Topic-icon Pagamenti esami di stato

  • Di Iorio
  • Avatar di Di Iorio Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
23/09/2014 19:00 - 24/09/2014 17:19 #4227 da Di Iorio
Carissimo,

Ho un quesito da porvi. Nel giugno scorso ho partecipato in qualità di commissario esterno all'esame di Stato presso una paritaria con scuola associata I.S. don Milani di Napoli. Da premettere che io vengo da Ischia ed anche la mia scuola di servizio si trova sull'isola. Invece la scuola dell'esame è a Secondigliano. La scuola avrebbe dovuto predisporre il pagamento della trasferta, invece ha pagato solo la quota prevista per l'esame. Inoltre poichè ho iniziato il 20, non il 16 giugno, data in cui l'USP di Napoli mi ha dato la nomina, mi ha decurtato 200 euro in base ad una proporzione sui giorni. IO mi chiedo: il pagamento non è forfaitario? Perchè fare la proporzione? Inoltre come posso sollecitare, oltre alle chiamate numerose e inutili ad oggi, il pagamento della trasferta? Alla fine dopo un andirivieni di 20 giorni ho ricevuto al momento soltanto 500 euro. Grazie dell'aiuto che mi darete
Ultima modifica: 24/09/2014 17:19 da Antonio Guerriero.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Antonio Guerriero
  • Avatar di Antonio Guerriero
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
Di più
24/09/2014 17:19 #4233 da Antonio Guerriero

Di Iorio ha scritto: Carissimo,

Ho un quesito da porvi. Nel giugno scorso ho partecipato in qualità di commissario esterno all'esame di Stato presso una paritaria con scuola associata I.S. don Milani di Napoli. Da premettere che io vengo da Ischia ed anche la mia scuola di servizio si trova sull'isola. Invece la scuola dell'esame è a Secondigliano. La scuola avrebbe dovuto predisporre il pagamento della trasferta, invece ha pagato solo la quota prevista per l'esame. Inoltre poichè ho iniziato il 20, non il 16 giugno, data in cui l'USP di Napoli mi ha dato la nomina, mi ha decurtato 200 euro in base ad una proporzione sui giorni. IO mi chiedo: il pagamento non è forfaitario? Perchè fare la proporzione? Inoltre come
posso sollecitare, oltre alle chiamate numerose e inutili ad oggi, il pagamento della trasferta? Alla fine dopo un andirivieni di 20 giorni ho ricevuto al momento soltanto 500 euro. Grazie dell'aiuto che mi darete


Non hai specificato se sei di ruolo, se il tuo contratto era già scaduto e se al 30 giugno o 31 agosto. Potrebbero infatti nel caso di docente non di ruolo aver calcolato la trasferta con partenza da Napoli (sede del provveditorato) perchè più conveniente. In ogni caso la quota delle tabelle A e B sono si forfettarie ma calcolate in maniera proporzionale in base ai giorni effettivi di servizio. Come è infatti scritto all'art. 2 del decreto

www.professionistiscuola.it/guide/1136-c...-stato-ii-grado.html
Articolo 2
"1. Il compenso spetta in modo continuativo a decorrere dall’effettivo inizio dello svolgimento dell’incarico. In caso di interruzione dell’incarico, il compenso complessivo spettante viene corrisposto al componente uscente in proporzione ai giorni effettivamente prestati dallo stesso. Al subentrante spetta, sempre in ragione dei giorni lavorativi prestati, il compenso complessivo di cui alla Tabella 1 - Quadro A e B."

Resta da capire le cifre esatte elargite e come sia stato effettivamente fatto il calcolo proporzionale visto che 200 euro per 4 giorni di assenza sembrano tanti. E' è probabile che abbiano calcolato come compenso da detrarre le 46,48 euro giornaliere citate all'articolo 6 dello stesso decreto
"I compensi indicati nella Tabella 1 – Quadro B concorrono a formare la base retributiva e fiscale per la parte eccedente €. 46,48 giornaliere."
Questo però non è affatto il compenso giornaliero ma un parametro che serve a stabilire su quale cifra applicare le ritenute fiscali, ovvero sulla cifra che eccede nel complesso 46,48 euro per ciascun giorno effettivo di servizio e comunque riguardando la tabella B che è legata alla trasferta (che dici non ti sia stata riconosciuta).
Esempio lavoro 20 giorni effettivi 46,48 euro x 20 = 929,60 euro, solo sulla parte eccedente questa cifra si applicano ritenute fiscali per la voce della tabella B. Nel caso ad esempi si applichi la fascia più alta (distanza più di 100 minuti): 2270 - 929,60=1340 euro dovrebbero pagare 2270 euro di trasferta e applicare le ritenute fiscali su 1340 euro (per la voce trasferta), mentre per la voce funzione le ritenute si applicano per intero sulle 911 euro.

Nel caso avessi lavorato 16 giorni su 20 avresti dovuto avere in proporzione un compenso pari a 911 x 16/20 (sto considerando la tabella A per la funzione) = 728,80 euro su ci applicare le ritenute per intero e a cui andrebbero sommati almeno le 171 euro (per la tabella B senza trasferta) sempre in proporzione quindi 171 x 16/20 pari 136,80 euro per un totale di 865,60 su cui andranno applicate le ritenute sulla voce di tabella A (in quanto per la voce di tabella B, 171 euro è sicuramente meno di 46,48 euro x 16 giorni lavorati).

Esistono 10 tipi di persone: quelle che capiscono il codice binario e quelle che non lo capiscono.

Antonio Guerriero

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
28/09/2014 17:19 #4277 da Annalisa1
All'epoca nonostante non di ruolo ero in servizio presso una scuola di ischia fino al 30/06, la quale ha prorogato il contratto fino alla fine dell'esame. Non possono considerare come sede di partenza. Non è specificato nell'apposito decreto. La scuola pagante mi ha detto che non ha pagato la trasferta perché non hanno fondi. Ma io li sto sollecitando a darlo. Riguardo all'articolo 2 citato io lo avevo letto già, ma l'italiano in esso è molto ambiguo riguardo al commissario subentrante: duce che in ragione dei giorni va corrisposta la cifra complessiva come da quadro sottostante

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: C.A.Antonio GuerrieroClelia di Maio
Tempo creazione pagina: 0.272 secondi
Powered by Forum Kunena