Stampa
Categoria: Concorsi, FIT
Visite: 12973

concorsoMolto rumore per nulla ? Forse... E' questo quello che verrebbe da pensare in riferimento all'intervista di Zunino al Ministro  Bussetti pubblicata sul quotidiano Repubblica il 27 giugno. In tale intervista si è brevemente parlato anche dei concorsi per accedere al FIT riservato a coloro che hanno 3 anni di servizio e a quello ordinario (per coloro che hanno titolo di accesso in una classe di concorso e i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e didattiche), previsti dal dlgs 59/2017.

Ricordiamo che il regolamento che disciplinerà i due bandi era stato già elaborato e ha cominciato il suo iter burocratico per diventare DPR. A fine maggio, infatti, è arrivato il parere del CSPI.

Ma alla domanda sulla situazione dei due bandi il Ministro Bussetti ha risposto: "Sono congelati. La priorità è far partire l'anno scolastico" ed indicando possibili correttivi che potrebbero essere introdotti. Correttivi che in realtà, se dovessero essere confermate le parole di Bussetti, non sarebbero affatto una novità, in quanto già previste dalle attuali normative.   
Novità, quindi, che se dovessero essere limitate a quelle annunciate sarebbero poco più che uno spot, visto che le possibili modifiche citate sarebbero le seguenti:

1) Concorsi su base regionale: In realtà il dlgs 59/2017 (art. 2, comma 1, lettera a, e art. 3, comma 1) prevede già che i concorsi siano su base regionale e lo sono stati anche i concorsi precedenti del 2016, 2012 e più in la nel tempo quello del Ministro Berlinguer del 1999;
2) Calcolo dei posti sulla base del reale fabbisogno: Sempre il dlgs 59/2017 (art. 2, comma 1, lettera b, e art.3, commi 2 e 3) prevede già che i posti siano banditi sulla base del fabbisogno reale. Infatti accedono al FIT solo i vincitori (non gli idonei), i quali saranno divisi in due scaglioni: uno inizierà il percorso immediatamente, l'altro nell'anno successivo. In questo modo si assumeranno subito coloro che termineranno il FIT (quindi nel terzo e nel quarto anno successivo al concorso), in modo da evitare chilometriche graduatorie-liste d'attesa;
3) Vincolo triennale: Anche il vincolo triennale esiste già, ma nella pratica non è stato rispettato a causa delle continue deroghe, quindi non sarebbe affatto una novità.

Articoli correlati
Concorsi docenti abilitati: Servizio sostegno valutabile come non specifico, incertezza su FIT per docenti di ruolo e diverse questioni
Concorsi 2018: Bandi, a gennaio per abilitati, dopo l'estate per riservato con 3 anni e ordinario. FIT pagato a 400 euro ma ammesse supplenze