Topic-icon Convocazioni da GI- mail privata- PEC non funzionante

  • Scongi
  • Avatar di Scongi Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
04/10/2013 19:09 #760 da Scongi
oggi in sede di convocazione da GI ho saputo che, anche se non risulta aprendo la pagina della PEC, questa NON FUNZIONA; era la quarta mail che mi inviavano ma solo dopo che mi hanno telefonato hanno saputo il motivo per cui nessuno si presentava!!!...penso che dovremmo telefonare a tutte le scuole presenti nel nostro modello B per essere sicuri che non ci siano state convocazioni a cui noi non abbiamo potuto partecipare...MA E' ASSURDO!!!Il problema è che ho visto una collega che so per certo non essere abilitata, ma che ha preso ore (non nella mia classe di concorso)...e se fosse capitato altrove!!! E se questo stesse favorendo dei "giochini" tra professori e segretarie compiacenti???
Ringraziano per il messaggio: romina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
04/10/2013 19:29 #761 da romina
dobbiamo telefonare ai circoli in cui abbiamo fatto domanda secondo te?per assicurarci?????

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
04/10/2013 21:44 #762 da C.A.
Avviso SIDI del 12 settembre 2013 - Le funzioni di convocazione che utilizzano la posta certificata Per un problema di colloquio con i sistemi di posta certificata, in particolare per le CEC-PAC, le applicazioni di convocazione dalle graduatorie regionali, provinciali e d'istituto che utilizzano la posta certificata sono state disattivate.

Con nuovo avviso sarà data notizia sulla riapertura. Si ricorda che in questi casi, in base alle disposizioni dell'art. 11 comma 5 del DM 62 del 13 luglio 2011, si può ricorrere alle convocazioni tradizionali.

Tali modalità consistono nell’utilizzo dei recapiti indicati dagli aspiranti (modello B), fatte salve le proposte di assunzione pari o superiori a 30 giorni.

La scuola, quindi, solo nei casi in cui non dovesse funzionare il sistema informatico contatterà l’aspirante a mezzo telefono, sia fisso che mobile.

La telefonata dovrà assumere la forma del fonogramma con l’indicazione del giorno e dell’ora della convocazione.

L’aspirante contattato telefonicamente (o via mail), se convocato con i metodi tradizionali attraverso i recapiti forniti nella domanda (modello B), deve dare risposta immediata, in modo da poter assumere servizio entro le 24 ore successive .

Le scuole interpellano gli aspiranti a supplenze e ne riscontrano la disponibilità o meno ad accettare la proposta di assunzione mediante l’utilizzo dei recapiti indicati dall’aspirante, in ordine preferenziale nel modello B di domanda (telefono cellulare; telefono fisso; posta elettronica).

Di tali comunicazioni, sotto qualsiasi modalità effettuate, va predisposta apposita conservazione.

Per i periodi di supplenza sino a 29 giorni la proposta può essere effettuata anche mediante fonogramma (telefono cellulare o fisso). L’aspirante deve dare risposta immediata, in modo da poter assumere servizio entro le 24 ore successive.
Per le supplenze che si preannunciano di durata non inferiore a 30 giorni la proposta di assunzione deve essere effettuata, comunque, per telegramma o per SMS con avviso di ricezione o tramite e-mail, con avviso di ricezione, all’indirizzo di posta elettronica.
La comunicazione concernente la proposta di assunzione deve contenere i dati essenziali relativi alla supplenza e, cioè, la data di inizio, la durata, l’orario di prestazione settimanale e il termine tassativo entro cui deve avvenire il riscontro.

Nel caso la comunicazione sia diretta a più aspiranti, deve indicare, il giorno e l’ora della convocazione nonché l’ordine di graduatoria in cui ciascuno si colloca rispetto agli altri contestualmente convocati.

Nei casi di supplenze pari o superiori a 30 giorni, la proposta di assunzione condizionata, trasmessa dalla scuola a più aspiranti, con un preavviso di almeno due giorni rispetto alla data di convocazione, può essere positivamente riscontrata, oltre che con la presenza dell’aspirante nel giorno e ora indicati, anche con l’accettazione telegrafica o via fax che pervenga entro i medesimi termini; in quest’ultimo caso l’aspirante, ove la scuola gli comunichi telefonicamente che risulta destinatario della supplenza, deve tassativamente assumere servizio entro 24 ore da quest’ultima comunicazione.

Ribadiamo che la convocazione, effettuata con la procedura informatizzata o con i metodi tradizionali, deve essere registrata, o con l’invio di mail o con la forma del fonogramma se si ricorre all’interpello su telefono fisso o mobile, in modo da lasciare traccia della convocazione, a fronte di mancata risposta dell’aspirante.

Ricordiamo altresì che:
Se la proposta di supplenza è effettuata attraverso i metodi tradizionali, la mancata risposta, nei termini previsti ad una qualsiasi proposta di contratto, equivale a rinuncia esplicita.

Per i periodi di supplenza sino a 29 giorni la mancata risposta al fonogramma effettuato sul telefono fisso o sul cellulare, equivale a rinuncia formale.

Per ciò che riguarda invece le supplenze fino avente titolo ci auguriamo che le scuole sappiano quando attribuire tali supplenze.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Scongi
  • Avatar di Scongi Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
08/10/2013 17:53 #863 da Scongi
grazie Ciro

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Maestra GiorgiaC.A.Antonio GuerrieroSilviaLaSeneseClelia di Maio
Tempo creazione pagina: 0.242 secondi
Powered by Forum Kunena