Stampa
Visite: 2412

bacheka lavoro

Il comune di Reggio Emilia, ha indetto una procedura selettiva pubblica per titoli ed esami per l'assunzione a tempo indeterminato di 30 unità di personale docente (“Insegnante” ed “Educatore” cat. C) presso l'Istituzione Scuole e Nidi d'Infanzia.

 

Abstract del bando:

REQUISITI GENERALI OBBLIGATORI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE RISERVATA

Possono partecipare alla Selezione, ai sensi di quanto disposto dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.: i cittadini italiani o i cittadini di uno degli Stati Membri dell'Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. Sono equiparati ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica; i cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. che abbiano maturato - ai sensi di quanto disposto dall'art. 1 comma 228 ter della Legge n. 208/2015 e ss.mm.ii. - alla data del 25 GIUGNO 2016 (data di entrata in vigore del D.L. 113/2016), almeno 3 anni di servizio anche non continuativo (pari a 1080 giornate), con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, alle dipendenze del Comune di Reggio Emilia (presso gli Asili Nido e le Scuole d'Infanzia dell'Istituzione Scuole e Nidi d'Infanzia del Comune di R.E.) nei profili di “Insegnante” e/o “Educatore” di Cat. C (anche in modo cumulato tra i due profili docenti). Per essere ammessi alla presente Selezione i suddetti candidati, indifferentemente dell’uno e dell’altro sesso, devono essere anche in possesso dei seguenti ulteriori requisiti obbligatori: a) età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età di collocamento a riposo di ufficio del dipendente comunale; b) non essere escluso dall’elettorato politico attivo, né essere stato licenziato, destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento né essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lett. D) del testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli Impiegati Civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10.01.1957, n. 3; c) non avere condanne penali che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; d) i cittadini italiani soggetti all’obbligo di leva devono essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo; e) idoneità fisica all’impiego. Si precisa che la condizione di privo della vista (cieco totale, cieco parziale o ipovedente grave) è causa di non ammissione ai sensi di quanto previsto dall’art. 5 lett. i) della Sezione B del Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi del Comune di Reggio Emilia. Si precisa altresì che, ai sensi di quanto previsto dall'art. 5 lett. g) della Sezione B del medesimo Regolamento, per i candidati disabili di cui alla Legge n. 68/1999 l'accesso ai profili propri del personale docente dell'Istituzione Scuole e Nidi d'Infanzia sarà consentito solo previa accertamento (visita medica di idoneità) che l'invalidità fisica non sia ostativa all'effettivo svolgimento delle mansioni, né che possa arrecare pregiudizio agli utenti. Restano comunque esclusi da tali profili professionali i disabili psichici. f) i cittadini non italiani partecipanti alla presente Selezione, devono inoltre godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza e possedere una buona conoscenza della lingua Italiana; g)

TITOLO DI STUDIO: PER PROFILO DI INSEGNANTE:

Diploma di Scuola Magistrale o Istituto Magistrale purché conseguiti entro l’anno scolastico 2001-2002, oppure Laurea in Scienze della Formazione Primaria - indirizzo Scuola Materna, oppure Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria (LM – 85 bis) a ciclo unico, abilitante all'insegnamento nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria.

PER PROFILO DI EDUCATORE:

Diploma di maturità magistrale; Diploma di maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico; Diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio; Diploma di dirigente di comunità; Diploma di tecnico dei servizi sociali e assistente di comunità infantile; Operatore servizi sociali e assistente per l’infanzia; Diploma di liceo delle scienze umane; titoli equipollenti, equiparati, o riconosciuti ai sensi di legge; Diploma di laurea in Pedagogia; Diploma di laurea in Scienze dell’educazione; Diploma di laurea in Scienze della formazione primaria;  Diploma di laurea triennale di cui alla classe L-19 del Decreto del Ministero dell'università e della ricerca 26-7- 2007 “Definizione delle linee guida per l'istituzione e l'attivazione, da parte delle Università, dei corsi di studio (attuazione decreti ministeriali del 16 marzo 2007, di definizione delle nuove classi dei corsi di laurea e di laurea magistrale)”; Diploma di laurea magistrale previsto dal Decreto del Ministero dell’università e della ricerca 16 marzo 2007 “Determinazione delle classi di laurea magistrale” di cui alle classi: LM - 50 programmazione e gestione dei servizi educativi; LM - 57 scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua; LM - 85 scienze pedagogiche; LM - 93 teorie e metodologie dell’e-learning e della media education e altra classe di laurea magistrale equiparata a Scienze dell’Educazione “vecchio ordinamento”; Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria (LM – 85 bis) a ciclo unico, abilitante all'insegnamento nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria. Diplomi universitari o lauree equipollenti, equiparate o riconosciute ai sensi di legge. Qualora un Diploma di Laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento, trovi corrispondenza con più classi di Laurea Specialistiche o Magistrali ai sensi del citato D. Interministeriale 09.07.2009 (09A11795), il candidato dovrà dichiarare sulla domanda di partecipazione alla selezione a quale singola classe è equiparato il titolo di studio conseguito; tale dichiarazione dovrà essere resa conformemente e sulla scorta di specifica certificazione rilasciabile unicamente a cura dell’Ateneo che ha conferito il Diploma di Laurea (così come previsto dal citato Decreto), a seguito di richiesta effettuata dal candidato interessato all’equiparazione. Ai sensi della vigente normativa Regione E.R., a far tempo dal 1 settembre 2015 (anno educativo 2015/2016) sono ritenuti validi per l'accesso ai posti di educatore di servizi educativi per la prima infanzia, i soli diplomi di laurea sopra indicati. Continueranno comunque ad avere valore per l'accesso ai posti di educatore tutti i titoli inferiori alla laurea validi al 31 agosto 2015, se conseguiti entro tale data. Per i titoli conseguiti all’estero l’ammissione alla selezione è subordinata al riconoscimento degli stessi ad uno dei titoli di studio previsti per l’accesso, ai sensi della normativa vigente.

PROVE D'ESAME

Le prove d'esame e la valutazione dei titoli, saranno espletate da apposita Commissione Giudicatrice nominata dal Dirigente del Servizio Gestione e Sviluppo del Personale e dell’Organizzazione, con le modalità di cui al vigente “Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi” Sezione B “L’accesso”, del Comune di Reggio Emilia e secondo quanto indicato anche dal “Piano di Prevenzione della Corruzione del Comune di Reggio Emilia triennio 2017-2019”. La Commissione Giudicatrice potrà avvalersi - per ragioni di maggior celerità e speditezza nello svolgimento delle varie fasi selettive, anche in fase istruttoria e preparatoria delle stesse, e/o per l'inserimento dei titoli nel programma informatico di valutazione titoli in uso presso il Comune di R.E. Servizio Gestione e Sviluppo del Personale e dell'Organizzazione - del personale dell'ufficio concorsi del medesimo servizio. Le prove d'esame consisteranno in: 1 PROVA SCRITTA 1 PROVA ORALE Le suddette prove d'esame saranno PROVE UNICHE valide per entrambi i profili professionali messi a Selezione, trattandosi di analoghe professionalità di DOCENTE inquadrato in medesima categoria contrattuale. Pertanto il candidato che, avendone i requisiti, abbia fatto istanza e sia stato ammesso a partecipare alla presente procedura selettiva riservata per uno o per entrambi i profili di Insegnante ed Educatore, sosterrà comunque una unica prova scritta (valida per entrambi i profili) ed in caso di superamento della stessa, una unica prova orale. Il superamento delle 2 suddette prove d'esame (scritta ed orale) consentirà l'inserimento del candidato in una o in entrambe le graduatorie di riferimento per diverso profilo di INSEGNANTE o EDUCATORE, tenuto conto della volontà espressa dal candidato sulla domanda di partecipazione e dei necessari requisiti prescritti per l'accesso. Il punteggio massimo complessivamente a disposizione della Commissione per la formazione delle 2 graduatorie, è di 75 PUNTI cadauna così ripartiti: PROVA SCRITTA PUNTI 30/30 PROVA ORALE PUNTI 30/30 TITOLI PUNTI 15/15 TOTALE PUNTEGGIO PUNTI 75/75 Per superare la prova scritta ed essere ammessi all'orale occorrerà riportare il punteggio di almeno 21/30. Per superare la prova orale ed essere ammessi in graduatoria occorrerà riportare il punteggio di almeno 21/30. Le prove d’esame tenderanno a verificare le conoscenze/competenze tecniche, le capacità/competenze personali, i comportamenti organizzativi, la motivazione dei candidati, con riferimento alle specifiche attività di ambito Educativo che i medesimi saranno chiamati a svolgere tenuto conto del contenuto professionale dei posti messi a selezione (capacità di soddisfazione dell'utenza, conoscenza delle prassi di qualità interne ed esterne all'Ente, conoscenze e capacità di analisi e valutazione degli interventi e dei progetti educativi, conoscenze specialistiche pedagogiche e psicologiche e sulle dinamiche di comunicazione e relazione in ambito pedagogico; flessibilità, iniziativa, integrazione interfunzionale, lavoro di gruppo e integrazione, orientamento all'utente).

LA PROVA SCRITTA D'ESAME verterà in particolare sulle seguenti materie: Conoscenza degli elementi fondamentali di pedagogia e psicologia didattica. Le teorie più accreditate sullo sviluppo del bambino da 0 a 6 anni: i processi di conoscenza e apprendimento, dinamiche di interazione e socializzazione con i coetanei e gli adulti, ruolo dell’educatore e dell'Insegnante. Nozioni e problemi di cultura e pedagogia infantile relativi in specifico ad argomenti quali: diritti e potenzialità dei bambini, ruolo dell’ambiente, osservazione, partecipazione delle famiglie e gestione sociale, organizzazione e collegialità del lavoro, progettazione educativa, documentazione, valutazione, ricerca e formazione. Metodologie operative: l’organizzazione del contesto educativo e la conduzione dei gruppi di apprendimento; il ruolo dell’insegnante e il lavoro collegiale; il rapporto con l’utenza. Peculiarità dell’esperienza educativa dei nidi e delle scuole dell’infanzia di Reggio Emilia. Conoscenza delle norme e delle regole entro cui svolgere l’attività di docente. Cenni generali sugli Organi del Comune e dell'Istituzione Scuole e Nidi d’Infanzia e sulle loro competenze. Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 65. Istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera e), della legge 13 luglio 2015 n. 107. Legge di conversione, con modificazioni, del decreto legge 7 giugno 2017 n. 73, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”. Contenuti e finalità del Nido d’infanzia e di altri servizi educativi per l’infanzia nel nostro Paese alla luce del quadro legislativo attuale e del Regolamento dei nidi e delle scuole dell’infanzia del Comune di Reggio Emilia. L’esperienza educativa del Nido d’infanzia in Italia, in un quadro di riferimenti teorici, sociali e politici in cambiamento. Le Indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell’Infanzia in un quadro di riferimento teorici, sociali e politici in cambiamento. Contenuti e finalità della Scuola dell’Infanzia e di altri servizi educativi per l’infanzia nel nostro Paese alla luce del quadro legislativo attuale. La prova scritta, a discrezione della Commissione, potrà consistere nella redazione di una traccia e/o di un tema e/o di una relazione, e/o di uno o più quesiti e trattazioni anche a risposta sintetica, e/o nella redazione di schemi, da sviluppare in tempi predeterminati dalla Commissione sul programma d’esame sopraindicato, per verificare le capacità personali e le competenze tecnico/specialistiche del candidato di affrontare problematiche inerenti i processi e le norme di riferimento di cui sopra. Per essere ammessi alla prova orale occorrerà riportare il punteggio di almeno 21/30 nella prova scritta.

PROVA ORALE

La prova orale, per i candidati ammessi alla stessa come più sopra indicato, verterà sui seguenti argomenti: stesse materie di riferimento oggetto della prova scritta. In tale ambito la prova potrà consistere anche nella discussione di uno o più casi pratici inerenti le materie d’esame, tendenti a verificare la professionalità posseduta, le conoscenze/competenze tecniche, le capacità/competenze personali, i comportamenti organizzativi, la motivazione dei candidati, con riferimento alle specifiche attività di ambito Educativo che i medesimi saranno chiamati a svolgere tenuto conto del contenuto professionale dei posti messi a selezione e più sopra indicati. Nell'ambito della prova orale verrà accertata inoltre: La conoscenza della lingua inglese; La conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazione informatiche più diffuse. La prova orale s’intende superata per i candidati che ottengono una votazione di almeno 21/30. Le prove orali saranno svolte in un’aula aperta al pubblico.

CALENDARIO DELLE PROVE D’ESAME

Per celerità, trasparenza ed economicità delle operazioni selettive si comunica di seguito l’intero calendario / cronoprogramma delle prove d’esame, avente valore di formale convocazione. Con la comunicazione del calendario completo delle prove d’esame contenuta già nel presente Bando di Selezione, si intendono rispettati tutti i termini preventivi di comunicazione di cui all’art. 24 – Sezione B “L’accesso” del “Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi” del Comune di Reggio Emilia. Il calendario delle prove potrebbe comunque subire variazioni, per impedimenti sopraggiunti della Commissione Giudicatrice o per causa di forza maggiore, anche connessi al numero di candidati che presenteranno domanda di partecipazione alla Selezione.

LA PROVA SCRITTA d'esame si terrà il giorno 24 OTTOBRE 2017 a partire dalle ore 08.30. L'elenco dei candidati ammessi, ammessi con riserva ed esclusi alla prova scritta d’esame sarà reso pubblico mediante affissione all’Albo Pretorio Online del Comune, presso l'Ufficio Concorsi e Assunzioni nonché pubblicato sulla home-page e nella Sezione Trasparenza / Bandi di concorso del sito Internet del Comune di Reggio Emilia www.comune.re.it a decorrere dal giorno 19 OTTOBRE 2017. Unitamente all'elenco dei candidati ammessi, in data 19 OTTOBRE 2017 verrà pubblicata anche la SEDE di SVOLGIMENTO della PROVA SCRITTA. In tale data verranno altresì pubblicate le eventuali variazioni al calendario delle prove d’esame rispetto a quelle indicate nel presente Bando, che dovessero verificarsi per impedimenti della Commissione Giudicatrice o per causa di forza maggiore, anche eventualmente connessa all'elevato numero di candidati ammessi. La sopraindicata comunicazione contenente data, ora e luogo di svolgimento della prova scritta d'esame, costituirà per i candidati ammessi, formale convocazione alla prova stessa. Nessuna comunicazione di convocazione verrà inviata individualmente ai candidati ammessi alle prove d’esame. Pertanto sarà cura dei candidati stessi prendere visione dell'ammissione alla prova scritta, del luogo di effettuazione della prova d’esame e delle eventuali variazioni al calendario della prova stessa. Il Dirigente del Servizio Gestione e Sviluppo del Personale e dell’Organizzazione provvederà inoltre a comunicare individualmente ai candidati non ammessi alla Selezione la loro non ammissione, con le relative motivazioni, mediante lettera raccomandata o PEC (qualora comunicata dal candidato nella domanda di ammissione alla selezione). Si informa fin d'ora, per celerità nell’espletamento della procedura selettiva, che le prove orali si terranno in termini temporali ravvicinati rispetto all’espletamento della prova scritta, e pertanto si comunica già, che la PROVA ORALE, unicamente per i candidati ammessi a tale fase, risultati idonei a seguito della prova scritta, avrà luogo : A DECORRERE DAL 21 NOVEMBRE 2017, su una o più giornate d’esame. L'elenco dei candidati ammessi alla prova orale con gli esiti conseguiti nella prova scritta ed il punteggio ottenuto nella valutazione dei titoli - unitamente all’effettivo calendario e al luogo di svolgimento delle prove orali - sarà reso pubblico mediante affissione all’Albo Pretorio Online del Comune, presso l'Ufficio Concorsi e Assunzioni nonché pubblicato sulla home-page e nella Sezione Trasparenza / Bandi di concorso del sito Internet del Comune di Reggio Emilia www.comune.re.it a decorrere dal giorno 17 Novembre 2017. In tale data verranno altresì pubblicate le eventuali variazioni al calendario delle prove d’esame rispetto a quelle indicate nel presente Bando, che dovessero verificarsi per impedimenti della Commissione Giudicatrice o per causa di forza maggiore. La sopraindicata comunicazione contenente data, ora e luogo di svolgimento delle prove orali, costituirà per i candidati ammessi, formale convocazione alle prove stesse. Nessuna comunicazione di convocazione verrà inviata individualmente ai candidati ammessi alle prove orali. Pertanto sarà cura dei candidati stessi prendere visione dell'ammissione a tale prova orale e della data e dell’orario di convocazione alla stessa. La Commissione Giudicatrice provvederà a dare comunicazione individuale ai candidati non ammessi alla prova orale, mediante lettera raccomandata o PEC (qualora comunicata dal candidato nella domanda di ammissione alla selezione), con relative motivazioni nonché con il punteggio comunque riportato nella valutazione dei titoli. I candidati si intendono già “formalmente convocati” a tutte le diverse prove d'esame, qualora ammessi alle stesse, con le modalità più sopra indicate, che assumono valore di notifica a tutti gli effetti. Pertanto chi non si presenterà a sostenere tutte le prove d'esame, rispettando scrupolosamente il calendario di convocazione nelle date, agli orari e presso le sedi che verranno indicate, verrà considerato rinunciatario e pertanto escluso dalla Selezione stessa. I candidati dovranno presentarsi a sostenere tutte le prove d’esame muniti di valido documento di riconoscimento con fotografia, a pena di esclusione.

La domanda, redatta e sottoscritta unicamente secondo la modalità più sopra indicata, dovrà pervenire entro e non oltre il 02.10.2017 a pena d’esclusione dalla Selezione stessa, con una delle seguenti modalità: spedita a mezzo del servizio postale, mediante raccomandata, all’Ufficio Archivio del Comune di Reggio Emilia - Via Mazzacurati, 11 - 42122 REGGIO EMILIA; inoltrata tramite PEC al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. consegnata direttamente presso l’Ufficio Concorsi del Servizio “Gestione e Sviluppo del Personale e Organizzazione” – Via San Pietro Martire, 3 – REGGIO EMILIA negli orari di apertura al pubblico. Ove tale termine scada in giorno festivo, deve intendersi prorogato automaticamente al primo giorno seguente, non festivo. 

In allegato :

MODELLO DI DOMANDA SELEZIONE RISERVATA.doc
 MODELLO DI DOMANDA SELEZIONE RISERVATA.pdf

BANDO INTEGRALE