Stampa
Categoria: Contratto e Retribuzione
Visite: 57272

Spid PSNLa cifra non spesa del bonus da 500 euro della carta docente di ciascun anno scolastico potrà essere utilizzata al massimo entro un biennio e si potrà cumulare con l'importo dell'anno successivo solo per un anno a differenza di quanto era stato lasciato intendere dall DPCM del 28 novembre 2016. E' questa la novità appena emersa nel corso dell'ultima riunione del 6/11 con le organizzazioni sindacali, in cui il Miur  ha comunicato l’intenzione di limitare al massimo per un biennio l’utilizzo degli importi stanziati e non utilizzati per ogni singolo anno scolastico.
Il Miur ha giustificato la decisione riferendo di una presunta difficoltà nel rendicontare le cifre non utilizzate ad anno scolastico anziché ad anno solare. Nel corso della riunione è stato anche chiarito che presumibilmente gli importi non spesi nell’a.s. 16/17 saranno riaccreditati nel borsellino del docente entro il mese di dicembre p.v. ma che però dovranno essere spesi necessariamente entro il 31/08/18 altrimenti andranno persi.

L’Amministrazione ha inoltre riferito che nonostante la normativa vigente preveda la registrazione del docente sul portale della carta docente entro il 30 ottobre di ogni anno, al fine di poter utilizzare gli importi stanziati, sarà ancora possibile registrarsi anche successivamente nei prossimi giorni e per tutto l'anno scolastico 2017-18.

Iscriviti alla nostra Fan page
Nella stessa riunione si è anche discusso del contenzioso in atto per la mancata erogazione del bonus al personale educativo riferendo che per quest’anno al fine di poter sapere come eventualmente procedere il Miur ha inoltrata una richiesta di parere all’Avvocatura dello Stato.

Per quanto riguarda l’utilizzo dei fondi della carta del docente l’Amministrazione ha consegnato un prospetto riepilogativo sui settori di utilizzo, un altro sugli ambiti di ripartizione per quanto riguarda il settore della formazione e dell’aggiornamento e un altro ancora sul numero dei docenti che hanno già effettuato nell’attuale anno scolastico l’accesso alla carta del docente.

L´Amministrazione ha illustrato alle OO.SS. il monitoraggio delle registrazioni e degli accessi al sito www.cartadeldocente.it, mostrando che fino al 6 novembre ci sono stati oltre 274 mila accessi univoci di docenti e ha presentato anche i dati sull´utilizzo delle somme per l´aggiornamento e la formazione dei docenti per l´a.s. 2016/17 e per i primi mesi dell´a.s. 2017/18.

Le OO.SS, hanno sottolineato difficoltà di accesso alle procedure che rendono difficoltoso l´utilizzo della carta docente, protestando per i ritardi nel riaccreditamento delle somme non utilizzate dai docenti nel 2016/17, che ora subiscono un ulteriore rinvio alla fine di dicembre 2017. La circostanza ha creato difficoltà ai docenti che avevano programmato le spese facendo conto anche su quelle somme.

In allegato le tabelle con il monitoraggio delle spese effettuate dai docenti con il bonus di 500 euro.

Articoli correlati
Carta del docente a partire dai primi giorni del mese di dicembre sarà possibile visualizzare importi non spesi
Carta del docente: ecco cosa si può acquistare con l\'accredito del nuovo bonus di 500 euro
Carta del docente riattivata con il nuovo bonus 500 euro anno scolastico 2017-2018
Carta del docente sarà attiva dal 14 settembre 2017 con il nuovo bonus 500 euro
Carta del docente: Nuova nota Miur, rendicontare spese sostenute prima dello Spid e correggere dichiarazione errata