Topic-icon tfr

  • filomenaporzio
  • Avatar di filomenaporzio Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
09/10/2014 19:35 #4336 da filomenaporzio
Salve, avrei bisogno di un chiarimento....oggi mi accorgo visionando il sito inps che, finalmente mi è stata pagata la disoccupazione e che c'è anche una voce che "recita" enpas-trattamento di fine rapporto....la domanda è? il tfr adesso viene pagato prima dei 6 mesi più tre?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10/10/2014 08:31 - 10/10/2014 08:40 #4338 da C.A.
La legge di stabilità per il 2014 ha stabilito che i tempi di pagamento del Tfr/Tfs sono:


Termine breve: entro 105 giorni dalla cessazione

In caso di cessazione dal servizio per inabilità o per decesso la prestazione deve essere liquidata entro 105 giorni dalla cessazione. L’ente datore di lavoro è tenuto a trasmettere la documentazione necessaria entro 15 giorni dalla cessazione ; l’Inps,  a sua volta, provvede a corrispondere la prestazione, o la prima rata di questa, entro i tre mesi successivi alla ricezione della documentazione stessa. Decorsi questi due periodi sono dovuti gli interessi.


Termine di 12 mesi

La prestazione non può essere liquidata e messa in pagamento prima di dodici mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro quando questa è avvenuta per:

raggiungimento dei limiti di età; a questo proposito si sottolinea che rientrano tra le cessazioni per limiti di età i collocamenti a riposo d’ufficio disposti dalle amministrazioni al raggiungimento del limite di età ordinamentale (65 anni per la maggior parte dei dipendenti pubblici), non modificato dall'elevazione  dei  requisiti  anagrafici previsti per la pensione di vecchiaia

cessazioni dal servizio conseguenti all’estinzione del rapporto di lavoro a tempo determinato per raggiungimento del  termine finale fissato nel relativo contratto di lavoro;

cessazione dal servizio a seguito di risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro ai sensi dell’art. 72, comma 11, del decreto legge 112/2008, convertito con modificazioni dalla legge 133/2008 Nei casi riferibili al termine in esame la gestione dipendenti pubblici non può procedere alla liquidazione e al pagamento della prestazione, ovvero della prima rata di questa,  prima che siano decorsi dodici mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro. Decorso tale termine, l’istituto deve mettere in pagamento la prestazione entro 3 mesi. Decorsi questi due periodi (complessivamente pari a 15 mesi)  sono dovuti gli interessi.

Termine di 24 mesi

La prestazione non può essere liquidata e messa in pagamento prima di 24 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro, quando questa è avvenuta per cause diverse da quelle sopra richiamate, anche nell’ipotesi  in cui non sia stato maturato il diritto a pensione. Tra queste cause si ricordano in particolare:

le dimissioni volontarie, con o senza diritto a pensione anticipata;

il recesso da parte del datore di lavoro (licenziamento, destituzione dall’impiego etc.).



Inviato tramite Tapatalk
Ultima modifica: 10/10/2014 08:40 da C.A..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Maestra GiorgiaC.A.Antonio GuerrieroAnnaChiara2016
Tempo creazione pagina: 0.239 secondi
Powered by Forum Kunena