Stampa
Categoria: Concorsi, FIT
Visite: 3623

Stanno provocando una marea di commenti entusiastici e tante false illusioni (purtroppo) alcuni stralci di dichiarazioni del Ministro Giannini  ad una interrogazione dell'On. Molea sulle immissioni in ruolo dei prossimi anni. Secondo quanto riportano siti specializzati e anche diversi quotidiani nazionali con la complicità del tweet che ha contribuito a creare confusione del Miur Social: #opencamera @SteGiannini circa 7mila posti contingente 2015/16 a chi ha superato concorso 2012 ma non era vincitore #idoneiconcorsone2012.
Secondo numerosi resoconti il Ministro avrebbe quindi affermato che avrebbe scorso le graduatorie su idonei non vincitori. Nello stile di PSN riportiamo il video delle parole (mai dette) dal Ministro Giannini che stanno generando una serie di commenti entusiastici senza alcun riscontro visto che in nessun caso si fa riferimento a scorrimenti oltre i posti messi a bando

 Iscriviti alla nostra Fan page

Nella replica all'interrogazione, il Ministro ha infatti ha annunciato un nuovo concorso, per 17 mila posti affermando "È importante dare regolarità ai concorsi, come ho già detto in altre occasioni, non solo perché lo prevede la legge con il meccanismo del 50 per cento di assunzioni da concorso e 50 per cento da attingere dalle graduatorie ad esaurimento, ma anche perché il concorso è di fatto l'unico strumento per garantire a tanti nuovi abilitati di poter avere la possibilità in tempi ragionevoli di entrare in ruolo e insegnare ai nostri ragazzi"
E continua ancora "Al riguardo, quindi, voglio anche precisare una decisione importante che riguarda l'immissione in ruolo per l'anno scolastico 2015/2016, cioè il prossimo." e già qui c'è un primo errore grossolano del Ministro, il prossimo anno scolastico è infatti il 2014/15. Ma prosegue "Come sapete, il concorso 2012 ha avuto circa 11mila vincitori. Di questi vincitori, 4 mila sono stati immessi in ruolo e nominati per l'anno scolastico in corso; i restanti 7mila saranno immessi in ruolo per l'anno scolastico 2014/2015 con assunzioni che faremo nel corso dell'estate. In questo modo, quindi, esauriremo la lista dei vincitori del concorso 2012."
In questo passaggio, è evidente che si riferisca ai docenti partecipanti al concorso 2012 classificatisi nei posti messi a bando. Sono infatti circa 11.000 posti messi a bando di cui assunti in ruolo nel 2013/14 circa 4.000. Restano pertanto ad oggi circa 7.000 docenti non ancora assunti (in questo senso "non vincitori") ma presenti nelle graduatorie del concorso e posizionati entro i posti messi a bando. Ed è a questi docenti (e solo a questi) che si può riferire quando parla di scorrere ed esaurire le graduatorie di merito del concorso 2012.

Nelle parole del Ministro si parla anche del nuovo concorso che "si terrà nella tarda primavera 2015 per permettere anche ai nuovi abilitati del ciclo Tfa che stiamo per bandire lunedì di poter partecipare a questa importante occasione. I risultati del nuovo concorso li avremo quindi in tempo utile per l'immissione in ruolo nell'estate 2016."

Concorso che non potrà che concludersi se non l'estate del 2016 visto che sarebbe bandito nella tarda primavera 2015, e dovrà avere la durata di un anno con i vincitori che saranno pertanto assunti per l'a.s. 2016/17.
Per l'anno scolastico 2015/16 il ministro afferma poi "Capite, quindi, che sostanzialmente e complessivamente si tratta, per il 2015/2016, di 14mila immissioni in ruolo che attingono in maniera equilibrata da questi tre livelli: concorso, idonei del concorso 2012, non tutti, ovviamente, ma la metà per l'equilibrio del 50 per cento, e graduatorie ad esaurimento. Questa mi sembra che possa essere una risposta, chiaramente parziale, ma senz'altro determinata e politicamente precisa ai quesiti posti dall'onorevole Molea e dagli altri parlamentari. "
Dunque in nessun caso il Ministro parla di scorrimenti oltre i posti messi a bando, visto che parla di assunzione di 7.000 docenti idonei non vincitori creando l'equivoco riportato da tutti gli altri media.
E ad alimentare questo equivoco di massa è anche il tweet di Alessandro Fusacchia che scrive "Nessuno è invisibile" #idoneiconcorsone2012 riportando la nota di stampa Ansa "Per questo i 50% del contingente del 2015/16, circa 7.000 posti, andrà a chi ha superato il concorso del 2012 ma non era risultato vincitore"
In sostanza la concessione che si fa, è soltanto quella di allungare al triennio la durata della validità delle graduatorie di merito del concorso 2012, bandendo il prossimo concorso nel 2015 e non nella primavera del 2014 come era inizialmente previsto. Ma questo più per necessità che per gentile concessione, visto che non è ancora partito il TFA II ciclo e non ci sono stati i tempi tecnici.
E bandire un concorso nel 2014 avrebbe fatto decadere le graduatorie del concorso 2012 anche per i posti messi a bando e non ancora assegnati sia per i ritardi in alcune regioni sia per carenza di posti dovuta a calcoli errati ed esuberi. E' infatti chiaro che i 7.000 a cui si riferisce il ministro siano i 7.000 classificati entro i posti a bando (non ancora assunti) e non quelli comunque classificati che sono molti di più dei 7.000. 
Riportiamo quindi il video con le parole del Ministro in modo che ciascuno possa ascoltare personalmente le parole e rendersi conto che in nessun caso si sia mai fatto riferimento a scorrimento oltre i posti messi a bando.