Miur vada in tilt a pochi giorni dalla scadenza dei termini per le assegnazioni provvisorie e l’aggiornamento delle graduatorie di istituto. La piattaforma Istanze OnLine risulta bloccata, centinaia di migliaia di utenti stanno tentando disperatamente di accedere senza riuscirci e le nostre sedi provinciali sono prese d’assalto. È una situazione intollerabile, indegna di un Paese civile. Il ministero  aveva previsto circa 300mila domande come lo scorso anno e invece ne sono arrivate oltre 700mila. Ad aggravare ulteriormente la situazione, la brevità dei tempi: 10 giorni contro i 45 dell’anno precedente. In realtà, non si tratta soltanto di un sovraccarico del sistema, perché arrivano numerosissime testimonianze di veri e propri errori del sistema. Chiediamo dunque al Miur che vengano prorogati i termini al 31 luglio e che sia data la possibilità di presentare il modello B in forma cartacea. È inutile e soprattutto dannoso ostinarsi a voler essere un’Amministrazione ‘agile’, smart, se poi non si è in grado di fronteggiare una simile situazione-Non è la prima volta  che la piattaforma Istanze OnLine finisce in panne: a questo punto, è più che lecito dubitare delle competenze e della professionalità dell’ente al quale il Miur ha appaltato la gestione del sistema informatico”.

 

Francesco Sinopoli, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL, “senz'altro nessuno si aspettava più di 700 mila domande per il rinnovo delle graduatorie di istituto (significativa dello stato occupazionale del Paese) ma ciò non giustifica le enormi difficoltà che si stanno affrontando per la compilazione del modello B che indica le scuole prescelte per la probabile chiamata a supplenza. Il sistema è completamente bloccato senza che alcuno al Ministero sappia spiegarne le cause. Riteniamo molto grave quanto sta accadendo e stiamo studiando le possibili azioni di rivalsa.Il malfunzionamento di questa infrastruttura rischia di pregiudicare l'inizio dell'anno scolastico. Sono danneggiati tutti: gli studenti e le famiglie, le segreterie delle scuole sovraccaricate di tutto il lavoro che il sistema informatico non riesce a svolgere e i precari che rischiano di subire penalizzazioni a causa dei malfunzionamenti continui fino a pregiudicarne la stessa opportunità di lavorare.È tutto inadeguato, dal sistema informativo alle scadenze insostenibili. Anni di disinvestimenti e tagli si pagano.Tutta la configurazione è sganciata dalle esigenze reali delle scuole. Bisogna fermare le macchine per risolvere i problemi immediatamente. Serve dare certezza alle scuole e ai diritti dei precari. Chiediamo una convocazione urgente delle organizzazioni sindacali.

Susanna Camusso,segretario generale della CGILha sottolineato in una iniziativa a Reggio Emilia come le 700.000 domande per l’inserimento nelle graduatorie di istituto delle scuole siano il sintomo della mancanza di lavoro che affligge il nostro Paese. Il Ministero dell’Istruzione ancora una volta non ha saputo gestire il sistema informatico, mettendo a rischio l’inizio dell’anno scolastico. “Dopo tutti gli annunci sul fatto che la Buona Scuola avrebbe risolto tutti i problemi, nella scuola abbiamo gli stessi problemi di prima” .

 

Da Elvira Serafini, Segretario Generale Snals – Confsal è partita la richiesta per la proroga del termine di scadenza in considerazione delle persistenti difficoltà di funzionamento del portale istanze online sia per la compilazione delle domande di assegnazione provvisoria ed utilizzazione e sia del modello B per l’inserimento nelle graduatorie di istituto 2017/2020 (docenti e personale educativo), già rilevate nei primi giorni di inizio delle due procedure, chiede una proroga del termine di scadenza fissato al 20 luglio per le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione nella scuola primaria e infanzia ed al 25 luglio per la compilazione del modello B.

 

Ma per la ministra Valeria FedeliIl problema è stato già risolto" (...)"Stiamo lavorando h24 per prevenire ogni minimo problema e intervenire subito. Il nostro obiettivo è far aprire tutte le scuole italiane in tempo".

Articoli correlati:

Graduatorie di istituto: la piattaforma non permette la compilazione del modello B.Le OO.SS intervengono per la nota SIDI

Graduatorie di istituto 2017/20: indicazioni compilazione modello B su istanze on line

Graduatorie di istituto: ulteriore proroga per valutazione domande. Modello B dal 14 al 25 luglio

Graduatorie di istituto: valutazione titoli informatici, massimo 2 punti e dimezzato punteggio già attribuito. I chiarimenti di PSN

Graduatorie di istituto 2017/18: vertice Miur - FLC CGIL su problematiche Sidi. 420.000 le domande acquisite

Graduatorie di istituto 2017/18: la FLC CGIL chiede al MIUR di intervenire subito sul mal funzionamento del portale SIDI

Graduatorie di istituto 2017/20: rinviato al 13 luglio il termine per la valutazione delle domande da parte delle segreterie. Modello B dal 14 al 25 luglio

Graduatorie di istituto: Nuove FAQ del Miur, chiarimenti su bonus TFA, abilitazioni estere e certificazioni per didattica dell\'italiano L2

Graduatorie Istituto 2017-20: Errori frequenti in dichiarazione servizio, normativa diversa in II e III fascia. I chiarimenti di PSN

Graduatorie di istituto: Calcola on line il punteggio di servizio da dichiarare nella domanda