Stampa
Categoria: Concorsi, FIT
Visite: 5365

PSN Concorso DS Scelta sediSi apre la piattaforma per la scelta delle regioni per i candidati vincitori del concorso a dirigenti scolastici per il contingente da assumere per il prossimo anno scolastico 2020-21. E' stato infatti pubblicato l'avviso prot. 23350 del 4-8-2020 avente ad oggetto "concorso nazionale, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di dirigenti scolastici presso le Istituzioni scolastiche statali (D.D.G. n. 1259, del 23/11/2017). Assegnazione ai ruoli regionali."

La nota indica l'apertura della piattaforma a partire dall11.00 del 5 agosto 2020 e fino alle ore 23:59 del 7 agosto 2020 per l'indicazione dell'ordine di preferenze regionali per l'assunzione su 458 posti disponibili. Ma intanto due decreti di rettifica della graduatoria del concorso DS approvata lo scorso 7 agosto 2019 modificano le posizioni in graduatoria per diversi candididati creando incertezza sulla procedura visto che qualche candidato che avrebbe dovuto essere immesso lo scorso anno si troverà necessariamente in turno di nomina per questo contingente.
Di seguito il testo dell'avviso per la scelta dell'ordine di preferenza delle regioni e i dettagli sulle nuove posizioni dei candidati a seguito delle rettifiche intervenute.

Testo dell'avviso:
A seguito della pubblicazione della graduatoria generale di merito, disposta con decreto n. AOODPIT 1205 del 1 agosto 2019, modificata dai decreti n. AOODPIT 1229 del 7 agosto 2019, n. AOODPIT 977 del 04/08/2020 e AOODPIT 978 del 04/08/2020, si comunica che risultano vacanti e disponibili 458 posti di dirigente scolastico nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto, per i quali è stata chiesta autorizzazione all’immissione in ruolo al Ministero dell’Economia e delle Finanze e al Ministero della Pubblica Amministrazione.

Per quanto sopra, dunque, i candidati utilmente collocati nella suddetta graduatoria potranno indicare l’ordine di preferenza tra le 18 regioni disponibili esclusivamente tramite POLIS a partire dalle ore 11.00 del 5 agosto 2020 e fino alle ore 23:59 del 7 agosto 2020.Secondo quanto previsto dall’articolo 15 del Bando, i vincitori saranno assegnati ai ruoli regionali sulla base dell’ordine di graduatoria e delle preferenze espresse, nel limite dei posti vacanti e disponibili in ciascun USR.

I candidati che non presenteranno l’istanza con le modalità e nei termini previsti, saranno assegnati ai ruoli regionali d’ufficio. Si segnala, infine, che per i candidati inclusi con riserva nella precitata graduatoria generale di merito resta confermata l’assegnazione all’Ufficio Scolastico Regionale secondo la priorità di scelta ma non potranno essere assunti. Pertanto, per questi ultimi resta possibile solo l’accantonamento del posto nella regione prescelta in attesa della definizione del relativo contenzioso.

Fin qui il testo dell'avviso che come si può leggere cita soltanto i due decreti di rettifica della graduatoria senza indicare se la procedura su IOL sarà aperta, come fu lo scorso anno, unicamente ai docenti della graduatoria in posizione utile alla nomina e se i decreti di rettifica avranno conseguenze e quali su questa tornata di immissioni.

Va infatti detto che i docenti indicati nei decreti, eccetto solo uno dei candidati, sono stati già immessi lo scorso anno anche se la regione loro attribuita fu assegnata sulla base della precedente posizione in graduatoria e quindi avrebbero potuto aspirare ad una regione più favorevole. Mentre invece uno dei candidati ha avuto una attribuzione di punteggio aggiuntivo che gli avrebbe consentito di ottenere l'immissione in ruolo lo scorso anno avendo avuto un cambio di posizione tale da farlo rientrare in una posizione migliore rispetto a quella già vantata che non avrebbe previsto l'immissione in ruolo nemmeno in questa tornata di nomine.
Questo nel dettaglio quanto disposto da ciascuno dei due decreti di rettifica:

Decreto dipartimentale 977 del 4 agosto 2020

NICOLOSI Maria nata il 6.08.1965, introduce ricorso con RG 13405/2019 definito con sentenza n. 2281/2020 che riconosce un punteggio di + 1,50. Il punteggio della candidata sale da 11,50 a 13,00 permettendole di raggiungere il totale di 179,00 punti e di conseguenza la posizione n.843bis.
La posizione precedentemente occupata era la 947 quindi è stata già immessa in ruolo lo stesso anno scolastico.

Decreto dipartimentale 978 del 4 agosto 2020

BONANATA Maria nata il 1.10.1960, introduce ricorso con RG 10934/2019 definito con ordinanza cautelare n.8321/2019 che riconosce un punteggio di + 1,50. Il punteggio della candidata da 12,00 sale a 13,50 permettendole di raggiungere il totale di 174,25 punti e di conseguenza la posizione n.1188bis.

La posizione precedentemente occupata era la 1318 quindi è stata già immessa in ruolo lo stesso anno scolastico.

BRANCATO Marisa nata il 27.01.1972, introduce ricorso con RG 10893/2019 definito con ordinanza cautelare n. 8375/2020 che riconosce un punteggio di + 5,25. Il punteggio della candidata sale da 9,25 a 14,50 permettendole di raggiungere il totale di 177 punti e di conseguenza la posizione n.971bis.

La posizione precedentemente occupata era la 1410 quindi è stata già immessa in ruolo lo stesso anno scolastico.

CAMMINATI Elena, nata il 11.08.1959, introduce ricorso con RG 13574/2019 definito con ordinanza cautelare n. 3475/2020 che riconosce un punteggio di + 1,50. Il punteggio della candidata sale da 14,00 a 15,50 permettendole di raggiungere il totale di 168,50 punti e di conseguenza la posizione n.1712bis.

La posizione precedentemente occupata era la 1844 quindi è stata già immessa in ruolo lo stesso anno scolastico.

CONIGLIO Silvana nata il 6.08.1965, introduce ricorso con RG 14122/2019 definito con sentenza n. 8829/2020, riconosce un punteggio di + 11,75. Il punteggio della candidata sale da 11,25 a 23,00 permettendole di raggiungere il totale di 168,00 punti e di conseguenza la posizione n.1746bis.

La posizione precedentemente occupata era la 2717 quindi non è stata già immessa in ruolo lo stesso anno scolastico non rientrando entro le prime 2045 posizioni su cui ci fu lo scorrimento.

Dunque l'unica posizione variata dai due decreti che va incidere sulla possibile scelta dei candidati nominabili in questa tornata è della candidata Coniglio Silvana visto che la sua precedente posizione era 2717 nella graduatoria definitiva del 7 agosto 2019 e che con tale decreto avrebbe dovuto scegliere già lo scorso anno con posizione 1747 (1747 bis). Non avendo scelto lo scorso anno tale candidata quindi rientra nel contingente delle immissioni in ruolo per il 2020-21 e pertanto dovrebbe essere la prima a scegliere se si considera che la piattaforma dovrebbe essere aperta ai candidati posizionati tra 2046 e 2503 visto i 458 posti disponbili per le assunzioni per questo prossimo anno scolastico.
L'avviso di apertura della piattaforma su istanze on line emesso dal dipartimento del ministero non fa comunque chiarezza se il sistema consentirà a tale candidata di esprimere le preferenze e se tale candidata sarà trattata con priorità di scelta come prima immessa il ruolo del nuovo contingente dei dirigenti scolastici.
Una mancanza che fa sorgere parecchi interrogativi tra i candidati che si apprestano a compilare la domanda su IOL e che avrebbero preferito una ripubblicazione della graduatoria e istruzioni più chiare in merito alla compilazione delle preferenze delle regioni tenuto conto delle modifiche apportate.

In allegato avviso di apertura piattaforma e i due decreti di rettifica