Stampa
Categoria: Didattica Letteratura Italiana per obiettivi minimi
Visite: 3178

Pascoli

 

Nacque a San Mauro di Romagna (Forlì) nel 1855, quarto di dieci figli; nel 1867 suo padre fu ucciso da una fucilata mentre ritornava da Cesena, per motivi mai chiariti. Anche se ne derivò un peggioramento della condizione economica della famiglia, e poi la morte della madre e di diversi fratelli, il poeta riuscì a diplomarsi e ad iscriversi all'università di Bologna, dove fu allievo di Carducci.

In questo periodo, avvicinatosi ad anarchici e socialisti, fu arrestato per aver partecipato ad una manifestazione, restando in prigione per cento giorni (1879). Successivamente abbandonò la politica attiva.

Laureatosi nel 1882, insegnò latino e greco nei licei di Matera e di Massa, e le sorelle Ida e Maria, che avevano a lungo vissuto in convento, si trasferirono da lui. Per tale convivenza avrebbe rinunciato a diverse occasioni di matrimonio; dopo quello della sorella Ida ne soffrì la lontananza e le continue richieste di denaro...

Iscriviti alla nostra Fan page

 

Per la lezione completa in PDF: Pascoli

 

 

Scopri la sezione di didattica della Letteratura italiana per obiettivi minimi