Topic-icon Prova preselettiva.

  • salvatoreassennato
  • Avatar di salvatoreassennato Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
16/04/2014 18:44 #1831 da salvatoreassennato
Buongiorno, ho letto che il Consiglio di Stato ha dato torto ai ricorsisti della prova preselettiva, qualcuno ha in numero di tale sentenza del CdS?
Grazie.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
16/04/2014 19:20 #1832 da ili1973
dove l'hai letto????

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • salvatoreassennato
  • Avatar di salvatoreassennato Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
17/04/2014 14:30 #1843 da salvatoreassennato
Nel mese di Ottobre ho scaricato questo articolo, ma sono indicati solo i dati dei ricorsi e non le sentenza del CdS:
IL CONSIGLIO DI STATO DA’ TORTO AI RISERVISTI DEL CONCORSO PER DOCENTI (NON ABILITATI E BOCCIATI ALLA PROVA PRESELETTIVA)...(AVV. FABIO ROSSI, DA DIRITTOSCOLASTICO.IT)
CON DECISIONE RESA SUL RICORSO STRAORDINARIO N. 491/13, LA SECONDA SEZIONE DEL CONSIGLIO DI STATO HA ESCLUSO DAL CONCORSO PER IL PERSONALE DOCENTE, INDETTO CON DECRETO 82/12, QUATTORDICI CANDIDATI CHE AVEVANO PRESENTATO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PUR ESSENDO PRIVI DELL’ABILITAZIONE ALL’INSEGNAMENTO O DI UNA LAUREA CONSEGUITA ENTRO L’ANNO ACCADEMICO 2001/02 (COME SPECIFICAMENTE PREVISTO DALL’ART.2 DAL BANDO DI CONCORSO)…….
ANALOGA EVOLUZIONE GIURISPRUDENZIALE HA AVUTO L’ULTERIORE QUESTIONE RELATIVA ALLA SOGLIA DI SUPERAMENTO DELLA PROVA PRESELETTIVA, FISSATA DAL BANDO DI CONCORSO IN 35 PUNTI, DA TALUNO RITENUTA TROPPO SEVERA E DA DOVERSI, INVECE, RIFISSARE IN 30 PUNTI.
ANCHE IN TAL CASO IL TAR LAZIO HA EMESSO MERI PROVVEDIMENTI DI AMMISSIONE CAUTELATIVA, SENZA ENTRARE NEL MERITO DELLA FONDATEZZA DEI RICORSI. IL CONSIGLIO DI STATO, CON DECISIONE RESA SUL RICORSO STRAORDINARIO N.450/13, HA, INVECE, GIÀ CHIARITO CHE “LA NORMA RICHIAMATA DALLA RICORRENTE (ART.400, COMMA 11, D. LG. 297/94), IN RELAZIONE ALLA VOTAZIONE MINIMA DI CIASCUNA PROVA DI ESAME PER PROCEDERE ALLA VALUTAZIONE DELLE PROVE SUCCESSIVE, NON PRECLUDE LA POSSIBILITÀ DI FISSARE LEGITTIMAMENTE PER LA PROVA IN QUESTIONE, CHE È PRESELETTIVA, UNA VOTAZIONE MINIMA NECESSARIA (PARI ALL’EQUIVALENTE DI 7/10) CORRISPONDENTE ALLA VOTAZIONE COMPLESSIVA MINIMA PREVISTA DAL BANDO (E DAL COMMA 10 DELLA MEDESIMA NORMA RICHIAMATA) PER LE PROVE SCRITTE, NONCHÉ PER QUELLE GRAFICHE, PRATICHE E ORALI”.
PER ENTRAMBE LE QUESTIONI DI CUI SOPRA NON PUÒ CHE AUSPICARSI UN’UNIFORMITÀ DI PRONUNZIE GIURISPRUDENZIALI, NEL SOLCO DI QUANTO GIÀ DISPOSTO DAL CONSIGLIO DI STATO, ONDE EVITARE DISPARITÀ DI TRATTAMENTO TRA I VARI CANDIDATI, OLTRE CHE PERICOLOSI ARRETRAMENTI SUL PIANO DELLA MERITOCRAZIA E DELL’EFFICIENZA DEL SERVIZIO PUBBLICO D’ISTRUZIONE.
AVV. FABIO ROSSI

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Maestra GiorgiaC.A.Antonio GuerrieroTommaso Spada
Tempo creazione pagina: 0.181 secondi
Powered by Forum Kunena