Stampa
Categoria: Concorsi, FIT
Visite: 2504

BruschiDopo la pubblicazione del DPCM che autorizza il Miur all'avvio delle procedure concorsuali per il prossimo triennio, l'ispettore del Miur, il dott. Max Bruschi, è intervenuto con un post sulla sua pagina fb entrando nel merito della distinzione operata sui posti comuni e di potenziamento messi a bando e riguardo ai posti di sostegno messi a bando, chiarendo che è possibile, volendo, emettere bandi concorsuali straordinari "medio tempore".
Di seguito riportiamo il testo completo del post:

"Uscito il DPCM di autorizzazione sui posti, faccio due rapide riflessioni, anche in base alle "voci" diffusesi in questi giorni.
La prima. La divisione tra posti "comuni" e posti di potenziamento è e non può che essere una "fictio iuris", dovuta ai criteri di calcolo. Per quanto mi riguarda, nel bando, detti posti non potrebbero che essere indistinti, così come indistinti (e non mi stancherò mai di ripeterlo) sono negli organici delle scuole: per ciascuna classe o posto, andrà messo il numero complessivo delle disponibilità nell'organico dell'autonomia, che è ciò di cui parla la 107/2015. Tutto il resto, riguarda l'organizzazione delle istituzioni scolastiche e il ruolo dirigenziale dei DS.

Iscriviti alla nostra Fan page
La seconda considerazione riguarda i posti del sostegno. Meno di quanti annunciati, ma in linea con due parametri: i posti avanzati dalle varie fasi (e, dunque, quelli ad oggi vacanti e disponibili) e l'effettiva disponibilità di specializzati. La variabile ulteriore, data dalla "mobilità" tra SOS e posto comune (o viceversa), è pressoché imprevedibile. Ora, ove la graduatoria concorsuale fosse esaurita, nelle GAE latitassero gli specializzati e nel triennio si verificassero ulteriori disponibilità di posti SOS, a mio modesto avviso nulla vieta di disporre dei bandi concorsuali straordinari "medio tempore". Il che, naturalmente, implica che i percorsi di specializzazione SOS (e quelli di abilitazione) siano banditi con regolarità. Non lo vorrebbero solo le basi del diritto, l'etica e il buon senso... ma anche, in questo caso, la necessità."

Segnaliamo il gruppo di studio creato da PSN per il prossimo concorso 2015-2016  Link

Inoltre, ricordiamo che PSN ha siglato un accordo di partnership con Il GRUPPO EDITORIALE SIMONE, dedicando un intero store con un  catalogo che comprende più di 1000 volumi e prodotti software, tra cui tanti volumi per il nuovo concorso a cattedra :

Visita lo STORE

 

 

Articoli correlati:

Giannini conferma assunzioni per 30000 docenti da GAE e 63712 dal nuovo concorso

Immissioni in ruolo: prossimo triennio 30.000 docenti entreranno in ruolo da Gae

Concorso Docenti: Firmato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che autorizza il bando per 63.712 posti

Concorso Docenti 2015: I bandi slittano dopo Natale?

Concorso Docenti 2015: Avvertenze generali. Non se ne parla più?

Concorso Docenti 2015: la prova Computer Based prevede quesiti a risposta multipla e quesiti a risposta aperta 

Concorso Docenti 2015: Faraone da i numeri sulle prossime immissioni in ruolo