Stampa
Categoria: Graduatorie e Organici
Visite: 5112

Professionisti Scuola in esclusiva ha realizzato una tabella riepilogativa sugli organici della scuola Primaria confrontando i dati del 2014-5 con quelli del 2013-4. E' ora possibile grazie a PSN, verificare la bontà o meno della scelta effettuata da chi nell'aggiornamento delle Gae per la scuola Primaria ha deciso di cambiare provincia o meno. posti disponibili per questo prossimo anno scolastico, secondo quanto elaborato da Flc-cgl su dati Miur, sono 11.366 posti di cui 5.426 su posto comune e 5.490 su sostegno.

Iscriviti alla nostra Fan page

Rispetto allo scorso anno le disponibilità su posto comune sono aumentate di 1.573 unità e quelle sul sostegno di 4.693 cattedre, per un incremento complessivo di oltre 6 mila posti per la precisione 6.266 posti distributi molto diversamente sulle province
Nel dettaglio, maggiori incrementi sui posti comuni nelle seguenti province:
Milano    +230 
Torino    +112
Roma      +92
Verona    +72 
Treviso    +71
Varese     +61
Bergamo  +56
Firenze    +43

Diminuiscono invece le disponibilità su posto comune per diverse province di cui per alcune con decrementi importanti:

Napoli          -28
Messina       -19
Bari             -18
Siena           -11
Foggia          -9
Nuoro           -9
Cagliari         -8
Matera          -7
Asti              -6
Potenza       -6

Su posti di sostegno invece incrementi maggiori per le seguenti province:
Milano       +819
Roma        +760
Torino       +199
Verona      +113
Genova     +100
Vicenza      +99
Padova       +90
Bari            +85
Bergamo    +80
Mantova     +79
Perdono posti sul sostegno solo le seguenti province Matera (-6), Asti (-4), Biella (-2) e Vibo Valentia (-1).

Complessivamente, sul totale dei posti, nel confronto tra gli organici dello scorso anno e del prossimo anno scolastico cali significativi per Messina (-18), Matera (-13) e Asti (-9) e crescono in modo impressionante i posti di Milano (+1049), Roma (+852), e con numeri significativi per Torino (+311) e Verona (+185).
A livello regionale, infine, sempre complessivamente, incrementi per quasi tutte le regioni con i numeri eccezionali per 
Lombardia         +1.804
Lazio                  +1.018
Veneto                +690
Piemonte            
+534

E. Romagna        +483
Toscana              +426

Unica regione a perdere posti complessivamente è la Basilicata con -18 disponibilità.
Nel file elaborato da Professionisti Scuola è possibile visualizzare il dettaglio della situazione per ciascuna provincia e regione.